Frasi di Antonino Pulvirenti

Antonino Pulvirenti foto

4   0

Antonino Pulvirenti

Data di nascita: 24. Febbraio 1962

Antonino Pulvirenti è un imprenditore e dirigente sportivo italiano. Fondatore della Wind Jet. Presidente della holding Finaria tramite la quale controlla il Calcio Catania, del quale è l'ex presidente. Proprietario della casa di distribuzione alimentare Fortè.


„[Rispondendo alle dichirazioni del dirigente bianconero in merito a Juventus-Catania 0-1 del 28 ottobre 2012] Marotta continua a parlare facendo paragoni, è un brav'uomo, mi fa anche un po' di tenerezza, sembra James Bond: ha la missione impossibile di giustificare l'ingiustificabile.“

„[Al termine di una controversa direzione di gara in Catania-Juventus 0-1 del 28 ottobre 2012] Abbiamo assistito a uno scempio, è la morte del calcio. Non c'è solo l'errore sul nostro gol, ma anche su quello della Juve, in fuorigioco. La cosa più assurda è che, dopo le proteste di Giaccherini e Pepe, panchinari della Juve, il guardalinee ha annullato la rete che aveva convalidato, è vergognoso. Ho fatto un applauso all'arbitro, che mi ha allontanato dalla panchina, poi a fine gara si è scusato. Non era mai accaduto nulla storia del calcio che una panchina annullasse un gol.“


„Non penso a un complotto ma a una sudditanza psicologica che è evidente, quantomeno da parte del guardalinee. A parti invertite ci sarebbero stati tre espulsi del Catania. A Pechino [riferendosi alla partita di Supercoppa italiana Juventus-Napoli 4-2] ricordate cosa è successo con la panchina del Napoli quando sono andati a protestare? Ma voglio pensare che sia sudditanza psicologica, questo anche se tanti anni fa si diceva la stessa cosa e poi abbiamo visto cosa è successo.“

„Serve una punizione severa per i giocatori della Juve. Agnelli che vuole riformare il calcio inizi dalle cose più semplici. Chieda lo 0-3 a tavolino per la sua squadra. Farebbe un gran gesto. Quello che è accaduto ieri è inaudito, mai successo. A parti inverse ci avrebbero espulso tre giocatori della panchina. Rifacciamo la partita, iniziamo da qua, tanto la Juventus è sicura di vincerla. Le scuse mi bastano, ma qui siamo oltre la buona o la cattiva fede. Conosco questo mondo, ma qui gli arbitri avevano fatto bene. Rifacciamo la gara, lo deve chiedere lo stesso Agnelli.“

Autori simili