Frasi di Gamal Abdel Nasser

Gamal Abdel Nasserfoto

0  0

Gamal Abdel Nasser

Data di nascita:15. Gennaio 1918
Data di morte:28. Settembre 1970

Gamāl ʿAbd al-Nāṣir Ḥusayn è stato un politico e militare egiziano, secondo Presidente della Repubblica egiziana, dal 23 giugno 1956 al 28 settembre 1970.

Gamāl ʿAbd al-Nāṣer – o Jamāl ʿAbd al-Nāṣir, ma in Occidente semplicemente Nasser – guidò il colpo di Stato repubblicano che abbatté la monarchia di re Fārūq I. Venne nominato Primo ministro nel 1954. Tale momento segnò l'inizio di una lunga gestione del potere che lo vide diventare Presidente dell'Egitto dopo aver destituito il gen. Muḥammad Naǧīb.

È considerato una figura centrale nella storia moderna del Vicino Oriente nella seconda metà del XX secolo. Nazionalizzò il Canale di Suez e respinse le pretese di Francia e Regno Unito per continuare a controllare il Canale, guadagnando un'altissima popolarità presso le masse arabe. Grande sostenitore dell'anticolonialismo e del panarabismo, Gamāl ʿAbd al-Nāṣer fondò con Jawaharlal Nehru e Josip Broz Tito il Movimento dei paesi non allineati. Perse parte del proprio prestigio dopo la sconfitta nella Guerra dei sei giorni contro Israele, ma mantenne un ruolo chiave in tutti i futuri dialoghi tra le parti avverse.

In tema di politica interna, Gamāl ʿAbd al-Nāṣer fu propugnatore del cosiddetto socialismo arabo, di un forte interventismo statale nell'economia e grandi progetti industriali tra cui la diga di Aswān, terminata nel 1970. Nello stesso anno morì di crisi cardiaca.

Gamāl ʿAbd al-Nāṣer incarna ancora oggi un simbolo di dignità araba a causa dei suoi sforzi tesi al raggiungimento di una maggiore giustizia sociale, mentre i suoi detrattori ne criticano l'autoritarismo, il populismo, le violazioni dei diritti umani e l'incapacità di creare istituzioni civili durevoli.

Frasi Gamal Abdel Nasser


No data available.

Autori simili