Frasi su infiammazione


Charles M. Schulz foto
Charles M. Schulz 138
fumettista statunitense 1922 – 2000
„Sai una cosa? Penso di aver imparato il segreto della vita... Ieri sono andato dal dottore perché avevo mal di gola... L'infermiera mi ha messo in una stanzetta... Potevo sentire un bambino strillare come un'aquila in un'altra stanza... Quando il dottore è venuto a vedermi, gli ho detto che ero felice di non essere stato nell'altra stanza... "Sì", ha detto... Quel bambino doveva levarsi le tonsille... Sei stato fortunato... Tu hai soltanto una lieve infiammazione... Il segreto della vita è stare nella stanza giusta!“ 6 novembre 1977

Andrzej Sapkowski foto
Andrzej Sapkowski 84
scrittore polacco 1948
„Codringher:Al diavolo l’araldica, Fenn. Il re, chi è il re?
Fenn:Hoët detto il Giusto. Scelto tramite elezione...
Codringher:... da Emhyr di Nilfgaard
Fenn:... nove anni fa.
Codringher: No, lui non c’interessa. Chi c’era prima di lui?
Fenn:Un attimo. Ecco. Akerspaark. Morto...
Codringher:... morto per un’infiammazione fulminante ai polmoni dopo essere stato trafitto con uno stiletto dai sicari di Emhyr o del Giusto. Geralt, il suddetto Akerspaark ti dice qualcosa? Potrebbe essere il padre d’Istrice?
Geralt:Sì. Akerspaark. Ricordo che Duny l’ha chiamato così, suo padre.
Codringher:Duny?
Geralt: Era il suo vero nome. Duny era un principe, figlio di questo Akerspaark...
Fenn: No. Qui sono nominati tutti. Figli legittimi: Orm, Gorm, Torm, Horm e Gonzalez. Figlie legittime: Alia, Valia, Nina, Paulina, Malvina e Argentina...
Codringher: Ritiro le calunnie contro Nilfgaard e Hoët il Giusto. Akerspaark non è stato assassinato. Ha scopato tanto da rimanerci.“


Erich Fromm foto
Erich Fromm 86
psicoanalista e sociologo tedesco 1900 – 1980
„Naturalmente, si potrà ribattere che l'insonnia è un sintomo fisico al pari di un'infiammazione alla gola o di un mal di denti, e che pertanto è altrettanto legittimo dire che si "ha" l'insonnia quanto dire che si ha la gola infiammata. C'è però una differenza: una infiammazione alla gola o un mal di denti è una sensazione fisica che può essere più o meno intensa, ma che ha scarse connotazioni psichiche. Si può avere la gola infiammata perché si ha una gola, o un mal di denti perché si hanno i denti. L'insonnia, al contrario, non è una sensazione fisica ma una condizione mentale, quella della incapacità a dormire. Se parlo di «"avere" l'insonnia» invece di dire «non posso dormire», tradisco il mio desiderio di rimuovere l'esperienza di ansia, inquietudine, tensione, che mi impedisce di dormire, e di affrontare la manifestazione mentale come se si trattasse di un sintomo somatico.“ pp. 49

Aldo Busi foto
Aldo Busi 347
scrittore italiano 1948
„Io sono grato alla mia solitudine, come sono grato alla mia omosessualità, alla mia sordità congenita, all'infiammazione al testicolo sinistro, alla mia infanzia di una strana, matura infelicità, alla mia gioventù brada e disperata e mitomane in cui cercavo di colmare il vuoto d'affetto con un pieno di ossessione sessuale... grato alla mia vecchiaia incipiente e persino all'amore che non mi è stato corrisposto... grato al finale più roseo di tutti, la morte e la liberazione da questa cultura della bistecca, sia essa bovina o umana, con l'osso o l'osso buco...“

Herbert Shelton 21
saggista, attivista e pacifista statunitense 1895 – 1985
„La malattia, in questa teoria [di Jennings], è un'unità e, nelle sue varie forme di febbre, infiammazione, tosse, ecc., è interamente vera per le leggi della vita, le quali non sono aiutate da nessun sistema di medicazione medicamento tout court ma, facendo affidamento solamente ai poteri di guarigione del corpo e ponendo i suoi pazienti nelle migliori condizioni possibili per l'operazione dei processi di autoguarigione, tramite mezzi quali riposo, digiuno, dieta, aria pura e altri fattori igienici, [Jennings] permise ai suoi pazienti di stare bene.“

Ambroise Paré foto
Ambroise Paré 5
medico e chirurgo francese 1510 – 1590
„La notte non riuscii a dormire tranquillo, col timore, per la mancata cauterizzazione, di trovare morti avvelenati coloro con i quali non avevo usato l'olio bollente; pertanto mi alzai molto presto per visitarli, e, con mia grande sorpresa, scoprii che quelli ai quali avevo applicato la lozione medicinale non soffrivano molto, e le loro ferite non presentavano infiammazione e gonfiore, e la notte avevano riposato ragionevolmente bene; gli altri, su cui avevo usato il detto olio bollente, li trovai febbricitanti, in preda a forte dolore e con gonfiore intorno alle ferite. Allora decisi tra me che mai più avrei crudelmente bruciato dei poveretti feriti con armi da fuoco.“ da Journey in diverse Places, Journey to Turin, dopo aver utilizzato per la prima volta il suo unguento

Aulo Cornelio Celso foto
Aulo Cornelio Celso 31
enciclopedista e medico romano -14 – 37 d.C.
„Dalle lesioni prodotte da cagione esterna, bisogna passare a quelle che nascono dall'interno per corruzione di qulache parte del corpo. Tra le quali non avvenne alcuna peggiore del carboncello. I suoi caratteri sono: si presenta un arrossimento sul quale appariscono pustule poco elevate, soprattutto nere, talvolta lividastre o pallide, le quali sembrano contener sanie; il colore sottoposto è nero, e l'ambito del luogo affetto è arido e più duro del normale con all'intorno una specie di crosta cinta da infiammazione; la cute della parte affetta non può distaccarsi, ma sembra quasi aderente a' sottoposti tessuti; apparisce la sonnolenza, non di raro si manifestano orripilazioni o febbre, ovvero gli uni e l'altra.“ libro V, capitolo XXVIII, p. 266

 Tucidide foto
Tucidide 53
storico e militare ateniese 460
„[Parlando della peste] Correva quell'anno, a confessione universale, immune sovra tutti da malattie; o se qualcuno era di prima da qualche morbo afflitto, tutti si risolvevano in questo. Gli altri poi senza alcuna precedente cagione, ma interamente sani, erano all'improvviso compresi da veementi caldure al capo, da rossezza e infiammazione d'occhi, e nell'interno la gola e la lingua diventavano tostamente sanguigne, e mandavano alito puzzolente fuor dall'usato. Dopo di che sopravveniva starnutazione e raucedine, ed in breve il male calava al petto con tosse gagliarda: e qualora si fosse fitto sulla bocca dello stomaco lo sovvertiva, e conseguitavano tutte quelle secrezioni di bile, che dai medici hanno il loro nome; con grandissimo travaglio.“ Libro II, 49, Pomba, 1854, pp. 115-116


Ippocrate di Coo foto
Ippocrate di Coo 143
filosofo, medico 460
„Nelle affezioni gottose, l'infiammazione è sedata entro 40 giorni.“ VI, 49; p. 70

„I macrofagi, una volta penetrati nei tumori, si comportano come "poliziotti corrotti". Sostengono la progressione della malattia, rilasciando mediatori dell'infiammazione, come le citochine, causando ulteriore instabilità genetica, favorendo la metastatizzazione e aiutando la formazione di nuovi vasi sanguigni, che alimentano il tumore.“

Areteo di Cappadocia foto
Areteo di Cappadocia 34
medico greco antico
„I reni per quanto s'appartiene alla struttura o configurazione del corpo umano, sono collocati in guisa da non essere esposti a molti pericoli: sebbene anch'essi cadono pure in qualche acuta malattia. Sono costituiti di un tessuto glandolare, che ammorbando li rende pur atti a spegnere la vita. Imperocchè esercitano anch'essi funzioni importanti, come quella di secernere l'urina dal sangue ed espellerla. Ma questa è trattenuta o da un calcolo, o da una interna infiammazione, o da una raccolta di sangue, o da altre cause siffatte; tantoché niune maggiore offesa si crea dal consenso morboso, che deriva dalla forma della causa materiale.“ capitolo IX, p. 21

Norman W. Walker 27
1886 – 1985
„Se mangiata cruda è particolarmente nutriente e utile per chi soffre di infiammazioni intestinali. Nonostante la sua consistenza viscida, uno o due frutti tritati insieme agli spinaci o alle foglie di senape, oppure alle foglie di lattuga, aggiunti in un'insalata rappresentano un valido aiuto per la secrezione dei succhi gastrici e per lenire le irritazioni del colon, della vescica e dei reni.“ p. 162


Ippocrate di Coo foto
Ippocrate di Coo 143
filosofo, medico 460
„A seguito di infiammazione del fegato, il singhiozzo è un cattivo segno.“ VII, 17; p. 75

Andrew Weil 3
medico statunitense 1942
„Nella nostra società la carenza di proteine è praticamente sconosciuta. Al contrario, la maggior parte delle persone ne consuma troppe, il che può anche avere effetti negativi sulla salute... Quantità estremamente ridotte sono sufficienti per soddisfare il fabbisogno minimo di un adulto medio – circa... sessanta grammi di cibo proteico al giorno. Nella nostra società molti ne consumano parecchi di più a ogni pasto... Ridurre la quantità di proteine nella dieta libererà energia, risparmierà lavoro in più al vostro sistema digerente e soprattutto al vostro fegato e ai vostri reni, e proteggerà dalle infiammazioni il vostro sistema immunitario.“

Aulo Cornelio Celso foto
Aulo Cornelio Celso 31
enciclopedista e medico romano -14 – 37 d.C.
„Il singhiozzo frequente, ed oltre l'usato continuo, è indizio d'infiammazione del fegato.“ libro II, capitolo VIII, p. 111

Aulo Cornelio Celso foto
Aulo Cornelio Celso 31
enciclopedista e medico romano -14 – 37 d.C.
„I segni poi dell'infiammazione sono quattro, il rossore, ed il tumore, il calore, ed il dolore.“ libro III, capitolo X, p. 157