„Fu un match cattivo, non bello: a me importava solo vincere. La mia borsa era di un milione, Pedro ne aveva presi 50. Forza Bruno, mi dicevo, se diventi campione sarai tu ad avere cifre così importanti. […] Volevo vincere perché sapevo che la mia vita avrebbe svoltato. E allora giù pugni, testate, gomitate. Fu una battaglia.“

Ultimo aggiornamento 24 Luglio 2020. Storia

Citazioni simili

Gabriele Amorth photo
Nicolas Kiefer photo

„Per me la cosa più importante non è giocare il mio miglior tennis, ma vincere. È uno dei miei punti di forza.“

—  Nicolas Kiefer tennista tedesco 1977

Origine: Citato in Marco Sicolo, L'hanno detto i Campioni http://www.ubitennis.com/2008/06/19/98307-hanno_detto.shtml, Ubitennis.com, 19 giugno 2008.

Louis van Gaal photo
David Peace photo
Brian Clough photo
Peter Sagan photo
Matteo Salvini photo

„Per vincere una battaglia, bisogna capire di essere in battaglia.“

—  Matteo Salvini politico italiano 1973

Origine: Da un post https://www.facebook.com/salviniofficial/posts/10153930849638155 sulla pagina ufficiale Facebook.com, 23 luglio 2016.

Björn Borg photo

„Federer è il ragazzo migliore e il miglior campione a cui cedere il mio record. E sono sincero: i record sono fatti per essere battuti. Per me è il più forte di tutti e, se non perderà le motivazioni, non vedo perché non dovrebbe ancora vincere e vincere ancora Wimbledon, altre 3-4 volte. Certo la rivalità Federer-Nadal è fondamentale, ancor di più per il loro contrasto di stile. I loro match mi divertono sempre.“

—  Björn Borg tennista svedese 1956

Origine: Riferimento al primato di cinque vittorie a Wimbledon consecutive, conseguito prima da Borg tra il 1976 e il 1980 e poi eguagliato da Federer tra il 2003 e il 2007.
Origine: Citato in Vincenzo Martucci, Federer eguaglia Borg Immortale a Wimbledon http://archiviostorico.gazzetta.it/2007/luglio/09/Federer_eguaglia_Borg_Immortale_Wimbledon_ga_10_070709053.shtml, Gazzetta dello Sport, 9 luglio 2007.

Roger Federer photo
Ernests Gulbis photo
Bruno Forte photo
Fiona May photo
Gianluigi Buffon photo

„Viaggiare è più bello che arrivare, battersi è più bello che vincere.“

—  Gianluigi Buffon calciatore italiano 1978

Origine: Da un post http://www.facebook.com/GianluigiBuffon/posts/317034321718585 sulla pagina ufficiale Facebook.com, 19 giugno 2012; citato in Buffon: «Battersi è più bello che vincere, avanti Italia!» http://www.tuttosport.com/calcio/euro_2012/2012/06/19-194946/Buffon:+«Battersi+è+più+bello+che+vincere,+avanti+Italia!», Tuttosport.com, 19 giugno 2012.

Pierre de Coubertin photo

„L'importante non è vincere, ma partecipare.“

—  Pierre de Coubertin pedagogista e storico francese 1863 - 1937

Attribuite

Béla Guttmann photo

„Da qui a cento anni nessuna squadra portoghese sarà due volte campione d'Europa e il Benfica, senza di me, non vincerà mai più una Coppa dei Campioni.“

—  Béla Guttmann allenatore di calcio e calciatore ungherese naturalizzato austriaco 1899 - 1981

Origine: Il 2 maggio 1962 il Benfica conquistò la sua seconda Coppa dei Campioni battendo 5-3 il Real Madrid in finale. Dopo la vittoria, Guttmann chiese alla dirigenza un premio extra per sé. Dopo il rifiuto da parte della società di concedere tale premio, Guttmann, offeso, decise di lasciare il club e scagliò questa maledizione contro il Benfica. La prima parte della maledizione si è rivelata sbagliata: il Porto vinse la Coppa dei Campioni (poi Champions League) nel 1987 e nel 2004. La seconda parte invece si è, almeno per il momento, avverata: il Benfica non ha più vinto la Coppa dei Campioni (né tanto meno altri trofei europei), perdendo ben cinque finali nelle edizioni successive della competizione europea.
Origine: Citato in Luca Valdesseri, Cento anni senza vincere una coppa La maledizione eterna del Benfica https://web.archive.org/web/20160101000000/http://archiviostorico.corriere.it/2013/maggio/17/Cento_anni_senza_vincere_una_co_0_20130517_2f922bb2-beb3-11e2-bef8-c5ab4aaffbd8.shtml, Corriere della Sera, 17 maggio 2013, pp. 54-55.
Origine: Citato in Andrea Sorrentino, Benfica, resiste la maledizione di Guttmann: "Non vincerete più una Coppa per 100 anni" http://www.repubblica.it/rubriche/la-storia/2013/05/16/news/benfica_maledizione_guttmann-58913532/, Repubblica.it, 16 maggio 2013.

Servio Mario Onorato photo
Tito Lívio photo

„Pirro, irripetibile stratega, fu più bravo a vincere una battaglia che la guerra.“

—  Tito Lívio storico romano -59 - 17 a.C.

libro XII; 1997
Commento all'Eneide di Virgilio

Giampiero Boniperti photo

„Vincere non è importante: è la sola cosa che conti.“

—  Giampiero Boniperti dirigente sportivo, politico ed ex calciatore italiano 1928

Origine: Citato in Marco Pastonesi e Giorgio Terruzzi, Palla lunga e pedalare, Dalai Editore, 1992, p. 97. ISBN 88-8598-826-2

Nicolás Burdisso photo

Argomenti correlati