Frasi su copia


Lady Gaga foto
Lady Gaga 126
cantautrice e attivista statunitense 1986
„Le mie idee circa la fama e l'arte non sono nuove di zecca... Si potrebbe guardare Paris is Burning, potremmo leggere il diario di Andy Warhol, potremmo andare a una festa a New York nel 1973 e queste sarebbero le stesse cose di cui si parla. Credo che si potrebbe dire che sono un po' una copia warholiana. Alcuni dicono che tutto è stato fatto prima, e in misura hanno ragione. Penso che il trucco è quello di onorare la vostra visione e di riferimento, mettendo insieme cose che non sono mai state messe insieme prima d'ora. Mi piace essere imprevedibile, e penso che sia molto imprevedibile per promuovere la musica pop, come strumento intellettuale. ("Il Mondo va matto per Lady Gaga!" da Fiona Sturges in The Independent (16 maggio 2009))“

Francesco De Gregori foto
Francesco De Gregori 278
cantautore italiano 1951
„A volte potrai avermi con un fiore, a volte un fiore non ti basterà, a volte penserai di avermi chiuso in una stanza. Dammi le tue chiavi dolci, voglio farne una copia, voglio scrivere una lunga poesia per le tue braccia. (da Giorno di pioggia)“


Guy Debord foto
Guy Debord 23
scrittore, regista e filosofo francese 1931 – 1994
„Il nostro tempo preferisce l’immagine alla cosa, la copia all’originale, la rappresentazione alla realtà, l’apparenza all’essere. Ciò che per esso è sacro, non è che l’illusione, ma ciò che è profano, è la verità. (libro La società dello spettacolo)“

Fabri Fibra foto
Fabri Fibra 282
rapper, produttore discografico e scrittore italiano 1976
„Secondo me Mengoni è gay ma non può dirlo | Perché poi non venderebbe più una copia | Già me lo vedo, in camera arriva una figa | Prende il suo cazzo in mano e lui "Lasciami, ti prego!“

Kurt Cobain foto
Kurt Cobain 67
cantante statunitense 1967 – 1994
„La nostra paura più grossa all'inizio era che la gente potesse pensare che eravamo una copia dei Melvins. (citato in Michael Azerrad, Nirvana – Vieni come sei)“

Francesco Petrarca foto
Francesco Petrarca 106
poeta italiano autore del Canzoniere 1304 – 1374
„I libri fecero diventare dotti alcuni, altri pazzi (De remediis utriusque fortunae, dial. XI, III: De librorum copia)“

Christopher Irvine foto
Christopher Irvine 5
wrestler, cantante, attore, presentatore televisivo e co... 1970
„La fine del mondo come la conoscete è arrivata. Perché con il mio ritorno a RAW ho rappresentato la fine. La fine dei furti, la fine del plagio, la fine dei ciarlatani e dei bugiardi che reclamano di essere quello che non sono. Con il mio solo ritorno a RAW ho fatto diventare obsoleti tutti gli altri atleti in questa compagnia. Perché ogni uomo e donna che appare in questo ring non è niente di più che una brutta copia di Chris Jericho. Una copia scadente di me che ruba idee e pensieri che ho reso popolare, che ho inventato.“

Ingmar Bergman foto
Ingmar Bergman 14
regista, sceneggiatore e drammaturgo svedese 1918 – 2007
„Per me è solo una bufala. Non è interessante. È morto. Quarto potere, di cui ho una copia, è il prediletto dei critici, sempre in cima ai sondaggi, ma io credo sia una noia totale. Soprattutto, le interpretazioni non meritano. La dose massiccia di rispetto che ha ricevuto è assolutamente inverosimile.“


Robert Walser foto
Robert Walser 5
poeta e scrittore svizzero 1878 – 1956
„Quelli che ubbidiscono sono per lo più la copia perfetta di quelli che comandano.“

Nick Mason foto
Nick Mason 16
batterista inglese 1944
„Tuttavia a New York trovai per caso una copia del giornale "East Village Other", con un servizio da Londra sulle band emergenti, nel quale si faceva anche il nome dei Pink Floyd Sound.
Veder menzionato il nostro nome in un posto così lontano da casa mi fece vedere la band sotto un'altra ottica. Con la commovente ingenua fiducia di uno che crede a tutto ciò che legge sulla carta stampata, quell'articolo mi fece comprendere che la band aveva le potenzialità per diventare più di un semplice modo per divertirci. (p. 33)“

Teodorico di Nieheim 4
storico tedesco 1340 – 1418
„Il castello di Nocera è posto in una terra assai fertile e dall'aria salubre: infatti, il suolo di essa produce un ottimo vino bianco e rosso, grano, segale e altri ottimi frutti in grande abbondanza. C'è una bella pianura con intorno alti monti e sorgenti abbondanti ed amene, e gli abitanti di questa valle amena seminano quattro volte all'anno; i campi producono svariati raccolti, dalle viti stese sopra gli olmi si ricava il vino in abbondanza e così l'olio dagli olivi. Le montagne sono coperte d'alberi, soprattutto enormi castagni, su cui crescono le castagne più grandi che io abbia mai visto. Dalla base dei monti dal lato verso la città di Amalfi, fino alla strada che dal castello va a Salerno, vi è una piantagione di noci o noccioli della lunghezza di 3-4 miglia e della larghezza di un miglio, e questi alberi di noci danno ogni anno tanta copia di frutti che basterebbero a molte regioni, se le raccogliessero: ma se ne nutrono i maiali, le cui carni, sia salate che fresche, si mantengono a lungo e sono ottime e saporite e non ho mai visto capponi più grandi e grassi e a buon mercato di quelli che si trovano in questa piana. Perciò i Curiali, finché furono sicuri, vi soggiornarono più volentieri che in qualsiasi altra parte del Regno di Sicilia. Dall'altro lato, verso il castello di Torre, sorge quel fertilissimo monte che chiamano volgarmente Somma, estremamente fruttifero, assai alto e dalla circonferenza assai ampia. Dista otto miglia dal castello di Nocera alla quale somiglia per ubertosità… Vi si producono ottimi vini greci, di almeno tre qualità, grande, mediocre e minore, che vengono portati nei vari luoghi e paesi. Ho sentito ripetere che i loro dazi ammontano ogni anno a più di 200 fiorini. Ogni anno, al tempo della vendemmia, si possono vedere oltre centomila recipienti costruiti dagli abitanti di questa zona con legno dei castagni di quei monti: ognuno di essi ha la capacità di otto barili secondo la misura romana; vi sono inoltre infiniti altri recipienti detti caratelli, che contengono di solito ognuno quattro barili. Il mosto raccolto dalle vigne di questo monte viene riposto in tali recipienti, e poi trasportato nei luoghi di mare, a Napoli, e nei vari paesi del mondo dai mercanti, attraverso il mare che dista dal monte tre miglia italiche. In molte località esso vien venduto come malvasia o altro vino di pregio. (libro I, cap. XXXVIII)“

Fortunato Depero foto
Fortunato Depero 5
pittore, scultore e pubblicitario italiano 1892 – 1960
„Quando vivrò di quello che ho pensato ieri, comincerò ad avere paura di chi mi copia. (1929)“


Paolo Burini 188
scrittore, comico 1986
„Una volta qualcuno mi sparò, ma io sopravvissi grazie a una copia de "Il Capitale" che tengo sempre nel taschino all'altezza del cuore.“

Richard Stallman foto
Richard Stallman 81
informatico e attivista statunitense, fondatore del prog... 1953
„[Su Napster] Non ci trovo nulla di disonesto in quello che fa. Perché non dovreste poter mandare una copia di una canzone a un amico?“

Aldo Busi foto
Aldo Busi 347
scrittore italiano 1948
„Il presidente del PD è inesistente. Finché la sinistra sarà clericale sarà solo una brutta copia della destra.“

Silvio Berlusconi foto
Silvio Berlusconi 727
politico e imprenditore italiano 1936
„Montezemolo mi copia. Il nuovo c'è già e sono io. Lui ha le mie stesse idee, e per di più è senza esercito. (da Libero, 25 maggio 2007)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 115 frasi