Frasi su impervio


Gaston Leroux foto
Gaston Leroux 12
poeta, giornalista e scrittore francese 1868 – 1927
„«Giuratemi che non farete niente per ,» insisté lei. «Giuratemi che non entrerete più nel mio camerino se non vi chiamerò io.»«E voi promettete di chiamarmi qualche volta, Christine?»«Ve lo prometto.»«Quando?»«Domani.»«Allora ve lo giuro!» (p. 123)“

Guido Buffarini Guidi foto
Guido Buffarini Guidi 2
politico e avvocato italiano 1895 – 1945
„“


Marie-Louise von Franz foto
Marie-Louise von Franz 14
psicoanalista svizzera 1915 – 1998
„Marie-Louise von Franz, Psiche e materia, Bollati Boringheri ISBN 978-88-339-0712-3</nowiki“

Franco Battiato foto
Franco Battiato 264
musicista, cantautore e regista italiano 1945
„Passavamo così, attraverso impervie vie, | i giorni della monotonia, | tutte e due le labbra sulle tue, | gli attimi vissuti intensamente sono spenti. | Stare insieme a te fu il delirio | di una storia della nostra estrema diversità, | e mi innamorai ossessivamente | per distruggermi. (da I Giorni della Monotonia, n. 2)“

William Blake foto
William Blake 77
poeta, incisore e pittore inglese 1757 – 1827
„Il miglioramento crea strade diritte; ma le strade impervie senza miglioramento sono strade del genio.“ libro Il matrimonio del cielo e dell'inferno

Miguel de Unamuno foto
Miguel de Unamuno 53
poeta, filosofo e scrittore spagnolo 1864 – 1936
„Camminiamo, caro il mio Orfeo, per una selva aggrovigliata e impervia, senza sentieri. Il sentiero ce lo facciamo da soli, camminando a nostro rischio e pericolo.“ libro Nebbia

William Cutberth Faulkner 29
scrittore 1896 – 1962
„È semplicemente incredibile. Non spiega niente, ecco. O forse è così: loro non spiegano e noi non siamo tenuti a sapere. Noi abbiamo vecchi racconti tramandati di bocca in bocca; riesumiamo da vecchi bauli e casse e cassetti lettere senza indirizzo o firma, in cui uomini e donne che un giorno vissero e respirarono sono adesso mere iniziali o soprannomi coniati da qualche affetto ora incomprensibile che a noi suonano come sanscrito o Chocktaw; noi vediamo confusamente delle persone, le persone nel cui sangue e seme vivente noi stessi giacevamo in un sonno d’attesa, in quella umbratile attenuazione del tempo, assurte ora a proporzioni eroiche, tornate a compiete i loro atti di semplice passione e semplice violenza, impervie al tempo e inesplicabili. Sì, Judith, Bon, Henry, Sutpen: tutti quanti. Loro ci sono, eppure manca qualcosa; sono come una formula chimica riesumata insieme alle lettere da quel cassone dimenticato, accuratamente, la carte vecchia e sbiadita che va in pezzi, la scrittura sbiadita, quasi indecifrabile, eppure piena di significato, familiare quanto a forma e senso, nome e presenze di forze volatili, ma nulla accade; tu rileggi, pedante e attento, riflettendo bene, accertandoti di non aver dimenticato nulla, di non aver commesso errori di calcolo; tu le ricomponi ancora e nulla accade: semplicemente le parole, i simboli, le forme in sé stesse, umbratili, imperscrutabili e serene, contro quel turgido sfondo di un orribile e sanguinoso groviglio di affari umani.“ libro Assalonne, Assalonne!

Émile Durkheim foto
Émile Durkheim 23
sociologo, antropologo e storico delle religioni francese 1858 – 1917
„L'uomo non potrebbe vivere se fosse completamente impervio alla tristezza. Molti dispiaceri possono essere sopportati solo abbracciandoli, e il piacere che si trae da essi ha naturalmente un certo carattere malinconico. Così la malinconia è morbida solo quando occupa troppo spazio nella vita; ma è altrettanto morbida da poter essere completamente esclusa dalla vita.“


 Aristotele foto
Aristotele 210
filosofo e scienziato greco antico -383 – -321 a.C.
„Fra gli animali selvatici che hanno quattro zampe, il cervo sembra non sia fra i meno intelligenti. Questo animale, infatti, genera nei pressi delle strade (dove le bestie feroci, per via degli uomini, non si avvicinano) e, quando partorisce, la prima cosa che fa è mangiarsi la placenta. [... ] Inoltre abbandonano le corna in luoghi impervi e difficili da scovare (da qui viene anche il proverbio «dove i cervi perdono le corna») perché, avendo perduto le armi con cui difendersi, hanno cura di non farsi vedere.“ IX, 5; 2015, p. 57

Gaio Sallustio Crispo foto
Gaio Sallustio Crispo 18
storico romano in lingua latina e senatore della repubbl... -86 – -34 a.C.
„Ma il re ormai s'era convinto che nulla fosse impossibile a Metello, l'uomo che, con la sua tenacia, aveva saputo dominare tutto: armi, dardi, terreni impervii, clima e la natura stessa, che è signora di tutte le cose.“ LXXVI, 1; 2013

Walt Whitman foto
Walt Whitman 278
poeta, scrittore e giornalista statunitense 1819 – 1892
„Oh, mentre vivo, essere un signore della vita, non uno schiavo, | affrontare la vita come un conquistatore possente, | non irritazioni né accidia, non più lamenti o critiche, o scherni, | a queste leggi superbe dell'aria, dell'acqua, della terra provare l'anima impervia, | e che nulla d'estremo potrà mai più soggiogarmi.“ p. 231

Aldo Palazzeschi foto
Aldo Palazzeschi 125
scrittore e poeta italiano 1885 – 1974
„Nell'estate del 1898 [... ] apparve un uomo a cavallo, seguito da un levriero elegante ed agilissimo. Era vestito di bianco e portava il cappello a grande tesa. Non andava che a cavallo inoltrandosi per stradine impervie, inerpicandosi fra i sassi e i dirupi del Crocifissalto e di Bargazzano, fin sulla cima dei monti che sovrastando la collina guardano al Mugello: [... ] chiamando ogni tanto il bel levriero, Sirio, per frenarne la nobile impazienza e l'avventuroso ardimento, ma non con voce di padrone autoritaria, calda bensì come quella di un amico.“ Un uomo a cavallo, p. 545


Walt Whitman foto
Walt Whitman 278
poeta, scrittore e giornalista statunitense 1819 – 1892
„[... ] siamo mari che si confondono, siamo due di quelle onde gioconde, che a vicenda si accavallano e spruzzano, | siamo cosa è l'atmosfera, trasparente, ricettiva, pervia e impervia, | siamo neve, pioggia, freddo, tenebra, siamo ognuno il prodotto e l'influenza del globo, | abbiamo girato e girato finché siamo tornati a casa, noi due, | e abbiamo dato fondo a tutto, eccetto la libertà, a tutto, tranne la nostra gioia.“ Quanto a lungo ci lasciammo ingannare, pp. 134-135

Nicolás Gómez Dávila foto
Nicolás Gómez Dávila 349
scrittore, filosofo e aforista colombiano 1913 – 1994
„Le verità non stanno entro la circonferenza di un cerchio il cui centro è l'uomo. Le verità si stagliano in luoghi impervi: l'uomo si aggira seguendo i meandri di un sentiero sinuoso che le rivela, le occulta, e alla fine le mostra o le nasconde.“

Bruno Forte foto
Bruno Forte 68
arcivescovo cattolico e teologo italiano 1949
„Ci sono momenti in cui – se ti fidi di Dio e usi intelligenza e buona volontà – puoi guadare anche il torrente più impervio e avanzare libero e sereno nel cammino della vita.“

Giovanni Nencioni 4
linguista e lessicografo italiano 1911 – 2008
„L'edizione postuma di Giunte e virgole (1996), tratta da Alvino con immensa fatica da una scrittura «impervia» e munita di indispensabile glossario (edizione critica che l'autore non esita a battezzare «avventura»), ci presenta un testo «impenetrabile a qualsivoglia tentativo di lettura orizzontale, nuda, diretta» senza risalire il calvario delle progressive approssimazioni, documentato dal complesso apparato. Tanta confessata fatica del più devoto ed esperto curatore di Pizzuto ci dà oggi speranza che egli possa e voglia tracciare quel profilo sistematico della sua lingua che, riducendo l'apparente arbitrarietà dei testi, apra un accesso non deterrente alla loro lettura.“ dall'introduzione di Giovanni Nencioni a Giovanni Nencioni-Antonio Pizzuto, Caro Testatore, Carissimo Padrino. Lettere (1966-1976), a cura di Gualberto Alvino, Firenze, Polistampa, 1999