„... [... ] non mi è mai passato per la testa, a me, mai, che la gente possa essere buona, che uno possa mai cambiare in meglio, o che il mondo possa essere migliorato dall'amore, dal piacere che uno prova per uno sguardo o un gesto d'affetto; insomma, che l'amore o la gentilezza possano modificare alcunché. Non c'è mai stato nulla di positivo, nulla di affermativo, per me, frasi come "bontà d'animo", "generosità dello spirito" sono sempre state vuote, per me, vani stereotipi, scherzi di dubbio gusto. Il sesso si riduce a matematica. L'individualità è fuori questione. Che significato ha l'intelligenza? E la ragione, come definirla? Il desiderio: una cosa senza senso. L'intelletto è impotente. La giustizia è morta. Paura, recriminazione, innocenza, comprensione, senso di colpa, spreco, fallimento, dolore, sono tutte cose, emozioni, sentimenti, che nessuno prova più. La riflessione è inutile. Il mondo non ha nessun senso. Solo il male vi ha permanenza. Dio non è vivo. Dell'amore non ci si può fidare. Solo ciò che è superficiale conta qualcosa... Questa è la civiltà moderna, qual io la vedo e l'intendo...“

— Bret Easton Ellis, Fine di un decennio; p. 410
Pubblicità

Citazioni simili

Haruki Murakami photo
Massimo Gramellini photo
Pubblicità
Jeanette Winterson photo
Hans Urs Von Balthasar photo
Gautama Buddha photo
Albert Einstein photo
Carlo Rovelli photo
Pubblicità
Federico De Roberto photo
Tito Brandsma photo
Paulo Coelho photo
 Platone photo
Pubblicità
 Socrate photo
Jean-Luc Marion photo
Henri de Régnier photo
Ugo Bernasconi photo

„Ha già il senso del profondo chi sa di essere superficiale.“

— Ugo Bernasconi pittore, scrittore e aforista italiano 1874 - 1960

Avanti