Frasi su scolastica


Tiziano Ferro foto
Tiziano Ferro 96
cantautore italiano 1980
„Prima del successo, vivevo con i miei, non mi ero mai mosso da Latina. A parte la gita scolastica a Praga. Un solo aereo in vita mia. Purtroppo cambia tutto. Non sopporto le persone che ti dicono: non cambiare mai. È il consiglio di chi ti odia. Se hai un cervello e un cuore, è normale che cambi di fronte alle sollecitazioni della vita. "Non cambiare, resta quel che sei". E come fai quando tutto il resto cambia, le abitudini, il calendario, le esigenze?. (dall'intervista di Giuseppe Videtti Tiziano Ferro, il secchione del pop, la Repubblica, 20 aprile 2009)“

Giovanni Gentile foto
Giovanni Gentile 26
filosofo e pedagogista italiano 1875 – 1944
„Lo scolastico conosce Dio, il modernista lo ricrea in se stesso, ne ridesta immagine, che ha nel suo profondo, la ravviva, ne forma quasi o ne informa, tutto il proprio essere. Lo scolastico ignaro del tesoro che cela nel proprio animo, cerca Dio con l'occhio inquieto e smarrito fuori di sé, il modernista rientra in se stesso e si travaglia col volere operoso intorno al suo stesso sentimento, che gli può fare intendere il mondo. (p. 59)“


Tiziano Ferro foto
Tiziano Ferro 96
cantautore italiano 1980
„La cosa che mi colpisce della Sardegna è la sua testardaggine e forza di carattere. Ogni volta che vengo a Cagliari avrei voglia di scriverle una lettera per dichiararle il mio amore. La prima volta ci sono venuto a quindici anni - gita scolastica in terza liceo - e ogni volta è stata una rivelazione. Mi sembra, la Sardegna, uno di quei posti dalla personalità talmente forte che se non lo ami ti odia lui. Tornare qui mi rigenera ed è una sensazione paragonabile solamente a quella che provo quando torno nella mia città. (da Trent'anni e una chiacchierata con papà, Feltrinelli Editore, 2012, [http://books. google. it/books? id=6uwMmmNO8e8C&pg=PT330 p. 330] (19 luglio 2009). ISBN 8858807103)“

Stefano Bartezzaghi foto
Stefano Bartezzaghi 31
giornalista e scrittore italiano 1962
„La bella parolaccia di una volta viveva e vigeva in uno stretto regime di protezionismo. Gli areali in cui allignava erano rigorosamente delimitati: ricreazioni scolastiche, osterie, caserme, campi sportivi, uffici, strade trafficate, camere da letto, riunioni informali di amici oppure (un “oppure (libro Come dire)“

Daniel Pennac foto
Daniel Pennac 174
scrittore francese 1944
„Un tempo si rappresentava il somaro in piedi, dietro la lavagna, con in testa un cappello da asino. Questa immagine non stigmatizzava alcuna categoria sociale particolare, mostrava un bambino qualsiasi, messo nell'angolo perché non aveva studiato la lezione, non aveva fatto i compiti, oppure aveva fatto cagnara nell'ora di Daudet, alias Cosino. Oggi, e per la prima volta nella nostra storia, un'intera categoria di bambini e di adolescenti è quotidianamente, sistematicamente bollata come fatta da somari emblematici. [... ] Non contenti di far loro subire qualcosa di molto simile a un apartheid scolastico, dobbiamo anche considerarli una malattia nazionale: sono tutti i giovani di tutte le 'banlieues. (V, 11, p. 198)“

Andrea Pazienza foto
Andrea Pazienza 18
fumettista e pittore italiano 1956 – 1988
„Perché la pazienza ha un limite, Pazienza no. (da Giallo Scolastico)“

Charles M. Schulz foto
Charles M. Schulz 138
fumettista statunitense 1922 – 2000
„[Piperita Patty è costretta per via del regolamento scolastico a non mettere i sandali] Piperita Patty: Guarda, Franklin... Ho su le scarpe! Ho imparato che è inutile battersi contro le autorità, l'esercito e i regolamenti scolastici.
Franklin: Già, è proprio inutile.
Piperita Patty: Sono delle belle scarpe, ma rimpiango i miei sandali... Snif!
Franklin: Io so solo questo: una regola che fa piangere una bambina dev'essere una cattiva regola! (2 febbraio 1970)“

Giovanni Gentile foto
Giovanni Gentile 26
filosofo e pedagogista italiano 1875 – 1944
„Non si deve trovar posto per tutti. [... ] La riforma tende proprio a questo, a ridurre la popolazione scolastica. (da Il fascismo al governo della scuola (novembre '22-aprile '24), R. Sandron, 1924; citato in Mario A. Manacorda, Scuola pubblica o privata?, p. 39)“


Andrea Pazienza foto
Andrea Pazienza 18
fumettista e pittore italiano 1956 – 1988
„Perché il freddo, quello vero, sa essere qui, in fondo al mio cuore di sbarbo. (da Giallo Scolastico)“

Friedrich Schleiermacher foto
Friedrich Schleiermacher 20
filosofo e teologo tedesco 1768 – 1834
„Se è vero che il più grande danno che possano subire gli studenti, dal punto di vista delle università e della vita scientifica in generale, è quello di essere portati a considerare che la scienza superiore, che non può essere che spirito e vita, e non si esteriorizza che per una piccola parte, non sia, anch'essa, che una somma di proposizioni e di dati particolari, che si possono acquisire e possedere come ogni altra conoscenza scolastica. È altrettanto disastroso che le università, da parte loro, giustifichino questa apparenza fallace e non facciano altro che perpetuare la scuola (cap. 2, p. 66).“

Simone Weil foto
Simone Weil 228
scrittore, filosofo 1909 – 1943
„Gli studi scolastici sono come il campo che racchiude una perla: per averla, vale la pena di vendere tutti i propri beni, nessuno eccettuato, al fine di poter acquistare quel campo. (p. 80)“

Luigi Santucci foto
Luigi Santucci 38
scrittore, romanziere e poeta italiano 1918 – 1999
„A ottobre l'anno scolastico odora di cartoleria, di orso e di polvere da sparo: si può confonderlo per qualche settimana con un'eccitante partita di caccia, ha il buonumore e l'ottimismo d'un treno di volontari in partenza per una guerra mezza vinta. Ma passate le vacanze dei Santi e dei Morti, l'anno scolastico cambia odore e prende quello di nafta e di catrame delle grandi partenze. (da Il velocifero)“


John Dewey foto
John Dewey 31
filosofo e pedagogista statunitense 1859 – 1952
„Quando natura e società vivranno nell'aula scolastica, quando le forme e gli strumenti didattici saranno subordinati alla sostanza dell'esperienza, allora sarà possibile operare questa identificazione, e la cultura diventerà la parola d'ordine della democrazia. (p. 40)“

Ernesto Codignola 6
pedagogista italiano 1885 – 1965
„Nel suo linguaggio caratteristico, il Dewey fa risalire l'inadeguatezza dei metodi scolastici tradizionali, che sopravvivono tenacemente al mondo storico che li ha generati, alla "vecchia" psicologia, cui continuano ad attenersi troppi insegnanti. (p. VIII)“

Jesse Jackson foto
Jesse Jackson 1
politico, religioso e attivista statunitense 1941
„Il nostro sistema scolastico è a doppio binario: quello ricco porta all'università di Yale, quello povero porta a Jail, il carcere.   Fonte?“

Gabriele D'annunzio foto
Gabriele D'annunzio 112
scrittore, poeta e drammaturgo italiano 1863 – 1938
„Da Giovanni Pascoli: Giova ciò solo che non muore, e solo
per noi non muore, ciò che muor con noi. (p. 99) [Sono i versi conclusivi del poemetto L'immortalità, pubblicato dal Pascoli prima col titolo Il poeta e l'astrologo nel suo scritto Pensieri scolastici (su La Rassegna scolastica, 16 dicembre 1896), quindi riscritto e incluso, in altra forma, nei Poemetti e, successivamente, nei Primi poemetti]“