Frasi di Marino Freschi

9   0

Marino Freschi

Marino Freschi , scrittore, storico, saggista e docente universitario italiano.


„L'utopia settecentesca è così strettamente legata alla vena profonda della cultura esoterica che tanto intimamente ha segnato l'età di Lessing e di Goethe, non a caso entrambi massoni, ancorché assai critici e scettici verso la massoneria storica, già in preda a quei processi di frantumazione e di disgregazione.“ in prefazione, p. 3-4

„Schnabel è uno dei primi scrittori che avvertirono il nuovo clima culturale e psicologico della Germania settecentesca, egli riesce a evocare gradualmente un mondo nuovo con una comunità umana che si costruisce come società modello con l'adesione a un ideale morale di onestà e di purezza religiosamente intense e vissute con intensa partecipazione interiore e riconosciute come il momento di aggregazione sociale primario atto a distinguere il consorzio veramente umano di Felsenburg da quello dei selvaggi, ma soprattutto da quello corrotto e immorale della società 'civile' europea.“ p. 12-13


„Nel romanzo di Schnabel [Insel Felsenburg] il fondamento spirituale della comunità è la virtù, la Tugend, intesa come onestà, lealtà, capacità di sopportare serenamente le traversie della vita, confidando nell'aiuto della provvidenza.“ p. 11

„Scrivere per intero la storia dell'utopia nel Settecento tedesco vuol dire scrivere la storia della cultura di questo secolo affascinante ed inesauribile.“ in prefazione, p. 2

„Behrisch è uno dei primi grandi modelli, esempio per Goethe di moda e di modi culturali. È sarcastico, caustico, ha qualcosa di mefistofelico, che ritroveremo in una altro amico di gioventù, Merck.“ p. 22

„Nella letteratura del Settecento l' 'isola' è un luogo poetico privilegiato. Il Robinson Crusoue fu, infatti, una delle opere più lette del secolo e iniziò perfino un nuovo genere di romanzo, che con il nome di Robinsonade conobbe una particolare fortuna nella Germania dell'epoca.“ p. 8

„Gli accenni di Schnabel a un 'cristianesimo razionale' devono essere inseriti nell'ampia discussione teologica che per tutto il secolo caratterizzò la cultura tedesca di derivazione luterana e che conoscerà nel razionalismo di Lessing la sua espressione più matura.“ p. 11

„[Goethe] L'evento più felice della sua vita è il viaggio in Italia che conclude i suoi studi e la sua giovinezza. Ne è così colpito che scrive le momorie di quel viaggio in italiano aiutato da un pugliese, Domenico Giovinazzi, che diviene anche maestro del giovane.“ p. 10

„Ernst Wolfgang Behrisch, il più ardito a parodiare il pedagogo poetico, diviene ben presto il migliore amico di Wolfgang, con cui, oltre alle lezioni di poetica, condivide dalla Pasqua del 1766 la mensa in casa Schönkopf, cui viene condotto dall'amico Sclosser durante la sua visita a Lipsia.“ p. 22

Autori simili