Frasi su stampato pagina 2

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema stampato.

Argomenti correlati

Un totale di 99 frasi, il filtro:


Stephen King photo
Kelley Armstrong photo
Pubblicità
Maria Carolina d'Asburgo-Lorena photo

„Infine, una severità esatta, pronta, giusta. L'istesso si farà per le donne che si sono distinte nella rivoluzione, e ciò senza pietà. Non v'è bisogno di una giunta di Stato. Non è processo, né opinione : è un fatto avvenuto provato, stampato: o gli scellerati si all'imponente forza dell'ammiraglio, o bisognerà riunire i corpi di truppe, farne venire anche da fuori se fa uopo, avvisare le povere donne e fanciulli di uscire, prendendo per forza i due castelli secondo le norme della guerra con coloro che son dentro, e cosi terminare questa colpevole e pericolosa resistenza.
Il cardinale non deve nominare nessun impiegato senza proporlo. I sedili, sorgente di tutti i mali, e vera prima riunione dei ribelli, che hanno rovinato il regno e detronizzato il re, restano per sempre aboliti, come pure i diritti, e giurisdizioni baronali per sollevare dalla schiavitù un popolo fedele che ha rimesso il re sul trono, donde il tradimento, la fellonia e la colpevole indifferenza dei nobili l'hanno cacciato. Ciò non piace, ma è d'assoluta necessità; senza ciò il re non governerà sei mesi tranquillamente. I popoli aspettano dalla sua giustizia d'esser sollevati dopo aver fatto tanto per lui. Infine mia cara Miledy, raccomando a Milord Nelson di trattar Napoli come se fosse una città ribelle d'Irlanda che si fosse condotta così. Non bisogna aver riguardo al numero, le migliaia di scellerati di meno renderanno la Francia più debole e noi staremo meglio. Essi avranno meritato d'esser gettati in Africa, in Crimea. Gettarli in Francia sarebbe una carità. Meriterebbero d'esser bollati, affinché nessuno fosse ingannato da loro; cosi è un bene che gli si concede. Vi raccomando dunque, mia cara Miledy, la più gran fermezza, forza, vigore, rigore; ne va della nostra considerazione e futura tranquillità: il popolo fedele lo desidera. Vi raccomando di darmi spesso vostre nuove: potete immaginare la mia premura.
Credetemi per la vita, la vostra più che sensibile, affettuosa riconoscente amica — Carolina. (dalla lettera da Palermo del 25 giugno 1799, pp. 74-75)“

—  Maria Carolina d'Asburgo-Lorena regina consorte di Napoli e Sicilia, moglie di Ferdinando I delle Due Sicilie 1752 - 1814

Bassi Maestro photo

„Ma com'è che non capiscono? In America l'industria è costruita sul negro che si è stampato un disco.“

—  Bassi Maestro rapper, disc jockey e beatmaker italiano 1973
da Succhiateci ancora il cazzo feat. Fabri Fibra

Denis Ivanovič Fonvizin photo
Christopher Morley photo
Alfred Kubin photo
Pubblicità
Melanie Klein photo
Daniele Barbieri photo
Ignazio Silone photo
Pubblicità
Vittorio Bersezio photo
Gianni Boncompagni photo
Alessandro Manzoni photo
George Orwell photo