Frasi su bisaccia


Marco Aurelio foto
Marco Aurelio 71
imperatore romano 121 – 180
„Tu puoi, ogni volta che lo desideri, ritirarti in te stesso. Nessun ritiro è più tranquillo né meno disturbato per l'uomo che quello che trova nella sua anima.
<br“

 Fedro foto
Fedro 57
scrittore romano, autore di favole
„Giove ci impose due bisacce: ci mise dietro quella piena dei nostri difetti e davanti, sul petto, quella con i difetti degli altri. Perciò non possiamo scorgere i nostri difetti e, non appena gli altri sbagliano, siamo pronti a biasimarli. (10. I vizi degli uomini)“


Blas Ortiz foto
Blas Ortiz 4
1485 – 1552
„Il suo modo di vestire [Giovanni di Dio] è come quello dei (filosofi) cinici: indossa un vile e logoro abito, porta una bisaccia sulla spalla, non piena di lupini e carte scritte, ma aperta per accogliervi l'elemosina; cammina a piedi nudi e a capo scoperto.“

Paulo Coelho foto
Paulo Coelho 202
scrittore brasiliano 1947
„I guerrieri della luce hanno sempre un bagliore nello sguardo. Essi vivono nel mondo, fanno parte della vita di altri uomini, e hanno iniziato il loro viaggio senza bisaccia e senza sandali. In molte occasioni sono codardi. Non sempre agiscono correttamente. Soffrono per cose inutili, assumono atteggiamenti meschini, e a volte si ritengono incapaci di crescere. Sovente si credono indegni di qualsiasi benedizione o miracolo. Non sempre sono sicuri di ciò che stanno facendo. Molte volte trascorrono la notte in bianco, pensando che la loro vita non ha alcun significato. Per questo sono guerrieri della luce. Perché sbagliano. Perché si interrogano. Perché cercano una ragione: e certamente la troveranno.“

Petronio Arbitro foto
Petronio Arbitro 54
scrittore, filosofo 27 – 66
„Che possono le leggi, là dove solo il denaro ha potere, | o dove la povertà non ha mezzi per vincere? | Persino quei filosofi, che passano i giorni gravati dalla cinica bisaccia, | finiscono anch'essi col vendere a fior di quattrini i loro assiomi. | Pertanto anche un procedimento legale è merce da mettere a mercato, | e anche il cavaliere che siede in giudizio non sdegna di farsi comperare. (cap. XIV; 1982, p. 19)“

Silvio Berlusconi foto
Silvio Berlusconi 727
politico e imprenditore italiano 1936
„Di Pietro si è laureato grazie ai servizi, perché non è possibile che l'abbia presa uno che parla così l'italiano. Ai tempi miei ogni volta che andavo a fare un esame lo sapeva tutto il palazzo. Quando prendevo 30 e lode mia madre invitava tutti a mangiare le frittelle e quando facevo gli ultimi esami c'era il coprifuoco televisivo perché tutti dicevano che Silvio doveva studiare. Di Pietro invece ha fatto esami dopo tre giorni, roba che io ci mettevo mesi e a Montenero di Bisaccia nessuno sapeva che si stava laureando, nemmeno i suoi genitori. Mi fa orrore non tanto perché ha problemi con i congiuntivi ma perché non rispetta gli altri. (da la Repubblica, 26 marzo 2008)“

Petronio Arbitro foto
Petronio Arbitro 54
scrittore, filosofo 27 – 66
„Cosa possono le leggi, dove solo il denaro regna e dove la povertà non può vincere in alcun caso? Anche coloro che passano la vita trascinando la bisaccia dei cinici talora sogliono vendere la verità per i soldi. Dunque la giustizia altro non è se non, mercede in pubblico...“

Callimaco 11
poeta e filologo greco antico -310 – -240 a.C.
„La bisaccia del mendico non è mai piena.“


Diogene Laerzio foto
Diogene Laerzio 56
storico greco antico 180 – 240
„Una volta vide un fanciullo che beveva nel cavo delle mani e gettò via dalla bisaccia la ciotola, dicendo: «Un fanciullo mi ha dato lezione di semplicità». Buttò via anche il catino, perché pure vide un fanciullo che, rotto il piatto, pose le lenticchie nella parte cava di un pezzo di pane. (VI, 37; 2009, p. 216)“

Cratete di Tebe foto
Cratete di Tebe 1
-365 – -285 a.C.
„La bisaccia è una città che sta in mezzo alla fosca delusione [da una modifica dei versi di Omero]. (citato in Apuleio, Sulla magia e in sua difesa, EDIPEM, 1973)“

Jean De La Fontaine foto
Jean De La Fontaine 62
scrittore e poeta francese 1621 – 1695
„Quel che a lui sembra mal fatto, | corto in coda e grosso in testa, | una macchina pesante | senza garbo e proporzione, | è piuttosto l'elefante. (da La Bisaccia, I, VII)“