„La massoneria contava nelle proprie file Vittorio Emanuele, come uno dei suoi "venerabili" più eminenti.“

Origine: 1943, la caduta del fascismo – 1, p. 54

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 04 Giugno 2020. Storia

Citazioni simili

Marcel Proust photo
Pietro Coccoluto Ferrigni photo

„[A Vittorio Emanuele II] Questo sigaro, Maestà, è il più bel giorno della mia vita.“

—  Pietro Coccoluto Ferrigni scrittore, avvocato e patriota italiano 1836 - 1895

citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 792

Camillo Benso Cavour photo

„[A Vittorio Emanuele II opponendosi alla scelta di accettare l'armistizio di Villafranca] Il vero re sono io.“

—  Camillo Benso Cavour politico e patriota italiano 1810 - 1861

citato in Cossiga 2007

Robert Katz photo
Eugenio Bennato photo
Anacleto Verrecchia photo
Giovanni Ansaldo photo
Giordano Bruno photo

„Ha terminato [Logifero] l'altrui sermone col proprio raglio: il venerabile dottore ha fatto la parte del pappagallo e dell'asino.“

—  Giordano Bruno filosofo e scrittore italiano 1548 - 1600

Filotimo: dialogo preliminare; 2008

Maria Sofia di Baviera photo
Enzo Biagi photo
Carlo Dossi photo
Enrico De Nicola photo
Emilio Gentile photo
Ernest Hemingway photo

„Io ci credo, nella Massoneria. È una nobile organizzazione.“

—  Ernest Hemingway, libro Addio alle armi

Origine: Addio alle armi, p. 13

Leo Longanesi photo

„L'omosessualità è un'estetica come la massoneria è una religione.“

—  Leo Longanesi giornalista, pittore e disegnatore italiano 1905 - 1957

Origine: Citato in Alberto Burgio, Nel Nome Della Razza: Il Razzismo Nella Storia D'Italia 1870-1945, Il Mulino, Bologna, 1999, p. 507.

Francesco II delle Due Sicilie photo

„Voi sognate l'Italia e Vittorio Emanuele, ma purtroppo sarete infelici. I napoletani non hanno voluto giudicarmi a ragion veduta; io però ho la coscienza di avere fatto sempre il mio dovere, ad essi rimarranno solo gli occhi per piangere.“

—  Francesco II delle Due Sicilie Quarto ed ultimo sovrano del Regno delle Due Sicilie (1859-1861) 1836 - 1894

Tratto da "Re Franceschiello. L'ultimo sovrano delle Due Sicilie", di Giuseppe Campolieti, Mondadori, Milano, 2005

Massimo d'Alema photo

„Trovo sinceramente di pessimo gusto aver fatto quest'incontro a Teano. L'idea di trasformare una pagina di storia patria in una messa in scena con Maroni al posto di Garibaldi o di Vittorio Emanuele è un'offesa al nostro Paese.“

—  Massimo d'Alema politico italiano, presidente del Consiglio dei Ministri dal 1998 al 2000 1949

Origine: Citato in Enzo D'Errico, Polo-Lega, a Teano un «patto» per il Sud http://web.archive.org/web/20151101071324/http://archiviostorico.corriere.it/2000/aprile/12/Polo_Lega_Teano_patto_per_co_0_0004123979.shtml, Corriere della Sera, 12 aprile 2000, p. 7.

Argomenti correlati