Frasi sulla luce

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema luce, vita, essere, mondo.

Migliori frasi sulla luce

Gesù photo

„Mentre avete la luce credete nella luce, per diventare figli della luce.“

—  Gesù fondatore del Cristianesimo -7 - 30 a.C.

12, 36
Nuovo Testamento, Vangelo secondo Giovanni

Lady Gaga photo

„Se non hai delle ombre, non puoi innalzare la tua luce.“

—  Lady Gaga cantautrice e attivista statunitense 1986

Intervista con Merissa Mayer: "Google Goes Gaga"

Nesli photo

„Saremo luce che attraversa il buio, brilleremo come stelle sopra questo mondo.“

—  Nesli rapper, beatmaker e cantautore italiano 1980

da Ti sposerò, n. 5

Gigi D'Alessio photo

„Le promesse vanno fatte senza luce | ma il tuo sogno va gridato a piena voce.“

—  Gigi D'Alessio cantautore e produttore discografico italiano 1967

da Campioni nel cuore, n. 14
Quanti amori

Elbert Hubbard photo

„Non prendere la vita troppo sul serio, tanto non ne uscirai vivo.“

—  Elbert Hubbard scrittore, filosofo e artista statunitense 1856 - 1915

A Thousand and One Epigrams, 1911
Variante: Non prendere la vita troppo seriamente; non ne uscirai comunque vivo.

Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Francesco d'Assisi photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Carl Gustav Jung photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Viktor Emil Frankl photo

„Ciò che dà luce deve sopportare il bruciore.“

—  Viktor Emil Frankl neurologo e psichiatra austriaco 1905 - 1997

Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Elizabeth Barrett Browning photo

Tutte frasi sulla luce

Un totale di 2234 frasi luce, il filtro:

Citát „Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita.“
Gesù photo

„Io sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita.“

—  Gesù fondatore del Cristianesimo -7 - 30 a.C.

8, 12
Nuovo Testamento, Vangelo secondo Giovanni

Paulo Coelho photo
Francesco d'Assisi photo
Cassandra Clare photo
Gesù photo
Gesù photo
Dante Alighieri photo

„Io venni in luogo d'ogni luce muto, | che mugghia come fa mar per tempesta, | se da contrari venti è combattuto.“

—  Dante Alighieri poeta italiano autore della Divina Commedia 1265 - 1321

da Inferno, V, 28-30
Variante: Io venni in loco d'ogne luce muto,
che mugghia come fa mar per tempesta,
se da contrari venti è combattuto.

Emily Dickinson photo

„A tutti è dovuto il mattino, ad alcuni la notte. A solo pochi eletti la luce dell'aurora.“

—  Emily Dickinson scrittrice e poetessa inglese 1830 - 1886

da Tutte le poesie, Mondadori, n. 1577

Lucio Battisti photo

„Tu sei mia | fino a quando gli occhi miei | avran luce per guardare gli occhi tuoi. | Innamorato! | Sempre di più, in fondo all'anima | per sempre tu, | perché non è una promessa | ma è quel che sarà | domani e sempre, | sempre vivrà!“

—  Lucio Battisti compositore, cantautore e produttore discografico italiano 1943 - 1998

da Un'avventura, lato A, n. 1
Origine: Testo di Mogol e Lucio Battisti.

Michael Jackson photo
Carl Sagan photo

„Guardate ancora quel puntino. È qui. È casa. Siamo noi. Su di esso, tutti quelli che amate, tutti quelli di cui avete mai sentito parlare, ogni essere umano che sia mai esistito, hanno vissuto la propria vita. L'insieme delle nostre gioie e dolori, migliaia di presuntuose religioni, ideologie e dottrine economiche, ogni cacciatore e raccoglitore, ogni eroe e codardo, ogni creatore e distruttore di civiltà, ogni re e suddito, ogni giovane coppia innamorata, ogni madre e padre, figlio speranzoso, inventore ed esploratore, ogni predicatore di moralità, ogni politico corrotto, ogni "superstar", ogni "comandante supremo", ogni santo e peccatore nella storia della nostra specie è vissuto lì su un granello di polvere sospeso dentro ad un raggio di sole. La Terra è un piccolissimo palco in una vasta arena cosmica. Pensate ai fiumi di sangue versati da tutti quei generali e imperatori affinché, nella gloria ed il trionfo, potessero diventare i signori momentanei di una frazione di un punto. Pensate alle crudeltà senza fine impartite dagli abitanti di un angolo di questo pixel agli abitanti scarsamente distinguibili di qualche altro angolo, quanto frequenti i loro malintesi, quanto smaniosi di uccidersi a vicenda, quanto ferventi i loro odii. Le nostre ostentazioni, la nostra immaginaria autostima, l'illusione che abbiamo una qualche posizione privilegiata nell'Universo, sono messe in discussione da questo punto di luce pallida. Il nostro pianeta è un granellino solitario nel grande, avvolgente buio cosmico. Nella nostra oscurità, in tutta questa vastità, non c'è nessuna indicazione che possa giungere aiuto da qualche altra parte per salvarci da noi stessi.
La Terra è l'unico mondo conosciuto che possa ospitare la vita. Non c'è nessun altro posto, per lo meno nel futuro prossimo, dove la nostra specie possa migrare. Visitare, sì. Abitare, non ancora.
Che vi piaccia o meno, per il momento la Terra è dove ci giochiamo le nostre carte. È stato detto che l'astronomia è un'esperienza di umiltà e che forma il carattere. Non c'è forse migliore dimostrazione della follia delle vanità umane che questa distante immagine del nostro minuscolo mondo. Per me, sottolinea la nostra responsabilità di occuparci più gentilmente l'uno dell'altro, e di preservare e proteggere il pallido punto blu, l'unica casa che abbiamo mai conosciuto."“

—  Carl Sagan astronomo e scrittore statunitense 1934 - 1996

da Pale Blue Dot

Fabio Caressa photo

„C'è un limite nella vita di uno sportivo, un muro che divide la normalità dall'eccellenza. Può essere un momento o una partita come questa. Se hai la forza di superarlo puoi alzare gli occhi, guardare la luce e pensare di non avere più confini.“

—  Fabio Caressa giornalista e conduttore televisivo italiano 1967

telecronaca di introduzione a Italia-Ucraina, 30 giugno 2006
Mondiali di calcio Germania 2006

Carl Gustav Jung photo
Paulo Coelho photo
Eduardo Galeano photo
Massimo Recalcati photo
Fabrizio Moro photo

„Non importa se sei bianco o se sei nero | se sei falso o se sei vero | se sei forte o sei indifeso | ogni colore alla luce è più acceso.“

—  Fabrizio Moro cantautore e chitarrista italiano 1975

da Non importa, n. 8
Domani

Gesù photo
Noyz Narcos photo

„Distante da un'ombra di luce, io mi sforzo ma lo sfondo è sempre quello, è sempre più truce.“

—  Noyz Narcos rapper, beatmaker e writer italiano 1979

da Bodega
Non dormire

Citát „I sogni cedono il posto alle impressioni di un nuovo giorno come lo splendore delle stelle cede alla luce del sole.“
Sigmund Freud photo

„I sogni cedono il posto alle impressioni di un nuovo giorno come lo splendore delle stelle cede alla luce del sole.“

—  Sigmund Freud neurologo e psicoanalista austriaco, fondatore della psicoanalisi 1856 - 1939

Aforismi e pensieri

Marco Aurelio photo
Biagio Antonacci photo
Charles Bukowski photo
Le Corbusier photo

„L'architettura è il gioco sapiente, corretto e magnifico dei volumi raggruppati sotto la luce.“

—  Le Corbusier architetto, urbanista, pittore e designer svizzero naturalizzato francese 1887 - 1965

Antonio Bello photo

„[Dio] Non bussa alla porta per intimarci lo sfratto, ma per riempire di luce la nostra solitudine.“

—  Antonio Bello vescovo cattolico italiano 1935 - 1993

Maria donna dei nostri giorni

Oreste Benzi photo

„Per donare la luce agli uomini devi vivere ciò che dici di essere, perché ciò che sei grida molto più forte di quello che dici.“

—  Oreste Benzi presbitero italiano 1925 - 2007

Pane quotidiano – settembre/ottobre 2008

Eros Ramazzotti photo

„Ma certi sogni son come le stelle | irraggiungibili però | quanto è bello alzare gli occhi | e vedere che son sempre là…“

—  Eros Ramazzotti cantautore italiano 1963

da La luce buona delle stelle
In certi momenti

„L'intera esistenza altro non è che la gioia e la fatica di liberare tutta la luce sepolta in noi.“

—  Ermes Ronchi presbitero e teologo italiano 1947

Sciogliere le vele

Luis Sepúlveda photo
Dante Alighieri photo
Giovanni Lindo Ferretti photo

„E gli occhi tuoi mi rubano la luce, perché tu possa splendere nei miei.“

—  Giovanni Lindo Ferretti cantautore e scrittore italiano 1953

da Intimisto

Léon Degrelle photo
Fabri Fibra photo

„Guerra e pace dentro noi | dentro noi, non c'è buio senza luce.“

—  Fabri Fibra rapper, produttore discografico e scrittore italiano 1976

da Guerra e pace, n. 15
Guerra e pace

Pino Puglisi photo
Pablo Neruda photo

„Voglio fare con te | quello che la primavera fa con i ciliegi.“

—  Pablo Neruda poeta e attivista cileno 1904 - 1973

XIV – Giochi tutti i giorni con la luce dell'universo
Venti poesie d'amore e una canzone disperata

Andrea Gallo photo
Franco Battiato photo

„Supererò le correnti gravitazionali, | lo spazio e la luce per non farti invecchiare.“

—  Franco Battiato musicista, cantautore e regista italiano 1945

da La cura, n. 3
L'imboscata

Fabio Volo photo
Stephen King photo
Papa Benedetto XVI photo

„Per il clima che lo contraddistingue, il Natale è una festa universale. Anche chi non si professa credente, infatti, può percepire in questa annuale ricorrenza cristiana qualcosa di straordinario e di trascendente, qualcosa di intimo che parla al cuore. È la festa che canta il dono della vita. La nascita di un bambino dovrebbe essere sempre un evento che reca gioia; l'abbraccio di un neonato suscita normalmente sentimenti di attenzione e di premura, di commozione e di tenerezza. Il Natale è l'incontro con un neonato che vagisce in una misera grotta. Contemplandolo nel presepe come non pensare ai tanti bambini che ancora oggi vengono alla luce in una grande povertà, in molte regioni del mondo? Come non pensare ai neonati non accolti e rifiutati, a quelli che non riescono a sopravvivere per carenza di cure e di attenzioni? Come non pensare anche alle famiglie che vorrebbero la gioia di un figlio e non vedono colmata questa loro attesa? Sotto la spinta di un consumismo edonista, purtroppo, il Natale rischia di perdere il suo significato spirituale per ridursi a mera occasione commerciale di acquisti e scambi di doni! In verità, però, le difficoltà, le incertezze e la stessa crisi economica che in questi mesi stanno vivendo tantissime famiglie, e che tocca l'intera l'umanità, possono essere uno stimolo a riscoprire il calore della semplicità, dell'amicizia e della solidarietà, valori tipici del Natale. Spogliato delle incrostazioni consumistiche e materialistiche, il Natale può diventare così un'occasione per accogliere, come regalo personale, il messaggio di speranza che promana dal mistero della nascita di Cristo.“

—  Papa Benedetto XVI 265° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1927

dall' Udienza Generale, 17 dicembre 2008 http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/audiences/2008/documents/hf_ben-xvi_aud_20081217_it.html
Udienze

Oreste Benzi photo

„Solo abbandonandosi a lui si entra nella sua luce e si capisce che l'apparente disordine è un infinito ordine.“

—  Oreste Benzi presbitero italiano 1925 - 2007

Pane quotidiano – luglio/agosto 2008

Noyz Narcos photo
Epitteto photo
Angelus Silesius photo

„Dio abita in una luce cui strada non conduce: chi luce non diventa, non lo vede in eterno.“

—  Angelus Silesius poeta e mistico tedesco 1624 - 1677

Il pellegrino cherubico

Louis-ferdinand Céline photo
Sibilla Aleramo photo
Fabrizio De André photo
Tommaso Buscetta photo
Fabio Volo photo
Sandro Pertini photo

„Sono al fianco di chi soffre umiliazioni e oppressioni per il colore della sua pelle. Hitler e Mussolini avevano la pelle bianchissima, ma la coscienza nera. Martin Luther King aveva la pelle color dell'ebano, ma il suo animo brillava della limpida luce, come i diamanti che negri oppressi estraggono dalle miniere del Sudafrica, per la vanità e la ricchezza di una minoranza dalla pelle bianca.“

—  Sandro Pertini 7º Presidente della Repubblica Italiana 1896 - 1990

Origine: Citato nella canzone Il bianco e il nero nell'album Verba Manent (1993) di Frankie hi-nrg mc. Da un discorso del 1982; citato in Michelangelo Jacobucci, Pertini uomo di pace, Rizzoli, 1985.

Enrico Fermi photo

„Sono trascorsi molti anni, ma ricordo come se fosse ieri. Ero giovanissimo, avevo l'illusione che l'intelligenza umana potesse arrivare a tutto. E perciò m'ero ingolfato negli studi oltre misura. Non bastandomi la lettura di molti libri, passavo metà della notte a meditare sulle questioni più astruse. Una fortissima nevrastenia mi obbligò a smettere; anzi a lasciare la città, piena di tentazioni per il mio cervello esaurito, e a rifugiarmi in una remota campagna umbra. Mi ero ridotto a una vita quasi vegetativa: ma non animalesca. Leggicchiavo un poco, pregavo, passeggiavo abbondantemente in mezzo alle floride campagne (era di maggio), contemplavo beato le messi folte e verdi screziate di rossi papaveri, le file di pioppi che si stendevano lungo i canali, i monti azzurri che chiudevano l'orizzonte, le tranquille opere umane per i campi e nei casolari. Una sera, anzi una notte, mentre aspettavo il sonno, tardo a venire, seduto sull'erba di un prato, ascoltavo le placide conversazioni di alcuni contadini lì presso, i quali dicevano cose molto semplici, ma non volgari né frivole, come suole accadere presso altri ceti. Il nostro contadino parla di rado e prende la parola per dire cose opportune, sensate e qualche volta sagge. Infine si tacquero, come se la maestà serena e solenne di quella notte italica, priva di luna ma folta di stelle, avesse versato su quei semplici spiriti un misterioso incanto. Ruppe il silenzio, ma non l'incanto, la voce grave di un grosso contadino, rozzo in apparenza, che stando disteso sul prato con gli occhi volti alle stelle, esclamò, quasi obbedendo ad una ispirazione profonda: «Com'è bello! E pure c'è chi dice che Dio non esiste». Lo ripeto, quella frase del vecchio contadino in quel luogo, in quell'ora: dopo mesi di studi aridissimi, toccò tanto al vivo l'animo mio che ricordo la semplice scena come fosse ieri. Un eccelso profeta ebreo sentenziò, or sono tremil'anni: «I cieli narrano la gloria di Dio». Uno dei più celebri filosofi dei tempi moderni scrisse: «Due cose mi riempiono il cuore di ammirazione e di reverenza: il cielo stellato sul capo e la legge morale nel cuore.»“

—  Enrico Fermi fisico italiano 1901 - 1954

Quel contadino umbro non sapeva nemmeno leggere. Ma c'era nell'animo suo, custoditovi da una vita onesta e laboriosa, un breve angolo in cui scendeva la luce di Dio, con una potenza non troppo inferiore a quella dei profeti e forse superiore a quella dei filosofi.
Origine: Cfr. Immanuel Kant: «il cielo stellato sopra di me, e la legge morale in me».
Origine: Citato in M. Micheli, Enrico Fermi e Luigi Fantappié: Ricordi personali, Responsabilità del sapere, 31, 1979, pp. 21-23.

Barack Obama photo
Madre Teresa di Calcutta photo
Kaos One photo
Yukio Mishima photo
Cassandra Clare photo
Zenone di Cizio photo
Alejandro Jodorowsky photo
Kurt Cobain photo
Eduardo Galeano photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Bob Marley photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Vincent Van Gogh photo