Frasi su picciolo


Angelo di Costanzo foto
Angelo di Costanzo 37
1507 – 1591
„Venuto l'anno di Cristo MCCXCIV. all'ultimo presero risoluzione di far Papa un povero Eremita, chiamato fra Pietro di Morone, che stava in un picciolo eremitaggio, due miglia lontano da Sulmone, nella laida del monte di Majella, e già era opinione, che per la santità della vita non accetterebbe il Papato: Re Carlo udita l'elezione, andò subito a persuadere che l'accettasse e ad adorarlo, e l'indusse a mandare a chiamar il Collegio de' Cardinali all'Aquila, e fu agevol cosa a persuaderlo, non già per avidità ch'egli avesse di regnare, ma solo per la semplicità ed umiltà sua grandissima. (p. 157)“

Giordano Bruno foto
Giordano Bruno 262
filosofo e scrittore italiano 1548 – 1600
„Tutto dunque, quantunque minimo, è sotto infinitamente grande provvidenza; ogni qualsivoglia vilissima minuzzaria in ordine del tutto ed universo è importantissima; perché le cose grandi son composte de le picciole, e le picciole de le piccolissime, e queste de gl'individui e minimi. (Mercurio: I dialogo)“


 Confucio foto
Confucio 112
filosofo cinese -550 – -478 a.C.
„Non trascurate di rimediare al male, per piccolo che vi appaia: un picciol male trascurato, appoco appoco cresce e diventa grandissimo.“

„Vedete que' giovani robusti vestiti di panno cilestro coll'arpa sul dosso, o fra mani il violino, che a piccole bande di tre o quattro al più, seguiti da un fanciullo il di cui strumento è un triangolo d'acciaio, giungono nelle città e fan risuonar le strade e le osterie di teneri e lieti concenti? Essi vengon di Viggiano picciola terra della Basilicata. (da Costumi – I Viggianesi, citato in Poliorama pittoresco, Volume 1, 1836, p. 405)“

 Strabone foto
Strabone 11
geografo greco antico -64 – 23 d.C.
„Chi navighi di colà [Posidonia] trova l'isola di Leucosia divisa dal continente un picciol tratto di mare, e denominata così da una delle Sirene che fu portata a quel luogo dal mare in cui esse, come raccontasi, si sono precipitate. (VI, 1; 1833, pp. 93-94)“

Pietro Metastasio foto
Pietro Metastasio 85
poeta italiano 1698 – 1782
„Han picciol vanto | Le gemme là, dove n'abbonda il mare: | Son tesori fra noi, perché son rare. (I, 4)“

Terenzio Mamiani foto
Terenzio Mamiani 84
filosofo, politico e scrittore italiano 1799 – 1885
„Poco o nessun valore ha il dissentimento dei piccioli e deboli, quando anche piglino ardire di esprimerlo; e chi investiga la Storia, ritrova che delle proteste loro giacciono grandi fasci dimenticati negli archivi delle Cancellerie. (p. 98)“

Guido Almansi foto
Guido Almansi 15
critico letterario, scrittore e traduttore italiano 1931 – 2001
„Il compenso
M'illumino d'immenso
Per un picciol compenso.“


Giovan Battista Pacichelli 6
abate italiano 1634 – 1695
„Più antica è la prima Maratea, chiusa con mura per mille passi e munita di inespugnabili bastioni e vari pezzi di artiglieria, con due porte esposte alla furia dei venti, e le case picciole di un sol Quarto, nominandosi volgarmente Castello.“

Dante Alighieri foto
Dante Alighieri 242
poeta italiano autore della Divina Commedia 1265 – 1321
„Oh Romagnuoli tornati in bastardi! | Quando in Bologna un Fabbro si ralligna? | quando in Faenza un Bernardin di Fosco, | verga gentil di picciola gramigna? (Guido del Duca: XIV, 99-102)“

Pietro Bembo foto
Pietro Bembo 8
cardinale, scrittore e grammatico italiano 1470 – 1547
„Le quali cose ragunare, e alla scrittura commettere, non è opera di chi ama l'ozio, né di picciola industria. (da Istoria viniziana)“

Pietro Aretino foto
Pietro Aretino 67
poeta, scrittore, drammaturgo 1492 – 1556
„Ohimè, mio cazzo, ajutami, ch'io moro | e trova ben la foia in matrice: | in fin, un cazzo picciol si disdice, | se in potta osservar vuole il decoro. (1-III, vv. 4-8)“


Giordano Bruno foto
Giordano Bruno 262
filosofo e scrittore italiano 1548 – 1600
„[... ] li altri globi, che son terre, non sono in punto alcuno differenti da questo in specie; solo in esser più grandi e piccioli, come ne le altre specie d'animali per le differenze individuali accade inequalità; ma quelle sfere, che son foco come è il sole, per ora, crede che differiscono in specie, come il caldo e freddo, lucido per sé e lucido per altro. (Teofilo: dialogo III)“

Tommaso Campailla foto
Tommaso Campailla 1
filosofo, poeta e medico italiano 1668 – 1740
„Modica e tu, né picciola nel Regno, Né minima sarai nel Savio Mondo. Avrai fra eccelsi Ingegni umile Ingegno, Che il nostro canterà saper profondo. Concederatti il Ciel per merto degno, Nobiltà, Popol vasto, e Suol fecondo, Pari al Capo del Regno, i proprj Regj Preminenze daranti, e Privilegi. (da L'Adamo, canto VIII, 1709)“

Pietro Metastasio foto
Pietro Metastasio 85
poeta italiano 1698 – 1782
„Non vada un picciol legno | a contrastar col vento, | a provocar lo sdegno | d'un procelloso mar. (da Pel giorno natalizio di Maria Teresa Imperatrice Regina)“

Giovanni Boccaccio foto
Giovanni Boccaccio 55
scrittore e poeta italiano 1313 – 1375
„Fu adunque questo nostro poeta [Dante Alighieri] di mediocre statura, e, poi che alla matura età fu pervenuto, andò alquanto curvetto, e era il suo andare grave e mansueto, d'onestissimi panni sempre vestito in quell'abito che era alla sua maturità convenevole. Il suo volto fu lungo, e il naso aquilino, e gli occhi anzi grossi che piccioli, le mascelle grandi, e dal labbro di sotto era quel di sopra avanzato; e il colore era bruno, e i capelli e la barba spessi, neri e crespi, e sempre nella faccia malinconico e pensoso. (XX)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 43 frasi