Frasi di Chairil Anwar

Chairil Anwar foto

5   0

Chairil Anwar

Data di nascita: 26. Luglio 1922
Data di morte: 28. Aprile 1949

Chairil Anwar , poeta indonesiano.



„[... ] distruttiva della lingua vecchia ma luce radiante per il movimento verso una nuova lingua. (in Bausani, p. 379)“

„Quando giungerà il tempo mio | non voglio che nessuno pianga, | nemmeno te. || Non c′è bisogno di singhiozzi. | Io sono un animale selvaggio, || scacciato dal gregge; || mi trapassi pure la pelle una pallottola, | continuerò a infuriare e scalciare, || la ferita e il veleno porterò correndo | correndo | finché si spenga il morso ed il bruciore; || e non me ne curerò più. || Voglio vivere ancora mille anni. (da Aku (Io), in Bausani, pp. 384-385)“


„Non fermiamoci qui | Il vino è acido e ce n'è pure poco | Mentre ce ne vogliono caraffe su caraffe | Una dopo l'altra...!!! || Via! verso dove siano di vino in fila | Serviti da ragazze | labbra rosse primi canali di morte | O vita, sai ancora ridere?? (?, in Poesie, p. 37)“

„Gocce di pioggia affrettano il buio. Colpi d'ala di un'aquila | sfiorano l'oscurità, il fremito del giorno nuota veloce | incontro a una dolcezza futura. Immobili | qui onde di terra e d'acqua s'acquietano. || È tutto. Sono io solo. (da Crepuscolo in un piccolo porto (per Sri Ayati), in Poesie, p. 49)“

„Le formiche alate vanno alla morte | bruciandosi sullo stoppino della lampada | anch'io ho incontrato | l'ora della morte nel luccichio della luce dei tuoi occhi | o meraviglia! Questo corpo che è stato sempre vigile | è completamente bruciato alla soglia dei tuoi occhi | io è come non sapessi. (da Motivo Fischiettato I, La letteratura indonesiana e malese moderna)“