„I nudi fatti sono muti. Il cuore dello scrittore non si rassegna a questo rifugiandosi nell'immaginazione, ma sprofonda nelle sabbie mobili del fatto fino a trovare la roccia viva su cui costruire.“

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 03 Marzo 2017. Storia
Alessandro D'Avenia photo
Alessandro D'Avenia173
scrittore, insegnante e sceneggiatore italiano 1977

Citazioni simili

Robert Desnos photo

„Amabile è spesso sabbia mobile.“

—  Robert Desnos poeta e scrittore francese 1900 - 1945

„[…] studiare la storia del cinema è come avventurarsi nelle sabbie mobili.“

—  Paolo Cherchi Usai critico cinematografico e saggista italiano 1957

Origine: Una passione infiammabile, p. 100

Lyman Frank Baum photo
Denis de Rougemont photo

„Se non esistesse l'adulterio, che fine farebbe l'immaginazione degli scrittori?“

—  Denis de Rougemont scrittore, filosofo e saggista svizzero 1906 - 1985

citato in Corriere della sera, 30 maggio 1999

Ben Okri photo

„I fatti del mondo sono a volte più fantasiosi dei prodotti della nostra immaginazione.“

—  Ben Okri scrittore nigeriano 1959

La tigre nella bocca del diamante

Chuck Palahniuk photo

„Ormai non han più l'immaginazione per trovare orribili certe cose.“

—  Chuck Palahniuk, libro Rabbia

Reverendo Curtis Dean Fields
Rabbia

Andrea Bocelli photo

„È un deserto questa gente con la sabbia in fondo al cuore.“

—  Andrea Bocelli cantante lirico italiano 1958

da Romanza
Vivere

Ruhollah Khomeyni photo

„La rivoluzione sarà viva fino a che vivrà Rafsanjani.“

—  Ruhollah Khomeyni politico e religioso iraniano 1902 - 1989

Origine: Citato in Le lacrime di Rohani per la morte del suo demiurgo-Rafsanjani https://www.ilfoglio.it/esteri/2017/01/10/news/morte-rafsanjani-rohani-successione-iran-114239/, Ilfoglio.it, 10 gennaio 2017.

Luciano Ligabue photo
Salvatore Quasimodo photo
Alain de Botton photo

„Per noi costruire è come scrivere: serve a preservare ciò che ci sta a cuore.“

—  Alain de Botton, libro Architettura e felicità

Origine: Architettura e felicità, p. 121

„Tu che per questa palude di canne | guidi la barca dei morti, | abbi di me pietà, | e al figlioletto mio ora che scende | per la scaletta porgigli la mano. | È in bilico sui sandali, trema la creatura | di scivolare coi piedini nudi | sulla sabbia bagnata.“

—  Diodoro Zona poeta greco antico

Sandalini di bimbo nell'Ade
Origine: Il titolo è di Manara Valgimigli. Classico e Mediazione, p. 232.
Origine: Traduzione di Manara Valgimigli. Citato in Marcello Gigante, Classico e Mediazione, Contributi alla storia della filologia antica, La Nuova Italia Scientifica, Roma, 1989, pp. 232-233.

Astolphe de Custine photo
Giacomo Alberione photo
Romano Battaglia photo
Alessandro Manzoni photo

Argomenti correlati