Frasi di Alfred Hitchcock pagina 2


„Un buon film è quando il prezzo della cena, il biglietto di ingresso e il costo della babysitter valgono per esso.“

„I libri in edizione economica sono molto interessanti ma penso che non sostituiranno mai i libri con le copertine classiche - sono degli ottimi fermaporta.“


„La televisione ha fatto molto per la psichiatria col diffondere informazioni su di essa, così come col contribuire al bisogno della stessa.“

„Ho una cura perfetta per una gola arrossata. Tagliarla!“

„Correttamente sposato è solo l'uomo che capisce ogni parola che la moglie non ha detto.“

„Vedere un omicidio in televisione può aiutare a stemperare l'antagonismo di una persona. E se non hai degli antagonisti, la pubblicità te ne fornirà alcuni.“

„Un orizzonte sereno. Nulla di preoccupante nel piatto. Solo cose creative, non distruttive. Questo dentro sé stessi, perché dentro me non sopporto i battibecchi, non sopporto tensioni fra le persone. Penso che l'odio sia solo energia sprecata. Non è affatto produttivo. Sono molto sensibile. Una parola tagliente, detta bruscamente da una persona, specie se mi è vicina, mi fa male per giorni. So che siamo solo umani, siamo stimolati da questo genere di emozioni, chiamiamole anche negative, ma quando tutte queste vengono rimosse e si può vedere davanti a noi che la strada è pulita e si sta creando qualcosa; credo che questo sia quanto più felice io voglia mai essere.“

„Nel film gli omicidi sono sempre molto puliti. Io mostro come sia difficile e che pasticcio enorme sia uccidere un uomo.“


„Un sacco di gente pensa che io sia un mostro. Lo pensano davvero, me lo hanno riferito.“

„Prendo in giro la gente, perché alla gente piace essere presa in giro.“

„Dico sempre che le cose più difficili da riprendere sono i cani, i bambini, i motoscafi, Charles Laughton (pace all'anima sua) e gli attori di maniera.“

„Stewart può recitare qualsiasi scena, e sempre aderendo al personaggio. [... ] È sempre Stewart, mai il nome del personaggio che sta interpretando. (Chi c'è in quel film?, p. 367)“

Autori simili