Frasi su fallita


Michael Jordan foto
Michael Jordan 33
cestista statunitense 1963
„Avrò segnato undici volte canestri vincenti sulla sirena, e altre diciassette volte a meno di dieci secondi alla fine, ma nella mia carriera ho sbagliato più di 9.000 tiri. Ho perso quasi 300 partite. Per 36 volte i miei compagni si sono affidati a me per il tiro decisivo... e l’ho sbagliato. Ho fallito tante e tante e tante volte nella mia vita. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.“

Michael Jordan foto
Michael Jordan 33
cestista statunitense 1963
„Nella mia vita ho sbagliato più di novemila tiri, ho perso quasi trecento partite, ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l'ho sbagliato. Ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto. [fonte 9]“


Samuel Beckett foto
Samuel Beckett 55
scrittore, drammaturgo e poeta irlandese 1906 – 1989
„Ho provato, ho fallito. Non importa, riproverò. Fallirò meglio.“

Friedrich Nietzsche foto
Friedrich Nietzsche 491
filosofo, poeta, saggista, compositore e filologo tedesco 1844 – 1900
„Fra eterni dubbi e nebbie persistenti ci sforziamo chiediamo nuovamente e con più forza: che promesse ha mantenuto il profeta? Dopo che l'olezzo delle divinità è stato spazzato via dal vento della nuova verità che fine ha fatto l'abisso misterioso dionisiaco nettare dio-non-dio di cui la nuova umanità doveva cibarsi? Che forse ci siamo nuovamente imbastarditi, dunque forse ci ritroviamo rimpinzati a adorare nuovi idoli moderni resi forti proprio dalla distruzione di tutto ciò che era vetusto antiquato, d'inciampo alla manifestazione della vita? Che ne è stato della volontà di potenza che ha permesso di poter proseguire su corde tese sull'abisso più tremendamente vertiginoso? Abbiamo sciolto i legacci che impedivano alle ali di avere l'aria per poi convincersi che volare è una storia da fanciulli? Abbiamo venduto per trenta denari d'argento il segreto in cambio dello sfatamento, del disincanto? Abbiamo rotto un eterno ritorno per un nuovo ciclo di diverso periodo e rivoluzione. Abbiamo fatto rapprendere il caos in caso. Abbiamo in definitiva preteso troppo e non siamo riusciti a non scoppiare per poi accasciarci divelti e lasciarci trasportare da quello che è il mondo. Ammettiamolo siamo stati a volte e di nascosto paghi e soddisfatti, anche noi abbiamo acceso qualche lume, bruciato del grasso odoroso ai nuovi dei, commesso nuovi peccati seguito nuove virtù. C'è un qualche scarto fra quello che profondamente siamo e quello che semplicemente pensavamo pensiamo d'essere. E come se la sovrapposizione fra le due cose fosse imperfetta. Ed è li che si insinua, in quelle crepe in quelle fessure, tutto ciò che non è libertà. Cos'è a questo punto l'Uomo. Anche i prefissi hanno fallito. Dobbiamo rassegnarci? A cosa dobbiamo rassegnarci. Al fatto di non poter tornare indietro che ciò che si smaschera non può essere rivelato? all'impossibilità di reggere il tremendo paradosso di un nulla adesso non più ricolmo e saturo di potenza ma sempre più vuoto? Giuravamo guerra a quelli dell'umanità e adesso non riusciamo a reggere i nostri inganni, ecco ciò che ci siamo ridotti a pensare. Come rispondere a questi tranelli come sfuggire a queste perseguitanti domande? Ecco la mia estrema panacea e rimedio: innalzate vorticose are all'esempio unico comandamento e redentore unica grazia e liberazione. Che vibri il fiato negli ottoni per annunciare l'Unico nostro strumento contro la nostra rassegnazione.“ da una lettera al dott. Skitafka 24 agosto 1900

Francesco Guccini foto
Francesco Guccini 241
cantautore italiano 1940
„Colleghi cantautori, eletta schiera,
che si vende alla sera per un po' di milioni,
voi che siete capaci fate bene
a aver le tasche piene e non solo i coglioni...
Che cosa posso dirvi?
Andate e fate, tanto ci sarà sempre,
lo sapete, un musico fallito,
un pio, un teorete,
un Bertoncelli o un prete
a sparare cazzate!“ canzone Canzone 'L’Avvelenata'

Gue Pequeno foto
Gue Pequeno 90
rapper italiano 1980
„Odio gli sbirri corrotti, i preti pedofili, tutti i politici, i cantanti falliti, che scrivono sulle riviste e ora fanno i critici.“ da Dichiarazione, n.º 1

Papa Giovanni XXIII foto
Papa Giovanni XXIII 67
261° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1881 – 1963
„Non consultarti con le tue paure, ma con le tue speranze e i tuoi sogni. Non pensate alle vostre frustrazioni, ma al vostro potenziale irrealizzato. Non preoccupatevi per ciò che avete provato e fallito, ma di ciò che vi è ancora possibile fare.“

Samuel Beckett foto
Samuel Beckett 55
scrittore, drammaturgo e poeta irlandese 1906 – 1989
„Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Fallisci ancora. Fallisci meglio.“


Matteo Renzi foto
Matteo Renzi 85
politico italiano 1975
„Dire che una generazione di politici ha fallito non significa esprimere un giudizio morale su di loro: significa più banalmente esprimere un giudizio oggettivo. Sono stati per molti lustri in Parlamento. Magari sono più bravi, più preparati, più professionali, più simpatici di noi. Ma vanno giudicati per ciò che hanno fatto. E prima ancora per ciò che non hanno fatto. Li giudichiamo per tutte le volte in cui hanno avuto la nostra fiducia e l’hanno sprecata litigando tra loro. Hanno cambiato tante volte il nome, ma si sono dimenticati di cambiare le facce.“ libro Oltre la rottamazione: Nessun giorno è sbagliato per provare a cambiare

Giuseppe Prezzolini foto
Giuseppe Prezzolini 95
giornalista, scrittore e editore italiano 1882 – 1982
„Prima di tutto il V. C. si guarderà bene dal confondersi con i reazionari, i retrogradi, i tradizionalisti, i nostalgici; perché il V. C. intende «continuare mantenendo», e non tornare indietro e rifare esperienze fallite. Il V. C. sa che a problemi nuovi occorrono risposte nuove, ispirate a principii permanenti.“ cap. 5, 2; 1972, p. 47; 1995, p. 32

 Hafez foto
Hafez 3
mistico e poeta persiano 1326 – 1390
„È una cava, Shiraz, di rubini di labbra, miniera, sì, è di bellezza: | sono io, gioielliere fallito, per questo sconvolto. | Tanti occhi ubriachi ho veduto io in questa città | che son ebbro davvero, per quanto non beva ora vino.“ 329; p. 407

Italo Calvino foto
Italo Calvino 226
scrittore italiano 1923 – 1985
„Quello che veramente ognuno di noi è ed ha, è il passato; quello che siamo e abbiamo è il catalogo delle possibilità non fallite, delle prove pronte a ripetersi. Non esiste un presente, procediamo ciechi verso il fuori e il dopo, sviluppando un programma stabilito con materiali che ci fabbrichiamo sempre uguali. Non tendiamo a nessun futuro, non c'è niente che ci aspetta, siamo chiusi tra gli ingranaggi d'una memoria che non prevede altro lavoro che il ricordare se stessa.“ p. 93


Zygmunt Bauman foto
Zygmunt Bauman 75
sociologo e filosofo polacco 1925 – 2017
„Lo Stato si priva di una sempre più grande dose della sua potenza autarchica, e quindi diventa incapace di assumersi l'insieme delle sue funzioni. Lo Stato, per dovere, ma con l'entusiasmo degno di una causa migliore, delega i propri compiti, anzi lì dà "in affitto" alle forze di mercato, che sono anonime, prive di un volto. Di conseguenza i compiti che sono vitali per il funzionamenti e il futuro della società sfuggono alla supervisione della politica e quindi a ogni controllo democratico. Il risultato: si affievolisce il senso di comunità e si frantuma la solidarietà sociale. Se non fosse per la paura degli immigrati e dei terroristi, l'idea stessa dello Stato come un bene comune e una comunità di cittadini sarebbe fallita.“

Fabri Fibra foto
Fabri Fibra 282
rapper, produttore discografico e scrittore italiano 1976
„Con tutta la gente fallita che c'è | L'invidia sale e non la puoi fermare | Dovresti essere felice per me | Invece di pensare sempre male.“ da Felice Per Me, n.° 9

 J-Ax foto
J-Ax 99
rapper e cantautore italiano 1972
„Di amiconi nei miei anni ne ho visti una caterva | in coda per un free drink o per scroccarmi l'erba | pensavano ero babbo natale | con la barba | pensavano un nababbo totale | con la barca | poi c ha pensato la vita | a sta gente fallita zio | che incolpa la gente che invece è riuscita | cioè io | chi è andato è andato e spero a fanculo | cio che è stato è stato | il passato lo rimpiange chi non ha il futuro | non serve il leccaculo | a dire che spacco | se canto se rappo | sono cosi avanti che ho già la play 4 | col suono mai visto resisto e mi stacco | da voi che siete tutti amici | amici un cazzo.“ da Amici un cazzo

Rosa Luxemburg foto
Rosa Luxemburg 7
politica, teorica del Socialismo rivoluzionario, tedesca... 1871 – 1919
„Qualche volta ho la sensazione di non essere un vero e proprio essere umano, ma appunto qualche uccello o un altro animale in forma di uomo; nel mio intimo mi sento molto più a casa mia in un pezzetto di giardino come qui, oppure in un campo tra i calabroni e l'erba, che non... a un congresso di partito. A lei posso dire tutto ciò: non fiuterà subito il tradimento del socialismo. Lei lo sa, nonostante tutto io spero di morire sulla breccia: in una battaglia di strada o in carcere. Ma nella parte più intima, appartengo più alle mie cinciallegre che ai "compagni". E non perché nella natura io trovi, come tanti politici intimamente falliti, un rifugio, un riposo. Al contrario, anche nella natura trovo ad ogni passo tanta crudeltà, che ne soffro molto.“