Frasi su appalto


Marco Aurelio foto
Marco Aurelio 71
imperatore romano 121 – 180
„Tu puoi, ogni volta che lo desideri, ritirarti in te stesso. Nessun ritiro è più tranquillo né meno disturbato per l'uomo che quello che trova nella sua anima.
<br“

Piercamillo Davigo foto
Piercamillo Davigo 20
magistrato italiano 1950
„Ma come mai il passante ferroviario di Milano costa il doppio di quello di Zurigo e dopo vent'anni non è ancora finito? [... ] E come mai dopo gli arresti i successivi appalti sono stati assegnati con un ribasso su base d'asta del 40% rispetto a prima? Dicevano che costava di più perché c'era la falda freatica alta… Si vede che gli arresti fanno abbassare la falda freatica! (da Mani Pulite: inchiesta sulla corruzione o complotto politico-giudiziario?, Milano, 13 marzo 2004)“


Rino Gaetano foto
Rino Gaetano 207
cantautore italiano 1950 – 1981
„Fabbricando scuole dai un tuo contributo personale all'istruzione, | fabbricando scuole, sub-appalti e corruzione, bustarelle da un milione. (da Fabbricando case, lato A, n.º 2)“

Robert Anson Heinlein foto
Robert Anson Heinlein 173
autore di fantascienza statunitense 1907 – 1988
„Domani vedrò sette aquile, una grande cometa apparirà, e dai turbini si udiranno voci che prediranno cose mostruose e terribili... Questo universo non ha mai avuto senso: sospetto che sia stato costruito su appalto governativo.“

Pier Ferdinando Casini foto
Pier Ferdinando Casini 31
politico italiano 1955
„In questi ultimi sei mesi, nella Dc, non c'è stata solo una doverosa opera di pulizia o di cambiamento della classe dirigente. C'è stata una vera e propria mutazione genetica della nostra identità. Il partito è stato dato in appalto a una parte limitata dell'associazionismo cattolico sempre strabico verso la sinistra. (da la Repubblica, 24 gennaio 1994)“

Ivan Berni foto
Ivan Berni 1
giornalista e saggista italiano 1955
„A Napoli è cambiato tutto. O quasi. Per i rifiuti è cambiato molto poco. La camorra, è vero, è diventata meno aggressiva. E da qualche avamposto si è dovuta ritirare. Però la raccolta dei sacchi «da 'a munnezza» è rimasta nelle mani delle stesse imprese che l'avevano ottenuta in appalto agli inizi degli anni Novanta, gli anni d'oro di Cirino Pomicino, De Lorenzo, Di Donato: i tre avidi «viceré» del Caf. Imprese che nel settembre del '96 hanno riottenuto dalla giunta Bassolino l'appalto per la raccolta delle 1300 tonnellate/giorno di pattume tal quale generate dalla città di Napoli. (da Pattumiere, pepite e pistole: affare e malaffare all'ombra delle discariche, Baldini Castoldi Dalai, 1998)“

Claudio Rendina foto
Claudio Rendina 35
scrittore, poeta e giornalista italiano 1938
„E ancora, dal novembre 2008, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta, Gentiluomo di Sua Santità, risulta indagato per reati di abuso d'ufficio, turbativa d'asta e truffa aggravata in riferimento a presunti favori per l'affidamento dell'appalto per la ristorazione di un centro di assistenza a una holding di cooperative legata a CL. (p. 199)“

Stefano Rodotà foto
Stefano Rodotà 59
giurista e politico italiano 1933
„[Con riferimento a Tangentopoli] Questa rete si smaglia con l'arrivo delle inchieste del febbraio 1992. Si cancella una immunità parlamentare di cui si era abusato. La magistratura, che aveva assicurato protezione, ritrova il suo ruolo di garante della legalità. Questo provoca sconcerto, e per qualche tempo si spera che un tempo nuovo sia davvero cominciato. Ma le vecchie resistenze erano tutt'altro che sconfitte, come subito dimostrarono le difficoltà nel riformare la legge sugli appalti.
Una nuova strategia era alle porte, e trovò nel berlusconismo il clima propizio.“


Giorgio Tosatti foto
Giorgio Tosatti 8
giornalista italiano 1937 – 2007
„Stiamo già per sprecare la grossa occasione rappresentata dalla costruzione (o dal riadattamento) di diversi stadi in vista dei Mondiali'90. La vicenda sta immiserendosi in una serie di guerre tra gruppi di costruttori allettati dall'affare; tra amministratori locali e aziende private; fra partiti politici; fra chi vuole impianti destinati esclusivamente al calcio e chi si batte per inseririvi la pista d'atletica. Si discute sui terreni, sugli appalti, sui finanziamenti. Nessuno si pone il problema principale: come debba essere uno stadio degli anni Duemila in Italia. (citata anche in il Giornale, 24 dicembre 1986)“

Anna Maria Cancellieri foto
Anna Maria Cancellieri 6
prefetto e funzionaria italiana 1943
„Con particolare riferimento alla regione Calabria è ben noto come la 'ndrangheta, l'organizzazione criminale tradizionalmente operante in quel contesto, si muova con particolare dinamicità e capacità operativa, giungendo a forme egemoniche nel settore del traffico della droga, delle armi, del riciclaggio di denaro sporco, potendo anche contare su evidenti connessioni con altre potenti organizzazioni criminali nazionali e straniere. È inoltre innegabile la capacità della 'ndrangheta di insinuarsi nei gangli della vita pubblica, in particolare degli enti di Governo locale nel settore degli appalti di opere, servizi e forniture.“

Antonio Di Pietro foto
Antonio Di Pietro 79
politico e avvocato italiano 1950
„Craxi non era uno statista, è stato solo il fondatore del sistema dei finanziamenti illeciti ai partiti, un incallito corrotto e corruttore che ha distrutto il sistema economico italiano fondandolo sul meccanismo clientelare piuttosto che su quello meritocratico. Un meccanismo per cui appalti e lavori pubblici finirono nelle mani del miglior offerente invece che del più capace. Un uomo alla cui ombra sono cresciuti, come nel peggiore dei vivai, i politici di prim'ordine che ora guidano i partiti italiani. (da La cultura della corruzione, 13 agosto 2009)“

Matteo Salvini foto
Matteo Salvini 62
politico italiano 1973
„[Parlando della collusione tra Lega Nord e Mafia] Tanti difetti possiamo avere, ma non accetto e non ammetto che si accosti il nome della Lega alla malavita organizzata. Punto. [... ] La mafia al nord c'è, purtroppo, e purtroppo non l'abbiamo inventata noi, ma ce l'abbiamo in casa a Milano, a Como, a Monza, a Sondrio, a Genova, Vicenza. C'è, c'è arrivata. Controlla purtroppo appalti, inquina la vita pubblica. È evidente la Mafia, la Camorra e la 'Ndrangheta sono arrivati anche sotto casa mia ma non li ho voluti e la combatto con tutte le energie possibili e immaginabili. Accostare il nome, il buon nome, il lavoro della Lega a questa gentaglia è un insulto.“


Antonio Di Pietro foto
Antonio Di Pietro 79
politico e avvocato italiano 1950
„Il Pdl e Letizia Moratti hanno detto no alla Commissione antimafia per il controllo degli appalti e delle forniture per milioni e milioni di euro che verranno investiti in occasione dell'Expo del 2015 che si svolgerà a Milano. [... ] Compiere un gesto simile, dopo le inquietanti parole del sostituto procuratore della Direzione nazionale antimafia, Vincenzo Macrì, che nel giugno dello scorso anno aveva definito Milano la "vera capitale delle cosche", è un atto inspiegabile che desta sospetti sul fatto che si vogliano avere mani libere per gestire anche commesse di dubbia assegnazione. (da Expo 2015 - Mafia: 0-1, 27 maggio 2009)“

Francesco Compagna 10
politico italiano 1921 – 1982
„Quando si vedranno i risultati? Intanto quelli anticongiunturali già si vedono perché a Napoli e dintorni la disoccupazione sarebbe assai più grave di quanto non lo sia se non ci fossero gli interventi di cui dicevo: progetti per il disinquinamento già appaltati o in corso di appalto. Quanto ai risultati ecologici, non si pretenda di vederli prima che i progetti appaltati siano realizzati, come si pretendeva di vederli addirittura prima che fossero disponibili i progetti esecutivi da appaltare. L'importante è che si portino avanti e a buon fine tutte le azioni che in quest'anno si sono potute e volute avviare con intendimenti che corrispondono a quelli che Gerelli ha manifestato nella sua intervista a Todisco. (p. 115-116) [Lettera al «Corriere della Sera» pubblicata il 26 gennaio 1976]“

Silvio Berlusconi foto
Silvio Berlusconi 727
politico e imprenditore italiano 1936
„Nel mondo, quando i tre gioielli nostri, Eni, Enel e Finmeccanica, trattano con altri Paesi per vendere i loro prodotti devono adeguarsi alle condizioni di quel Paese. Nelle democrazie normalmente si fa soltanto la gara d'appalto, in Paesi che non sono complete e perfette democrazie ci sono altre condizioni che bisogna accettare se si vuole vendere il proprio prodotto a quel Paese. [... ] Sono illegali per loro, ma non per noi. [... ] Con questo fatto di questa magistratura che ha dimostrato un autolesionismo nei confronti dell'Italia assoluto noi ci stiamo facendo fuori dalla possibilità di competere nel mondo con gli altri importanti gruppi perché nessuno tratterà più né con l'Eni, né con l'Enel, né con Finmeccanica [... ] Non sono reati, si tratta di pagare una commissione a qualcuno di quel Paese perché quella è la regola di quel Paese. Vogliamo non pagare commissioni? E allora stiamo a casa e non vendiamo più niente. [... ] La tangente è un fenomeno che esiste ed è inutile voler negare l'esistenza di queste situazioni di necessità. [... ] Questi sono moralismi assurdi, se uno fa questo moralismo non fa l'imprenditore a livello globale, a livello mondiale. (intrevista a Agorà, citato in Berlusconi e le tangenti: "Si pagano, no ai moralismi", la Repubblica, 14 febbraio 2013)“

Alessandro Di Battista foto
Alessandro Di Battista 16
politico italiano 1978
„Sa cosa significa corruzione? Significa rompere in tanti pezzi. La corruzione ha rotto in tanti pezzi questo Paese, l'ha sbriciolato garantendo abbondanti mangiatoie a pochi e briciole a tutti gli altri. La corruzione ha prodotto il cancro nella «terra dei fuochi» e l'abbandono dell'Italia da parte dei suoi giovani migliori; ha provocato notti insonni a padri che non sanno come pagare gli studi a figli, attacchi di panico di neolaureati che non sanno come trovare lavoro. La corruzione ha prodotto il dramma di imprenditori che preferiscono mettersi il cappio al collo piuttosto che dire in giro che stanno fallendo, le lacrime di malati costretti ad aspettare mesi per trovare un posto letto in un ospedale. La corruzione ha trasformato l'Italia in una giungla dove delinquenti ottengono appalti, conti correnti milionari, case da sogno, barche di lusso che attraccano sulle coste liguri, sarde o in qualche porto nel Gargano. La Liguria, la Sardegna, il Gargano, dove migliaia di italiani aspettano le briciole da uno Stato corrotto che non sa proteggerli neppure dalla pioggia.“