„Sono un esistenzialista — spiegò l'adolescente. — L'esistere precede l'essere. L'esistenza precede l'essenza. È il fatto che crea l'idea. Lei è seduto vicino a me, e così ha creato uno schema. Agli altri, guardandoci, sembrerà che noi ci si sia adeguati semplicemente ad un certo schema. Per niente. Siamo noi che l'abbiamo fatto nascere.“

—  Samuel Grafton, p. 10
Samuel Grafton photo
Samuel Grafton4
commentatore radiofonico, giornalista
Pubblicità

Citazioni simili

„L'essere contingente (mumkin) non può assolutamente fare a meno dell'Essere eterno (qadīm): L'esistenza di quello è l'Esistenza di questo. Quanto invece all'essenza e alla forma concreta dell'essere contingente, queste sono diverse dall'Essere eterno, poiché da esso sono distinte. Tuttavia, l'esistenza per la quale queste due cose [cioè il creato e l'Eterno] esistono è una sola, [differente solo nel fatto che] nell'Eterno è una Esistenza di per sé mentre nel creato dipende da un altro. Così l'Eterno esiste e, quanto all'esistenza, Egli è la Sua stella Essenza, mette il creato esiste e, quanto all'esistenza, è l'Essenza dell'Eterno; ma non è affatto vero che il creato sia puramente e semplicemente l'Essenza dell'Eterno, come è altrettanto errato credere che l'Eterno sia l'essenza stessa del creato; ognuno dei due è differente dall'altro, sia nell'essenza che negli attributi. Entrambi tuttavia coincidono nel fatto che sono la manifestazione di un'unica esistenza e nel fatto che per questa persistono. Comunque, questa esistenza unica all'Eterno viene da Se stesso mentre al creato viene dall'Eterno e non da se stesso; e ancora, l'esistenza unica nell'Eterno è un'esistenza assoluta (mutlaq), secondo un aspetto che non può essere più elevato, mentre nel creato è un'esistenza limitata (muqayyad), secondo un aspetto che si confà appunto al creato, aspetto inferiore al primo, di un'inferiorità che procede tutto dal lato del creato e non dell'Eterno.“

—  Abd al-Ghani al-Nabulsi mistico (sufi) 1641 - 1731

Pubblicità
Lee Child photo
Massimo Ghini photo
Marco Follini photo

„Ho fatto mio lo schema del bipolarismo e dell'alternanza. Questo schema richiede, è ovvio, un centrodestra diverso. Ma impone a tutti noi di lavorare su questo versante, rafforzando il profilo della nostra alternativa a un centrosinistra che rischia di non pagare dazio alle sue contraddizioni soltanto perché noi invece di scommettere sul nostro cambiamento sembriamo dedicarci a una tetragona ripetizione di noi stessi.“

—  Marco Follini politico e giornalista italiano 1954
da «Difendo il bipolarismo, non andrò mai con l' Unione» https://web.archive.org/web/20160101000000/http://archiviostorico.corriere.it/2005/aprile/20/Difendo_bipolarismo_non_andro_mai_co_8_050420020.shtml, Corriere della sera, 20 aprile 2005, p. 16

Peter Hitchens photo
Pubblicità
Robert M. Pirsig photo
Giuseppe Civati photo
Alan Greenspan photo
Pubblicità
Phil Brooks photo
Gabriel Marcel photo
Alessandro Baricco photo