Frasi su despota


Giuseppe Garibaldi foto
Giuseppe Garibaldi 127
generale, patriota e condottiero italiano 1807 – 1882
„Se sorgesse una società del demonio, che combattesse despoti e preti, mi arruolerei nelle sue file.“

Hannah Arendt foto
Hannah Arendt 60
filosofa, storica e scrittrice tedesca 1906 – 1975
„Il livellamento delle condizioni dei sudditi è sempre stato una delle principali preoccupazioni dei despoti e dei tiranni fin dai tempi più antichi; ma un simile livellamento non è sufficiente per il regime totalitario, perché lascia più o meno intatti certi legami non politici, come i vincoli familiari e gli interessi culturali comuni. Se tale regime vuole sul serio raggiungere il suo scopo deve far sì che "finisca una volta per tutte la neutralità del gioco degli scacchi", vale a dire l'esistenza autonoma di qualsiasi attività.“


Giorgio Sfranze 4
generale e storico bizantino 1401 – 1477
„Fra me e il Despota di Morea il Signor Messer Costantino esisteva una profonda amicizia benedetta da Dio.“ da Paleologo. Grandezza e caduta di Bisanzio

Ernst Nolte 5
storico e filosofo tedesco 1923
„I giacobini erano assolutamente convinti delle loro ragioni e della loro missione: la Convenzione nazionale promise sostegno armato a tutti i popoli che si sarebbero sollevati contro i loro despoti.“

Baruch Spinoza foto
Baruch Spinoza 146
filosofo olandese 1632 – 1677
„Con quanta imprudenza molti cercano di levar di mezzo un tiranno senza essere in grado di eliminare le cause che fanno del principe un tiranno...“ da Adriano Sofri, Tiranno: quando si mette a morte il despota, in la Repubblica del 7 novembre 2006, p. 53

Ernest Renan foto
Ernest Renan 58
filosofo, filologo e storico delle religioni francese 1823 – 1892
„Il Dio di Gesù non è il despota parziale che ha scelto Israele per il suo popolo e lo protegge verso e contro tutti; è il Dio dell'umanità.“ p. 43

Olivier Clément foto
Olivier Clément 18
scrittore, poeta e teologo francese 1921 – 2009
„Se Dio esistesse, ma come despota celeste che dispone sovranamente di noi, l'uomo sarebbe soltanto uno schiavo senz'altra possibilità all'infuori della rivolta.“

Paul Henri Thiry d'Holbach foto
Paul Henri Thiry d'Holbach 54
filosofo e enciclopedista tedesco 1723 – 1789
„L'idea di un Dio terribile, raffigurato come un despota, ha dovuto rendere inevitabilmente malvagi i suoi sudditi. La paura non crea che schiavi [... ] che credono che tutto divenga lecito quando si tratta o di guadagnarsi la benevolenza del loro Signore, o di sottrarsi ai suoi temuti castighi. La nozione di un Dio-tiranno non può produrre che schiavi meschini, infelici, rissosi, intolleranti.“


Alexis De Tocqueville foto
Alexis De Tocqueville 71
filosofo, politico e storico francese 1805 – 1859
„Ogni potenza aumenta l'azione delle sue forze via via che ne accentra la direzione: è questa una legge generale della natura che si impone all'osservatore e che un istinto più sicuro ancora ha fatto conoscere anche ai despoti più mediocri.“

Fëdor Dostoevskij foto
Fëdor Dostoevskij 256
scrittore e filosofo russo 1821 – 1881
„Ma il piacere è sempre utile, e il sentimento di disporre di un potere assurdo e sconfinato su qualcuno — fosse pure su una mosca — ci dà un certo piacere. L'uomo è un despota per natura e ama infliggere tormenti.“ Aleksej Ivanovič: V; 1977, p. 44

Anatole France foto
Anatole France 71
scrittore francese 1844 – 1924
„I repubblicani [... ] sono umani e sensibili. Soltanto i despoti sostengono che la pena di morte è un attributo necessario all'autorità. Il popolo sovrano un giorno l'abolirà.“

Virgilio Estival 15
patriota e scrittore francese 1835 – 1870
„La consacrazione del genio di Beranger fu nell'onesta sua povertà, e che la negazione morale del genio di Prati sta nell'aver fatto merce de' suoni della poetica e armonica sua lira ai despoti di una sventurata nazione.“ p. IX


Thomas Jefferson foto
Thomas Jefferson 43
3º presidente degli Stati Uniti d'America 1743 – 1826
„L'albero della libertà deve essere rinvigorito di tanto in tanto con il sangue dei patrioti e dei tiranni. Esso ne rappresenta il concime naturale.“ da una lettera a William Stevens Smith, 13 novembre 1787; citato in Adriano Sofri, Tiranno: quando si mette a morte il despota, la Repubblica, 7 novembre 2006, p. 53

Immanuel Kant foto
Immanuel Kant 85
filosofo tedesco 1724 – 1804
„Una creatura perfettamente malvagia ma intelligente preferirà vivere in una condizione civile piuttosto che in uno stato di natura, per essere protetto dalla violenza che gli altri, essendo diavoli come lui, gli faranno sicuramente; e preferirà la repubblica al dispotismo perché il potere incontrollato di un despota che sia diabolico, come lui, è di gran lunga più pericoloso del potere diviso e regolato di una costituzione repubblicana.“

Anton Pavlovič Čechov foto
Anton Pavlovič Čechov 74
scrittore, drammaturgo e medico russo 1860 – 1904
„I despoti sono sempre stati preda d'illusioni.“ p. 78

Honoré De Balzac foto
Honoré De Balzac 144
scrittore, drammaturgo e critico letterario francese 1799 – 1850
„Lo schiavo ha la propria vanità, non vuole obbedire che al più grande dei despoti;“