Frasi su dopoguerra


Gøsta Esping-Andersen foto
Gøsta Esping-Andersen 3
sociologo danese 1947
„Se i paesi occidentali si sono dichiarati stati sociali nei decenni del dopoguerra, è stato forse per sottolineare il nuovo entusiasmo per il riformismo sociale, ma certamente anche perché gli antagonismi della Guerra Fredda richiedevano che a eguaglianza, piena occupazione e stato sociale venisse prestata una chiara attenzione.“

Massimo Scaglione foto
Massimo Scaglione 51
regista teatrale italiano 1931 – 2015
„[Su Massimo Serato] Una carriera dunque rapida e indolore, che lo porta a essere uno degli amorosi più apprezzati [... ]. Il dopoguerra però lo trasformerà radicalmente, al punto di dover abbandonare i ruoli da bello e amato dal pubblico femminile per affrontare personaggi drammatici. (p. 166)“


Massimo Scaglione foto
Massimo Scaglione 51
regista teatrale italiano 1931 – 2015
„Ci vuole comunque il dopoguerra perché Sordi compia un salto di qualità e il primo regista a valorizzarlo sarà Mario Soldati. (p. 47)“

Giovanni Ansaldo 3
giornalista e scrittore italiano 1895 – 1969
„Nel tumultuoso, sgangherato, e fervente primo dopoguerra, ebbe molta notorietà a Genova; e fu conosciuto anche un po' in tutta l'Italia, il maggiore Cesare Festa.“

Noam Chomsky foto
Noam Chomsky 125
linguista, filosofo e teorico della comunicazione statun... 1928
„Se le leggi Norimberga fossero attuate ancora oggi, ogni presidente americano del dopoguerra sarebbe stato impiccato. (da un intervento al Saint Michael's College, nel Vermont, attorno al 1990)“

Rino Tommasi foto
Rino Tommasi 72
giornalista e conduttore televisivo italiano 1934
„La giornata non si può chiudere senza ricordare Jack Kramer, il campione che ha dominato il tennis nell'immediato dopoguerra come nessuno ha fatto prima e dopo di lui e che si è spento ad 88 anni. Nato a Las Vegas il 1° agosto 1921, Kramer è stato penalizzato in termini di risultati dalla guerra che gli ha sottratto i sei anni migliori della sua carriera.“

Suso Cecchi D'Amico foto
Suso Cecchi D'Amico 49
sceneggiatrice italiana 1914 – 2010
„Mario Camerini, il più importante regista degli anni Trenta [... ] non soffrì affatto di trovarsi fanale di coda nella ripresa del dopoguerra, dopo essere stato nel passato un grande innovatore. Era un uomo di rara simpatia e dirittura morale. (p. 159)“

Nico Perrone foto
Nico Perrone 74
saggista, storico e giornalista italiano 1935
„Il «Codice di Camaldoli» influenzò fortemente i programmi e l'azione della Democrazia Cristiana dal dopoguerra fino ad anni a noi più vicini, non solo attraverso i suoi esponenti politici di sinistra ma, all'inizio, persino attraverso i settori moderati. (p. 8)“


Alfredo Accatino foto
Alfredo Accatino 113
autore televisivo e sceneggiatore italiano 1960
„La violenza è insita in noi anche quando non viene compiutamente espressa. Ho ucciso più gente sognando a occhi aperti alla fermata del tram che la politica estera americana dal dopoguerra a oggi.“

Alberto Lattuada foto
Alberto Lattuada 12
regista italiano 1914 – 2005
„Siamo primi nel delitto, primi nelle invenzioni, nell'arte, il nostro cinema del dopoguerra è un altro miracolo. Tutto il mondo si è trovato sullo schermo qualcosa da ammirare, è rimasto commosso nello scoprire un Paese che si guardava allo specchio crudelmente, si fotografava come nessuno osa, con le ferite aperte. Sullo schermo abbiamo stupito un'altra volta.“

Cecil Beaton foto
Cecil Beaton 6
fotografo e costumista britannico 1904 – 1980
„Marilyn Monroe fa venire in mente il bouquet di uno spettacolo pirotecnico che strappa agli sbalorditi spettatori un coro di attonite esclamazioni. Lei è spettacolare quanto gli argentei zampilli di una "Fontana del Vesuvio"; si è proiettata fuori dall'oscurità fino a diventare il sex symbol del dopoguerra, la pin-up di un'epoca. (citato in Marilyn, p. 246)“

Emiliano Brancaccio foto
Emiliano Brancaccio 21
economista italiano 1971
„In realtà eravamo alla vigilia della più violenta crisi finanziaria ed economica dal dopoguerra, che di lì a poco avrebbe determinato un crollo verticale dei valori delle banche. La vera responsabilità di Mussari, dunque, è di non aver capito che stava cercando di inserirsi nel grande boom dei valori finanziari quando l'orgia speculativa era già finita. Tutti gli errori successivi non sono altro che una logica conseguenza di quella illusione originaria.“


Winston Churchill foto
Winston Churchill 97
politico, storico e giornalista britannico 1874 – 1965
„La Russia è stata ibernata in un inverno indefinito di subumana dottrina e di sovrumana tirannide. (da Dopoguerra, a proposito dell'affermarsi della rivoluzione bolscevica )“

Bruno Maier 4
critico letterario, scrittore e docente italiano 1922 – 2001
„Ci fu in quel tempo [il primo dopoguerra, n. d. r. ] una frase che parve l'emblema o la parola d'ordine stessa della furberia italiana, la quale cominciò a circolare con la conquista dell'Abissinia e si diffuse con la nostra partecipazione alla guerra di Spagna, prima, alla seconda guerra mondiale, poi: "Armiamoci, e partite". (p. 156)“

Vittorio Arrigoni foto
Vittorio Arrigoni 62
scrittore e attivista italiano 1975 – 2011
„Sfidando il tiro a segno delle bombe, ho visto fermi a un angolo di strada un gruppo di ragazzini sporchi, coi vestiti rattoppati, tali e quali ai nostri sciuscià del dopoguerra. Con delle fionde lanciavano pietre verso il cielo, in direzione di un nemico lontanissimo e inavvicinabile che si fa gioco delle loro vite. La metafora impazzita che fotografa l'assurdità di questi tempi e di questi luoghi. Restiamo umani. (p. 57)“

 Caparezza foto
Caparezza 313
cantautore e rapper italiano 1973
„Nel dopoguerra non c'era chi | urlava nei comizi più di un Cherokee. (da Io diventerò qualcuno, n.° 12)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 74 frasi