Frasi di Christian Panucci

Christian Panucci foto

3   0

Christian Panucci

Data di nascita: 12. Aprile 1973

Christian Panucci è un dirigente sportivo, ex calciatore e allenatore di calcio italiano.

Dopo aver giocato nelle giovanili di Veloce Savona e Genoa, esordisce in Serie A con la maglia del Grifone. Passa poi al Milan di Fabio Capello, dove a metà degli anni 1990 vince due scudetti, due Supercoppe italiane, una Champions League e una Supercoppa UEFA. Si trasferisce quindi all'estero: dapprima al Real Madrid, dove alla fine del decennio conquista una Supercoppa di Spagna, la sua seconda Champions League e una Coppa Intercontinentale, poi al Chelsea, nelle cui file solleva una Supercoppa d'Inghilterra, e infine al Monaco. All'inizio degli anni 2000 fa il suo secondo ritorno in patria accasandosi alla Roma; nel corso di otto stagioni diviene un giocatore-simbolo dei giallorossi, disputando nella capitale più di 300 partite e segnando 31 gol, partecipando alle vittorie di due Coppe Italia e della sua terza Supercoppa d'Italia. Chiude infine la carriera nel Parma, dopo aver totalizzato più di 650 presenze nel calcio professionistico.

Panucci inizia ad essere convocato dalla Nazionale Under-21 nel 1992, conquistando poi gli Europei di categoria per due volte di fila nel 1994 e nel 1996, in entrambe le occasioni giocando la finale da titolare. Dopo aver militato anche nell'Under-23, nel 1994 debutta anche nella Nazionale maggiore, partecipa agli incontri di qualificazione per Euro 1996, il Mondiale 1998 e l'Europer 2000 senza tuttavia essere convocato per le fasi finali dei succitati tornei. Torna a giocare per l'Italia nel 2002, venendo convocato sia per la fase finale dei Mondiali di Corea e Giappone sia per quella di Euro 2004. Dopo un'ulteriore pausa, torna in azzurro prendendo parte all'Europeo 2008 prima di uscire definitivamente dal giro della Nazionale.

Nel 2015 intraprende la carriera di allenatore.


„La risposta dell'arbitro ad una mia analisi, magari un po' forte, è: "Stia zitto sennò la caccio fuori". Queste sono solo le loro interpretazioni. Sono di un permaloso mai visto [... ]. Ci cacciano sempre fuori. In 20 anni di carriera sono stato espulso una sola volta da calciatore e ho sempre avuto grande rispetto degli arbitri. Però non si può lavorare in questo modo, bisogna darsi una regolata. Sembrano attori di Hollywood, basta.“

„De Rossi è un centrocampista formidabile, tra i migliori al mondo. È un vincente. E i calciatori come lui possono stare dappertutto.“

„Capello è il migliore allenatore che abbia mai avuto. Il fatto che mi abbia chiamato in Russia è un onore straordinario [... ]. E aggiungo una cosa: Capello è stato il tecnico con cui ho discusso di più, eppure mi ha chiamato in Russia dicendomi che la mia strada è allenare.“

Autori simili