Frasi di Evgenij Igorevič Kissin

Evgenij Igorevič Kissin foto

4   2

Evgenij Igorevič Kissin

Data di nascita: 10. Ottobre 1971

Evgenij Igorevič Kisin, in russo: Евге́ний И́горевич Ки́син? e nella traslitterazione anglosassone Evgeny Kissin , è un pianista russo naturalizzato britannico.


„Non mi manca nulla. Sacrificarsi non vuol dire perdere qualcosa, significa anzi non perdere niente e usare tutto per scoprire la verità di sé; io spendo il mio tempo per andare a fondo di quello che sono. Con la musica.“

„[Arturo Benedetti Michelangeli] È uno dei miei modelli. Il fatto che suonasse un repertorio limitato e annullasse anche all'ultimo i concerti non era capriccio, ma totale dedizione alla musica: suonava solo ciò che sapeva di conoscere e di poter trasmettere al pubblico alla perfezione. Tutto ciò che non era perfetto non gli interessava: questo è anche il mio ideale, anche se non voglio disdire all'ultimo i concerti!“


„Il genio è visto come uno che ha già tutto. Invece il talento non ti lascia in pace, è esigente, pretenzioso; se lo accetti, devi sacrificargli tante cose di una vita normale.“

„Tutti i grandi che ho incontrato mi hanno in qualche modo influenzato. A sedici anni suonai il Primo Concerto di Ciajkovskij con Karajan. Quando tornai a Mosca la mia insegnante mi disse che ero irriconoscibile, suonavo in modo del tutto diverso da prima. Io non mi ero accorto di nulla, era Karajan che mi aveva condotto sui sentieri che il suo genio sapeva cogliere tra le note.“

Autori simili