Frasi su cono


Charles M. Schulz foto
Charles M. Schulz 138
fumettista statunitense 1922 – 2000
„[Durante una "seduta psichiatrica"] Lucy: Ho pensato molto al tuo caso ultimamente...
Charlie Brown: È molto gratificante...
Lucy: Sai qual è il tuo problema, Charlie Brown? Non hai una filosofia personale... Devi elaborare una filosofia che ti sostenga nei periodi di stress... Lo puoi fare? Puoi elaborare una filosofia personale? Pensa, Charlie Brown! Pensa intensamente!
Charlie Brown: "La vita è come un cono gelato... devi imparare a leccarlo"!
Lucy: QUESTA È LA PIÙ STUPIDA FILOSOFIA CHE ABBIA MAI SENTITO! Non posso fare niente per qualcuno che ha una filosofia così! Sei senza speranza, Charlie Brown!
Charlie Brown: È difficile elaborare una vera filosofia personale in meno di venti minuti... (11 agosto 1968)“

Alessandro Tamburini foto
Alessandro Tamburini 5
scrittore, insegnante e sceneggiatore italiano 1954
„Continuo a seguire le tappe del percorso di mio padre, a cercare luoghi capaci di evocarmi la sua immagine. Mi pare di non avere altra via per uscire dal cono d'ombra che la sua vita ha proiettato sulla mia. (da L'onore delle armi, Bompiani)“


Armando Testa 4
pubblicitario, disegnatore e animatore italiano 1917 – 1992
„Qui vorrei trovarmi un qualche modo di esprimermi [... ] mi faccio un personaggio così che mi nasca dal disegno. Ma io cartoni animati non ne disegnavo no? Dico faccio un passo uno... e come faccio 'sto passo uno? Prima mi disegno un pupazzo, dico a grosse linee il pupazzo era un personaggio così una delle forme più elementari, vale a dire un cono. Di gesso, poi ho pensato di farlo di gesso, che sopra gli mettevo un cappellino delle parrucchette, eccetera.“

Sergio Campailla foto
Sergio Campailla 2
scrittore, saggista e critico letterario italiano 1945
„Questi Viceré sono a uno a uno scolpiti e colpiti: sono arroganti ed ignoranti, in passato sapevano al massimo fare la firma, donna Ferdinanda tiene come un vangelo la prosa bolsa del Teatro genologico di Sicilia del Mugnòs, don Eugenio concepisce un Araldo Sicolo con ridicole innovazioni di ortografia e di fonetica, Ferdinando poi – figuriamoci, il Babbeo! – è fulminato dalla lettura di Robinson Crosue, che gli ha regalato il retorico don Cono Canalà, e il neodeputato duca d' Oragua non è in grado di articolare motto affacciandosi al balcone davanti alla folla che lo acclama. Una sola cosa resiste, nella caduta di ogni valore e nel conflitto universale degli interessi: la passione comune per la roba, l'orgoglio di appartenere a una casta e a un clan. (dalla prefazione a Federico De Roberto, I Viceré, BEN, 1995)“

Friedrich Nietzsche foto
Friedrich Nietzsche 491
filosofo, poeta, saggista, compositore e filologo tedesco 1844 – 1900
„Quel che è spiacevole e nuoce alla mia modestia è che io, in fondo, sia ogni nome nella storia; anche per i figli che ho messi al mondo le cose stanno in modo tale, che rifletto con una qualche diffidenza se tutti quelli che vengono nel "regno di Dio" vengano anche da Dio. Per due volte, questo autunno, mi sono trovato, vestito il meno possibile, al mio funerale, dapprima come conte Robilant (– no, questi è mio figlio, in quanto io sono Carlo Alberto, la mia natura sotto) ma Antonelli ero proprio io. Caro signor professore, lei dovrebbe vedere questo edificio; dato che sono assolutamente inesperto nelle cose che creo, a lei qualsiasi critica; io sono grato, senza poter promettere di trarre vantaggio. Noi artisti siamo incorreggibili. – Oggi mi sono vista un'operetta genial-moresca – e anche constatato con piacere, in questa occasione, che adesso Mosca come pure Roma sono cose grandiose. Vede, anche per il paesaggio cono mi si nega del talento. – Rifletta, facciamo una bella chiacchierata, Torino non è lontana, per ora non ci sono impegni professionali molto seri, sarebbe possibile procurare un bicchiere di valtellinese.
Prescritto il negligé. Con cordiale affetto,
Suo Nietzsche
(dalla lettera a Jacob Burckhardt del novembre 1888)“

Noam Chomsky foto
Noam Chomsky 125
linguista, filosofo e teorico della comunicazione statun... 1928
„Certo, è estremamente facile dire: «Al diavolo, mi adatterò alle strutture del potere e dell’autorità e farò del mio meglio al loro interno». Si può sempre fare, ma non è da persona onesta. Guardate, se camminate per strada e vedete un bambino con un cono gelato, notate che in giro non ci sono guardie e avete fame, potete prendervi quel cono gelato perché siete più grandi, e poi allontanarvi. Potete farlo, probabilmente c’è gente che lo fa. Ma noi la definiamo patologica. D’altro canto, se si comporta in quel modo all’interno delle strutture sociali esistenti, allora la definiamo normale. Ma si tratta comunque di un comportamento patologico, solo che la patologia riguarda la società in generale. La gente ha sempre la possibilità di scegliere, sta a voi decidere se accettare la patologia. Se l’accettate, siate almeno onesti. Se possedete un briciolo di onestà, dite: «D’accordo, sarò sinceramente anormale». Altrimenti cercate in qualche modo di uscirne. (libro Capire il potere)“

Roberto Saviano foto
Roberto Saviano 98
giornalista, scrittore e saggista italiano 1979
„Nonostante la ristrutturazione dei clan, per numero di affiliati la camorra è l'organizzazione criminale più corposa d'Europa. Per ogni affiliato siciliano ce ne sono cinque campani, per ogni 'ndranghetista addirittura otto. Il triplo, il quadruplo delle altre organizzazioni. Nel cono d'ombra dell'attenzione data perennemente a Cosa Nostra, nell'attenzione ossessiva riservata alle bombe della mafia, la camorra ha trovato la giusta distrazione mediatica per risultare praticamente sconosciuta. Con la ristrutturazione postfordista dei gruppi criminali, i clan di Napoli hanno tagliato le elargizioni di massa, L'aumento della pressione microcriminale sulla città trova ragione in quest'interruzione di stipendi data dalla progressiva ristrutturazione dei cartelli criminali avvenuta negli ultimi anni. I clan non hanno più necessità di un controllo capillare militarizzato, o quantomeno non ne hanno sempre bisogno. Gli affari principali dei camorristi avvengono fuori Napoli. (pag. 55)“

Jim Fiebig 10
giornalista
„L'età non diminuisce l'estremo dispiacere di vedere una pallina di gelato cadere dal cono.“


 Stendhal foto
Stendhal 85
scrittore francese 1783 – 1842
„Ieri sono salito sul Vesuvio: la più grande fatica che abbia fatto in vita mia. La cosa diabolica è arrampicarsi sul cono di cenere. Forse entro un mese tutto ciò sarà cambiato. Il preteso eremita spesso un bandito, convertito o meno: buona idiozia scritta nel suo libro, firmata da Bigot de Preameneu. Occorrerebbero dieci pagine e il talento di Madame Radcliffe per descrivere la vista che si gode mentre si mangia la frittata preparata dall'eremita. (Stendhal 1832), citato in Il Vesuvio, Pierro Grupo Editori Campani, Napoli 2000)“

Vincenzo Esposito (calciatore 1963) 1
allenatore di calcio e calciatore italiano 1963
„È un provocatore. Il problema è che non sa calcolare le conseguenze dei suoi gesti. Una volta parlavo ai ragazzi per prepararli a una partita importante, lui si allontanò e tornò leccando un cono gelato. Si misero a ridere tutti, l'avrei ammazzato.“

Primo Levi foto
Primo Levi 132
scrittore, partigiano e chimico italiano 1919 – 1987
„Come non ammirare, ad esempio, l'adattabilità degli storni? Fortemente gregari, abitavano da sempre le campagne coltivate, dove talvolta depredavano in misura massiccia le vigne e gli uliveti. Da non molti decenni hanno scoperto le città [... ]. All'alba partono in reggimenti serrati «per il lavoro», cioè per i campi al di là della cintura industriale; rincasano al tramonto, in stormi giganteschi, di migliaia di individui, seguiti da ritardatari sparsi. Visti da lontano, questi voli sembrano nuvole di fumo: ma poi, a un tratto, si esibiscono in evoluzioni stupefacenti, la nuvola diventa un lungo nastro, poi un cono, poi una sfera; infine si ridistende, e come una enorme freccia punta sicura verso il ricovero notturno. («Le più liete creature del mondo», pp. 153-154)“

Alberto Savinio 33
scrittore, pittore e compositore italiano 1891 – 1952
„Difatti, nel fondo, l'Etna fa cono. Quanto diverso però dall'immaginato! Questo il tremendo Mongibello, l'infocato carcere di Tifone? Il monte più armonico di forme, più mite d'aspetto che io abbia mai veduto. Me lo sono fatto indicare da gente del posto, per assicurarmi che è veramente lui. Solo che tutte le nuvole del cielo, poche o molte che siano, se le raccoglie intorno lui, come chioccia i pulcini.“


Niccolò Agliardi foto
Niccolò Agliardi 90
cantautore italiano 1974
„E quante rime ti ho scritto sotto un cono di vetro, quanti freesbee ho lanciato che non tornano indietro, quanti atti mancati tutti chiusi in un pugno che ad aprirlo non trovo niente e un po' mi vergogno.“

„La sagoma del Somma e del Gran Cono rappresentano uno degli elementi scenici determinanti nella bellezza e nella fama planetaria del panorama del Goldo di Napoli, ed è sicuramente anche grazie al vulcano, sia esso quiescente come in questo periodo, o ritratto in qualcuna delle sue spettacolari eruzioni del passato, che quello partenopeo è il golfo più famoso del mondo.“