Frasi su intendimento


Mario Monicelli foto
Mario Monicelli 36
regista italiano 1915 – 2010
„Mi sono sempre accostato al mondo degli emarginati con intendimenti che definirei alla Dickens.“

Emil Cioran foto
Emil Cioran 546
filosofo, scrittore e saggista rumeno 1911 – 1995
„La mia facoltà di essere deluso oltrepassa l'intendimento. Essa, che mi fa capire il Buddha, è la medesima che mi impedisce di seguirlo.“


„[Canaletto] Dopo aver studiato qualche tempo sotto il padre, pittore, passò a Roma ancor giovinetto, e facendo sua indefessa applicazione il disegnare con esattezza, e con mirabil gusto dipingere le belle antiche fabbriche, in pochi anni gli venne di rappresentare su le tele con tale intendimento e maestria che da pochissimi degli antichi, e da nessun de' moderni fu eguagliato nell'arte di copiare e contrafare con tanta perfezione il vero.“ in Pellegrino Antonio Orlandi, Abecedario pittorico, 1753

Frank Herbert foto
Frank Herbert 140
scrittore di fantascienza 1920 – 1986
„La pronta comprensione è spesso una reazione paragonabile al sussulto d'un ginocchio, ed è la forma più pericolosa d'intendimento. Fa ammiccare uno schermo opaco sulla tua capacità di comprendere. I precedenti giudicamentali della legge funzionano in questo modo, seminando la tua strada di vicoli ciechi. Sii avvertito. Non capire nulla. Ogni comprensione è soltanto temporanea.“ Mentat Fixe, (Adacto): cap. 21; Ed. Nord, p. 204

Francesco Compagna 10
politico italiano 1921 – 1982
„Quando si vedranno i risultati? Intanto quelli anticongiunturali già si vedono perché a Napoli e dintorni la disoccupazione sarebbe assai più grave di quanto non lo sia se non ci fossero gli interventi di cui dicevo: progetti per il disinquinamento già appaltati o in corso di appalto. Quanto ai risultati ecologici, non si pretenda di vederli prima che i progetti appaltati siano realizzati, come si pretendeva di vederli addirittura prima che fossero disponibili i progetti esecutivi da appaltare. L'importante è che si portino avanti e a buon fine tutte le azioni che in quest'anno si sono potute e volute avviare con intendimenti che corrispondono a quelli che Gerelli ha manifestato nella sua intervista a Todisco. (p. 115-116)“ Lettera al «Corriere della Sera» pubblicata il 26 gennaio 1976

Silvio Berlusconi foto
Silvio Berlusconi 732
politico e imprenditore italiano 1936
„Io stesso, posso tranquillamente dirlo, ho proposto al presidente Monti in occasione di una mia visista a palazzo Chigi di essere lui il coordinatore, e quindi il candidato alla presidenza del consiglio di tutto lo schieramento moderato, e Monti, in maniera molto precisa, mi disse che questo non era suo intendimento. Quindi, se questa posizione che Monti mi appalesò, in un discorso molto serio e approfondito, cambiasse io dichiaro che per quanto mi riguarda non avrei nessuna intenzione a ritirare una mia candidatura eventuale alla presidenza del consiglio, potrei, se si crede, accettare anche di essere il coordinatore del ressemblement, potrei accettare di non essere niente di tutto questo e di dedicarmi soltanto al mio movimento politico“ ...

Jean-Baptiste Henri Lacordaire foto
Jean-Baptiste Henri Lacordaire 23
religioso, giornalista e politico francese 1802 – 1861
„Ho ritenuto la Rivoluzione del 1848 un atto di alta giustizia. [... ] Pensavo che il tentativo d'instaurare un regime repubblicano in Francia sarebbe stato possibile in condizioni migliori rispetto al 1792. Ho accettato sinceramente questo tentativo. [... ] Fu con questo intendimento che entrai all'Assemblea Nazionale e che mi posizionai all'estrema sinistra, al fine di dare immediatamente un segnale della mia adesione alla forma di governo che la forza degli avvenimenti stava imponendo in Francia. [... ] Il 15 maggio scosse nelle fondamenta questa mia speranza, ciò mi ha rivelato che tutti i progetti e le passioni dovevano inevitabilmente sfociare nella guerra civile, in una lotta profonda, accanita, inevitabile, in cui l'estrema sinistra avrebbe giocato un ruolo del quale io non volevo per nulla al mondo assumerne le responsabilità. [... ] I partiti monarchici rialzarono la testa; io non volevo servirli, non potevo farlo senza compromettere la religione. Ho ritenuto il ritiro la scelta migliore.“ dalla lettera a Henri Maret del 21 settembre 1848

Achille Campanile foto
Achille Campanile 54
scrittore italiano 1899 – 1977
„Silenzio, comincia la trasmissione. Appare sul teleschermo un signore giovialotto, cordialotto, il Luigi Silori di cui sopra. Presso di lui c'è la simpatica attrice Carla Bizzarri, pronta a dare la mano. Silori, con voce baritonale: "Cominciamo col libro della settimana. Questa volta è un libro di viaggi. Va a ruba. Ha un successo di vendita strepitoso. Eccolo qua." Prende dalla scrivania un volume, lo esamina, lo mostra ai telespettatori. Con voce baritonale: "S'intitola Orario generale delle Ferrovie dello Stato". È un'operetta preziosa, che non dovrebbe mancare nella biblioteca di qualsiasi persona colta; si raccomanda per la sua veste e il suo contenuto, e non soltanto ai bibliofili, ai cultori del libro come oggetto d'arte. Ma del resto, adesso parleremo con l'editore che abbiamo voluto ospite nostro questa sera perché ci parli di questa sua creatura."
Entra il signor Pozzo (o il signor Grippaudo). Silori, con voce baritonale: "Caro Pozzo (o: caro Grippaudo), noi vorremmo sapere da lei quali sono gli intendimenti artistici perseguiti da questa fortunata opera letteraria." "Le dirò, riguarda lo sviluppo della cultura differenziata da caso a caso.“
... ] "E mi dica, i ritardi?" "I ritardi no, non sono indicati. C'è comunque un'edizione integrale e ci sono delle edizioni ridotte." "Direi quasi regionali. A carattere etnografico?" "Direi di sì. Direi di sì." "Ed è un libro che va molto?". "Direi che è una delle opere più vendute." "Un best seller, insomma.". (da La televisione spiegata al popolo, 1989, Bompiani)


Nikolaj Vasiljevič Gogol foto
Nikolaj Vasiljevič Gogol 87
scrittore e drammaturgo ucraino 1809 – 1852
„Ogni popolo, poiché reca in sé il segno delle proprie forze, colmo delle facoltà creative del suo proprio spirito, delle proprie splendenti caratteristiche e degli altri doni di Dio, si è a suo modo distinto con una particolare loquela. Qualsiasi concetto esprima, rivela nell'espressione usata un aspetto del carattere nazionale. Perspicacia e saggio intendimento della vita rivela la loquela britannica; con lieve eleganza brilla e si disperde l'effimera parola francese; ingegnosamente escogita la sua, secca ed acuta, non a tutti accessibile, il tedesco; ma non c'è parola che abbia lo slancio ardito, che scaturisca dal fondo del cuore, che ferva e palpiti di vita, quanto una parola russa detta a proposito.“ V; 2003, pp. 119-120

„La traduzione per me è una palpitazione di tipo familiare. Avendo un padre siciliano (non italiano) e una madre bordolese (non francese) c'è stato sempre un problema di intendimento... L'attraversamento delle strade da un marciapiede all'altro, per cercare di capire qual è la strada, fa parte di una mia personale psicologia... però evidentemente non ce l'ho fatta, continuo ad attraversare ancora credendo che sull'altro marciapiede è sempre meglio. Non c'è stata risoluzione né psicanalitica né fisica. Ho cominciato traducendo Ferdinando Camon: ricordo che non facevo ancora l'insegnante, e quindi dovevo sostenere la possibilità di vivere, per questo mi sono messo a tradurre. Sono arrivato a Gallimard nel 1972 con una specie di concorso: avevano fatto una selezione su 10 traduttori e sono stato scelto. Ho consegnato la traduzione nel 1974 e da lì ho continuato, pur cercando di smettere negli anni Ottanta – ma perseguitato dalle tasse francesi ho firmato molti contratti di traduzione. Come vedi non è una vocazione, è una necessità, a diversi livelli: quelli psico-familiari, altri livelli ecc. Anche più complessi, perché in realtà parlo tre lingue, se consideriamo anche il siciliano.“ da [http://ilmanifesto. info/scrivere-tradurre-come-danzare/ Scrivere, tradurre, come danzare], Il manifesto. info, 28 novembre 2015

Niccolò Tommaseo foto
Niccolò Tommaseo 73
scrittore italiano 1802 – 1874
„Intendersi dicevano i vecchi Italiani per amare: e intendersi accenna a intensione, a intenzione, a intendimento. Se ne intendevano i vecchi Italiani d'amore.“ libro Pensieri morali

Carlo Emilio Gadda foto
Carlo Emilio Gadda 64
scrittore italiano 1893 – 1973
„Quell'occhio laterale che cianno i polli che pare una trovata di Picasso, un oblò del cesso, d'un cesso vuoto d'ogni intendimento e d'ogni attitudine a spiare, babordo o tribordo. E invece te guardano.“ libro Quer pasticciaccio brutto de via Merulana


Shunryū Suzuki 41
monaco buddhista 1904 – 1971
„Si dice che ci sono quattro tipi di cavalli: eccellenti, buoni, mediocri e cattivi. Il migliore correrà piano o forte, a destra o a sinistra, secondo la volontà del cavaliere, ancor prima di vedere l'ombra della frusta; il secondo miglior cavallo farà tutto bene come il primo, ma un attimo prima che la frusta lo raggiunga; il terzo correrà quando avvertirà dolore sul corpo; il quarto correrà solo dopo che il dolore gli sarà penetrato fin nel midollo delle ossa. Immaginate un po' quanto è difficile per il quarto cavallo imparare a correre! Ascoltando questa storia, quasi tutti vorremmo essere il cavallo migliore. Se non è possibile essere il migliore, vogliamo essere il secondo dopo di lui. È questo, credo, il modo consueto di intendere questa storia e lo Zen. Può darsi che pensiate che, sedendo in zazen, scoprirete se siete tra i migliori cavalli o tra i peggiori. Qui, tuttavia, ci troviamo di fronte a un fraintendimento dello Zen. Se pensate che scopo della pratica zen sia addestrarvi a diventare uno dei cavalli migliori, allora avrete veramente un grosso problema. Ma non è questo il retto intendimento. Se praticate lo Zen nel modo giusto non ha alcuna importanza che voi siate il cavallo migliore o peggiore. Se considerate la misericordia del Buddha, quale pensate sia l'atteggiamento del suo cuore nei confronti dei quattro tipi di cavalli? Egli avrà più simpatia per i peggiori che non per i migliori. Quando siete decisi a praticare lo zazen con la grande mente di Buddha, scoprirete che il cavallo peggiore è quello che vale di più. Proprio nelle vostre imperfezioni troverete la base per la vostra mente ferma, la mente che cerca la via.“ pp. 33-34

Tommaso Campanella foto
Tommaso Campanella 49
poeta, filosofo, teologo 1568 – 1639
„Molti animali bramano gli onori, conoscono il disprezzo, e quanto sappiano le scimie argomentar a tutti è noto. L'onor e il disprezzo non si sentono con sensi esteriori, ma sono intelligibili; han dunque intendimento, e Job dice nel gallo esser intelligenza del Sole; e Cristo nelli serpi prudenza pone, e tutti gli animali disciplinabili dota Aristotile di prudenza.“ lib. II, cap. 23; pp. 103-104

Ezra Pound foto
Ezra Pound 168
poeta, saggista e traduttore statunitense 1885 – 1972
„A me non fa gioia |che la mia stirpe muoia infangata della vergogna | governata dalla carogna e spergiurata. | Roosvelt, Churchill ed Eden | ed il popolo spremuto in tutto ed idiota! | Morte che fui a Sarzana aspetto la diana della riscossa. | Son quel Guido che amasti pel mio spirito altiero | e la chiarezza del mio intendimento.“ da Canto LVIII

Shunryū Suzuki 41
monaco buddhista 1904 – 1971
„Il nostro intendimento del Buddhismo non è meramente intellettuale. Il retto intendimento è la pratica effettiva stessa.“ p. 79