„Guardali. Dimmi se vedi qualche somiglianza.“

Origine: Agli Us Open 2001, Hewitt si rivolse così all'arbitro facendo riferimento al medesimo colore della pelle dell'avversario, James Blake, e del giudice di linea che per due volte gli aveva fischiato un fallo di piede, chiedendo che quest'ultimo venisse sostituito. In un secondo momento l'australiano tentò di svincolarsi delle accuse di razzismo che gli piovvero addosso.
Origine: Citato in Massimiliano Di Russo, Un elogio alla follia http://www.ubitennis.com/sport/tennis/2012/07/20/746529-elogio_della_follia.shtml, Ubitennis.com, 20 luglio 2012.

Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia
Argomenti
fonte, somiglianza
Lleyton Hewitt photo
Lleyton Hewitt9
tennista australiano 1981
Modifica

Citazioni simili

Vladimir Vladimirovič Nabokov photo
Giovanni Keplero photo

„Io credo che questa proporzione geometrica sia servita al Creatore quando introdusse la creazione di somiglianza dalla somiglianza, che continua indefinitamente.“

—  Giovanni Keplero astronomo, matematico e musicista tedesco 1571 - 1630

dalla Lettera a Tanckius, 1608
Origine: Citato in Daniele Corradetti e Gioni Chiocchetti, Le forme e il divino, edizioni Argonautiche. p. 190. ISBN 978-88-95299-27-3

Giovanni Lindo Ferretti photo
Groucho Marx photo

„Mangio come un avvoltoio. Purtroppo la somiglianza non si ferma qui.“

—  Groucho Marx comico 1890 - 1977

Origine: Citato in Focus, n. 109, pag. 198.

René Magritte photo
Robert Anson Heinlein photo

„La generosità è innata; l'altruismo è una perversità acquisita. Non c'è somiglianza…“

—  Robert Anson Heinlein autore di fantascienza statunitense 1907 - 1988

Lazarus Long l'Immortale

Richard Bandler photo
Jan van Ruusbroec photo

„Questa somiglianza e quiete gli riescono più soavi, quanto più diventa simile a Dio.“

—  Jan van Ruusbroec presbitero e scrittore fiammingo 1293 - 1381

Lo splendore delle nozze spirituali

Mark Twain photo

„Senza andare nello specifico, posso affermare che è presente una somiglianza strutturale con Il sesto senso.“

—  James Berardinelli 1967

In Fight Club lo stravolgimento finale non è lo scopo finale del film ed è integrato in modo più efficace con l'intera storia. Se riesci a dedurre la cosiddetta "sorpresa" ne Il sesto senso in anticipo rispetto a quando il regista lo ha programmato, è difficile non vedere il film come una prolissa e irregolare palese manipolazione. Al contrario Fight Club possiede la profondità e l'ampiezza per padroneggiare l'attenzione dello spettatore e rispettare chi riesce a svelare il presuntuoso stravolgimento al centro della trama prima che venga esplicitamente rivelato. È anche interessante notare che questo non accade proprio alla fine, quindi, sebbene sia un aspetto importante di Fight Club, non determina il successo o il fallimento del film.
Without going into specifics, I can state that there is a structural similarity to The Sixth Sense. Here, however, the twist is not the whole point of the movie, and it is integrated more effectively into the overall story. If you figure out the so-called "surprise" in The Sixth Sense before the director wants you to, it's difficult to see that film as more than an overlong, uneven example of overt manipulation. The opposite is true of Fight Club, which possesses the depth and breadth to command the attention and respect of anyone who unveils the central conceit before it is explicitly revealed. It's also worth noting that this doesn't happen at the very end, so, while it is an important aspect of Fight Club, it does not dictate the movie's success or failure.

Blaise Pascal photo
Sigmund Freud photo
Piergiorgio Odifreddi photo
Jan van Ruusbroec photo

„Chi vive senza peccato vive in grazia e in una certa somiglianza con Dio, e Dio è suo.“

—  Jan van Ruusbroec presbitero e scrittore fiammingo 1293 - 1381

Lo splendore delle nozze spirituali

Nicola Cusano photo

„So che tutto ciò che so non è Dio, e che tutto ciò che io posso concepire non ha con Lui somiglianza.“

—  Nicola Cusano cardinale, teologo e filosofo tedesco 1401 - 1464

Origine: Citato in AA.VV., Il libro della filosofia, traduzione di Daniele Ballarini e Anna Carbone, Gribaudo, 2018, p. 96. ISBN 9788858014165

René Magritte photo

Argomenti correlati