Frasi su metrica


Bob Dylan foto
Bob Dylan 140
cantautore e compositore statunitense 1941
„È difficile riuscire a essere liberi con una canzone – riuscire a farvi entrare tutto. Le canzoni hanno troppi limiti... Woody Guthrie una volta mi disse che le canzoni non devono essere tali, ma si sbagliava; devono avere una forma, per potersi adattare alla musica. Si possono modificare le parole e in parte anche la metrica, ma una struttura deve pur sempre esserci; ho raggiunto un maggiore grado di libertà con le mie canzoni più recenti, ma nonostante tutto mi sento ancora limitato. Ecco perché scrivo un sacco di poesie, se questa è la parola giusta per indicare ciò che scrivo; la poesia può creare da sé la propria forma“

„Maksim Amelin è un autore raffinatissimo, che sperimenta anche a livello metrico e strofico (spesso prendendo le mosse dalla strofica antica).“


Ennio Cavalli foto
Ennio Cavalli 8
poeta e giornalista italiano 1947
„Acquisita maturità d'un tema | – prosodia e metrica non chiedono | esperimenti nocivi – | potrebbe tagliare il silenzio | come blocco di polenta quadrata: | lama di ferro e rivalsa.“

„Più che mai celebrata sotto Ferdinando II, la Festa eccitò poeti in lingua e in vernacolo. E nel 1843, in una di quelle Offerte, o strenne, che usava di pubblicare ogni anno, don Giulio Genoino aperse il fuoco metrico piedigrottesco con le famose quartine A Carmenielio, marito cocciuto, la mogliera pe' gghì a Piedigrotta fa sta sparata. (pp. 120-121)“

Daniele Barbieri foto
Daniele Barbieri 12
semiologo, saggista e poeta italiano 1957
„[... ] il sistema ritmico del piano dell'espressione della prosa è spesso (ma non sempre) minimamente influente sul suo significato. In poesia, viceversa, il sistema ritmico prosodico si trova a interagire con un altro sistema ritmico, quello metrico, e questa interazione produce sempre dei significati [... ]. (pp. 27-28)“

Bassi Maestro foto
Bassi Maestro 174
rapper, disc jockey e beatmaker italiano 1973
„Sono d'accordo che sia giusto ispirarsi ma davvero non so capacitarmi che si ricicli il lavoro degli altri a partire dal beat che costruisci, da testo che concepisci e dalle metriche che partorisci. Non mi stupisce constatare che un modo di vestire o parlare fine a se stesso poi scompare. Sono trendy e modaiolo, me lo permetto perché so che faccio bene il mio lavoro e come MC funziono. (da Conosci il mio steelo)“

Nazik al-Mala'ika foto
Nazik al-Mala'ika 4
poetessa irachena 1922 – 2007
„Ancora i fondamentalisti sostenitori dei due emistichi fanno rotolare dei massi sulla strada della poesia libera. Massi che loro credono grandi abbastanza da poter uccidere questa poesia e cancellarne le tracce. Ma questi massi non fanno altro che rotolare dal fianco della montagna fino a valle correndo via senza intralciale minimamente il corso del fiume della poesia libera, che, libero, disseta le ampie pianure e nutre fiori e frutti, palme e giardini. Mentre questi fondamentalisti seguitano a ripetere che la poesia libera è una figlia illegittima senza nessun legame con la poesia araba. Io proverò in questo libro e con gli strumenti della metrica che quanto affermano è falso e che la nostra poesia libera è uno sviluppo dell'arte metrica scritta dallo stesso Al Khalil ibn Ahmad, fondata sulle sue basi, e che si può vi si può rintracciare ogni regola. (dalla prefazione alla quarta edizione de Questioni della poesia contemporanea, 1974)“

Daniele Barbieri foto
Daniele Barbieri 12
semiologo, saggista e poeta italiano 1957
„Credo che possiamo pensare al verso libero come una tarda conseguenza dell'invenzione della stampa. La diffusione delle carta stampata ha fatto si che la poesia venisse fruita, da un certo periodo in poi, assai più attraverso gli occhi del lettore che non attraverso le orecchie dello spettatore. Nella poesia scritta, quindi, il verso si vede, e non c'è bisogno di marcarne la lunghezza attraverso regolarità sillabiche, toniche o metriche, o anche foniche come la rima. (p. 83)“


Luigi Baldacci foto
Luigi Baldacci 11
critico letterario italiano 1930 – 2002
„... così come in quasi tutte le opere della Valduga, il rigido schema metrico, costituito dall'alternarsi obbligato di rime e misure sillabiche, serve all'autrice per poter incanalare la piena sensuale che traspare dalle sue composizioni poetiche e per attenuare il suo lessico estremamente crudo ed erotico. (in Nota introduttiva a Patrizia Valduga, Medicamenta e altri Medicamenta, Collezione di poesia, Torino, Einaudi, 1989 ISBN 8806116185)“

Amelia Rosselli 10
poetessa italiana 1930 – 1996
„Quanto alla metrica poi, essendo libera essa variava gentilmente a seconda dell'associazione o del mio piacere. Insofferente di disegni prestabiliti, prorompente da essi, si adattava ad un tempo strettamente psicologico musicale ed istintivo.“

Albert Einstein foto
Albert Einstein 603
scienziato tedesco 1879 – 1955
„Senza dubbio la gravitazione è stata riportata alla struttura dello spazio; ma, al di fuori del campo di gravitazione, c'è ancora il campo elettromagnetico; è stato necessario introdurre questo ultimo nella teoria, come una formazione indipendente dalla gravitazione. Nell'equazione di condizione per il campo si sono dovuti introdurre alcuni termini supplementari corrispondenti all'esistenza del campo elettromagnetico. Ma il pensiero teoretico non saprebbe sopportare l'idea che ci sono due strutture di spazio indipendenti l'una dall'altra: una di gravitazione metrica, l'altra elettromagnetica. S'impone la convinzione che queste due specie di campo devono corrispondere a una struttura unitaria dello spazio. Ora la «teoria del campo unitario», che si presenta come un'estensione matematicamente indipendente della teoria della relatività generalizzata, cerca di rispondere a questo postulato. (pp. 155-156)“

Giovanni Scafoglio foto
Giovanni Scafoglio 18
giornalista, musicista e critico musicale italiano 1970
„Nella mente, quello che si crede vero è vero, o con il tempo lo diventa. La paura è un astuto cannibale, si ciba di ansie, lunghe criniere, carne e serpenti, piume, addii e promesse che si perdono nel tempo. È atavica ossessione, vecchia come il mondo o almeno è antica quanto il mondo che conosciamo. Non aspettarti tempi compiuti o eleganti costruzioni metriche, credimi. Nella mente il tempo non esiste.“


Henri Poincaré foto
Henri Poincaré 37
matematico, fisico e filosofo francese 1854 – 1912
„Gli assiomi della geometria non sono che definizioni travestite. Pertanto, cosa pensare della domanda: è vera la geometria euclidea? Essa non ha alcun senso. Così come non ha senso domandarsi se il sistema metrico sia vero e siano falsi gli altri sistemi di misura; o se le coordinate cartesiano siano vere, e false quelle polari. Una geometria non può esser più vera di un'altra; può solo essere più comoda. (p. 60)“

P.J. O'Rourke foto
P.J. O'Rourke 41
scrittore, giornalista 1947
„Le droghe hanno insegnato ad un'intera generazione di giovani americani il sistema metrico decimale.“

Oriana Fallaci foto
Oriana Fallaci 129
scrittrice italiana 1929 – 2006
„Calma, signor mio, calma. Non dimenticare quel che nell'illuminato Settecento diceva il matematico e philosophe Jean-Baptiste d'Alembert. In un'isola selvaggia e disabitata diceva, un poeta (leggi scrittore) non sarebbe molto utile. Un geometra sì. Il fuoco non fu certo acceso da uno scrittore, la ruota non fu certo inventata da un romanziere. Quanto al mestiere più esaltante e più appagante del creato, aggiungerai, domandalo agli scrittori che scrivono ogni ora e ogni giorno per anni, che a un libro immolano la loro esistenza. Ti risponderanno colonnello, crede seriamente che per dare un tale giudizio basti scrivere qualche ora dopocena a Beirut? Crede seriamente che per scrivere un libro basti avere idee o costruire a grandi linee una storia? Crede seriamente che scrivere sia una gioia?!? Glielo spieghiamo noi che cos'è, colonnello. È la solitudine atroce d'una stanza che a poco a poco si trasforma in una prigione, una cella di tortura. È la paura del foglio bianco che ti scruta vuoto, beffardo. È il supplizio del vocabolo che non trovi e se lo trovi fa rima col vocabolo accanto, è il martirio della frase che zoppica, della metrica che non tiene, della struttura che non regge, della pagina che non funziona, del capitolo che devi smantellare e rifare rifare rifare finché le parole ti sembrano cibo che sfugge alla bocca affamata di Tantalo. È la rinuncia al sole, all'azzurro, al piacere di camminare, viaggiare, di usare tutto il tuo corpo: non solo la testa e le mani. È una disciplina da monaci, un sacrificio da eroi, e Colette sosteneva che è un masochismo: un crimine contro sé stessi, un delitto che dovrebb'esser punito per legge e alla pari degli altri delitti. Colonnello, c'è gente che è finita o finisce nelle cliniche psichiatriche o al cimitero per via dello scrivere. Alcoolizzata, drogata, impazzita, suicida. Scrivere ammala, signor mio, rovina. Uccide più delle bombe. (l'immaginaria moglie del Professore: II, VI, IV; p. 418)“

Denis Boyles 3
scrittore, editore, giornalista 1946
„Gli europei odiano il modo in cui parlano gli americani. Essi pensano che siamo chiassosi e rozzi e non gradiscono le nostre barzellette, ad eccezione di Michael Moore. Inoltre, sono risentiti del fatto che hanno dovuto imparare la nostra lingua perché se non lo avessero fatto non compreremmo i loro stupidi aggeggi metrici o visiteremmo le loro sovrastimate rovine.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 23 frasi