„Non perdete la pazienza con il cavallo – questo alla fine guasterà le vostre migliori intenzioni.“

The Natural Horse

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Oscar Wilde photo
Hermann Hesse photo
Gudrun Pausewang photo
Luis Sepúlveda photo
Shunryū Suzuki photo

„Si dice che ci sono quattro tipi di cavalli: eccellenti, buoni, mediocri e cattivi. Il migliore correrà piano o forte, a destra o a sinistra, secondo la volontà del cavaliere, ancor prima di vedere l'ombra della frusta; il secondo miglior cavallo farà tutto bene come il primo, ma un attimo prima che la frusta lo raggiunga; il terzo correrà quando avvertirà dolore sul corpo; il quarto correrà solo dopo che il dolore gli sarà penetrato fin nel midollo delle ossa. Immaginate un po' quanto è difficile per il quarto cavallo imparare a correre! Ascoltando questa storia, quasi tutti vorremmo essere il cavallo migliore. Se non è possibile essere il migliore, vogliamo essere il secondo dopo di lui. È questo, credo, il modo consueto di intendere questa storia e lo Zen. Può darsi che pensiate che, sedendo in zazen, scoprirete se siete tra i migliori cavalli o tra i peggiori. Qui, tuttavia, ci troviamo di fronte a un fraintendimento dello Zen. Se pensate che scopo della pratica zen sia addestrarvi a diventare uno dei cavalli migliori, allora avrete veramente un grosso problema. Ma non è questo il retto intendimento. Se praticate lo Zen nel modo giusto non ha alcuna importanza che voi siate il cavallo migliore o peggiore. Se considerate la misericordia del Buddha, quale pensate sia l'atteggiamento del suo cuore nei confronti dei quattro tipi di cavalli? Egli avrà più simpatia per i peggiori che non per i migliori. Quando siete decisi a praticare lo zazen con la grande mente di Buddha, scoprirete che il cavallo peggiore è quello che vale di più. Proprio nelle vostre imperfezioni troverete la base per la vostra mente ferma, la mente che cerca la via.“

—  Shunryū Suzuki monaco buddhista 1904 - 1971

Origine: Mente Zen, Mente di principiante, pp. 33-34

Maria Maddalena de' Pazzi photo

„Bisogna entrare in religione con purissima intenzione, e non esservi trascinato per forza o per fine e mondano interesse.“

—  Maria Maddalena de' Pazzi monaca e mistica italiana 1566 - 1607

Detti e sentenze memorabili, Detti e sentenze utili per quelli che entrano in religione

Terry Goodkind photo
Alberto Manguel photo
Ambrose Bierce photo
Stanisław Jerzy Lec photo
Mark Twain photo
Kary Mullis photo
Andrea Pazienza photo

„Perché la pazienza ha un limite, Pazienza no.“

—  Andrea Pazienza fumettista e pittore italiano 1956 - 1988

da Giallo Scolastico

George Steiner photo

„La gente non ha mai possibilità di scelta nella nutrizione. Con le migliori intenzioni, i genitori condizionano i figli quando sono piccoli e, per motivi più discutibili, i pubblicitari li condizionano da adulti.“

—  Norman Pirie biochimico britannico 1907 - 1997

Origine: Da Food Resources: Conventional and Novel, 1969; citato in Jeffrey Moussaieff Masson, Chi c'e nel tuo piatto? Tutta la verita su quello che mangi, traduzione di Nello Giugliano, Cairo editore, Milano, 2009, p. 216. ISBN 978-88-6052-218-4

Clemente Mastella photo
William Shakespeare photo

„Un cavallo! Un cavallo!
Il mio regno per un cavallo!“

—  William Shakespeare, Riccardo III

Riccardo: atto V, scena IV; Raponi
A horse! a horse! my kingdom for a horse!
Riccardo III

Argomenti correlati