Frasi su globalizzazione


Stefano Rodotà foto
Stefano Rodotà 59
giurista e politico italiano 1933
„La globalizzazione attraverso i diritti, non attraverso i mercati. (libro Il diritto di avere diritti)“

Zygmunt Bauman foto
Zygmunt Bauman 75
sociologo e filosofo polacco 1925 – 2017
„Possiamo profetizzare che, a meno di essere imbrigliata e addomesticata, la nostra globalizzazione negativa, che oscilla tra il togliere la sicurezza a chi è libero e offrire sicurezza sotto forma di illibertà, renderà la catastrofe ineluttabile. Se non si formula questa profezia, e se non la si prende sul serio, l'umanità ha poche speranza di renderla evitabile. L'unico modo davvero promettente di iniziare una terapia contro la crescente paura che finisce per renderci invalidi è reciderne le radici: poiché l'unico modo davvero promettente di continuarla richiede che si affronti il compito di recidere quelle radici. Il secolo che viene può essere un'epoca di catastrofe definitiva. O può essere un'epoca in cui si stringerà e si darà vita a un nuovo patto tra intellettuali e popolo, inteso ormai come umanità. Speriamo di poter ancora scegliere tra questi due futuri. (Conclusione: p. 220)“


Costanzo Preve foto
Costanzo Preve 55
filosofo e saggista italiano 1943 – 2013
„Dopo il Sessantotto la "Sinistra" è diventata l'ala culturale ed artistica marciante di un nuovo capitalismo post-borghese, che ha cancellato la stessa matrice originaria dello stesso comunismo di Marx, e cioè la coscienza infelice (Hegel) della borghesia europea. Dal momento che qualsiasi programma di de-globalizzazione (Lordon, Sapir) implica il rafforzamento del "pubblico", e cioè della sovranità economico-politica dello stato nazionale, la sinistra sicuramente vi si opporrà, dando luogo ad un curioso e funesto gioco delle parti, e cioè la globalizzazione "liberista" a destra e la globalizzazione "anarchica" a sinistra, che marceranno separate, e colpiranno unite qualsiasi programma di liberazione nazionale e sociale, infallibilmente connotato come "populista", ispirato dalla destra eterna.“

Massimo Livi Bacci foto
Massimo Livi Bacci 2
politico e docente italiano 1936
„La seconda spiacevole verità è che l'Aids, come 7 secoli fa la peste, e 5 secoli fa le malattie infettive euroasiatiche che sconvolsero e quasi distrussero le popolazioni indigene d'America, è un frutto avvelenato della globalizzazione. I microbi non pagano dazio e non s'arrestano alle frontiere.“

Laura Boldrini foto
Laura Boldrini 19
giornalista e politica italiana 1961
„L'immigrazione va regolata, gestita, non subita. Ma non va neppure vissuta come una minaccia. Abitiamo un mondo globale, in cui circolano liberamente i capitali, le merci e le informazioni. I migranti sono l'elemento umano della globalizzazione, l'avanguardia del mondo futuro. Presto sarà normale nascere in un Paese, crescere in un altro, lavorare in un altro ancora. Non dobbiamo avere paura di questo. Dobbiamo aprirci al futuro. Siamo ancora un Paese provinciale. Gli italiani parlano poco le lingue. I media trascurano quanto accade all'estero. Invece dobbiamo occuparcene. Perché ci riguarda. Perché le decisioni si prendono sempre meno dentro i confini nazionali e sempre più in Europa e negli organismi multilaterali.“

Ettore Gotti Tedeschi foto
Ettore Gotti Tedeschi 17
economista e banchiere italiano 1945
„Ecco il rischio di macchiavellismo della globalizzazione senza visione morale, operare per l'uomo contro l'uomo.“

Andrea Riccardi foto
Andrea Riccardi 112
storico, accademico e pacifista italiano 1950
„La globalizzazione, a suo modo, rende un po' più meticce tutte le culture. Ma non dobbiamo dimenticare che, nell'età della globalizzazione, le identità (nazionali, religiose, culturali) riprendono coscienza di sé. (da Famiglia Cristiana, 9 settembre 2005)“

Noam Chomsky foto
Noam Chomsky 125
linguista, filosofo e teorico della comunicazione statun... 1928
„La globalizzazione non è un fenomeno naturale, ma un fenomeno politico concepito per raggiungere obiettivi ben precisi.“


„Ci crediamo detentori non solo dell'annuncio del Vangelo, ma anche dell'orecchio che lo intende. Tale strada sfocia nella comprensione della cattolicità come globalizzazione, attorno al prototipo del cattolicesimo occidentale europeo. Questa strada porta all'asfissia dello Spirito. (p. 348)“

Bruno Bongiovanni 14
storico italiano 1947
„La guerra fredda «classica», e i suoi continui e periodici revival (con tanto di false partenze), lungo tutti i quarantacinque anni della pax armata sovietico-americana, da questo punto di vista, ha fornito una fortissima spinta – la spinta finale – al processo di globalizzazione politica; esso, a sua volta, ha reso possibile la globalizzazione economica, salvo poi essere messo in pericolo proprio dalla globalizzazione economica stessa, portatrice ovunque di tentazioni localistiche e talvolta secessionistiche. (p. 148)“

Noam Chomsky foto
Noam Chomsky 125
linguista, filosofo e teorico della comunicazione statun... 1928
„Una multinazionale è più vicina al totalitarismo di qualunque altra istitu­zione umana. (da una videointervista a Riccardo Roglione, 17 aprile 2001, riportata in Marcello Danovaro, Cristiano Ghirlanda, Globalizzazione e nuovi conflitti, 34 visioni di un mondo possibile, DeriveApprodi)“

Gabriele Mandel foto
Gabriele Mandel 4
psicologo, scrittore e artista italiano 1924 – 2010
„Oggi è il tempo d'una concezione rinnovata dell'umanità tutta intera: una sorta di "globalizzazione" delle conoscenze relative a tutte le culture, le scienze, le religioni. (da La saggezza indiana)“


Ernst Jünger foto
Ernst Jünger 284
filosofo e scrittore tedesco 1895 – 1998
„La tecnica, in quanto fenomeno universale, cosmopolitico, che spinge inesorabilmente alla globalizzazione, prepara lo Stato mondiale e, anzi, in una certa misura lo ha già realizzato. Lo Stato mondiale ne è il corrispettivo politico. (p. 67)“

Magdi Allam foto
Magdi Allam 28
giornalista e politico egiziano naturalizzato italiano 1952
„[... ] la globalizzazione multiculturalista dove si appiattiscono tutte le religioni, le culture, i valori e le identità per toglierci l'anima, «cosificando» la persona e atomizzando la società per ridurci a individui interessati esclusivamente alla dimensione dell'avere e dell'apparire che trascurano la dimensione dell'essere. (da Così Pisapia creò una Babele multiculturale, il Giornale. it, 15 agosto 2011)“

Ettore Gotti Tedeschi foto
Ettore Gotti Tedeschi 17
economista e banchiere italiano 1945
„La globalizzazione sta trasformando il mondo più di tante filosofie o dottrine politiche, sta influenzando i modelli di vita.“

Óscar Rodríguez Maradiaga foto
Óscar Rodríguez Maradiaga 11
cardinale e arcivescovo cattolico honduregno 1942
„La cosiddetta "globalizzazione economica" non ha affatto ridotto il solco esistente tra Paesi ricchi e Paesi poveri. Anzi, lo ha aggravato.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 83 frasi