Frasi di John Emerich Edward Dalberg-Acton

John Emerich Edward Dalberg-Acton foto

13   1

John Emerich Edward Dalberg-Acton

Data di nascita: 10. Gennaio 1834
Data di morte: 19. Giugno 1902

Sir John Emerich Edward Dalberg-Acton comunemente conosciuto come Lord Acton è stato uno storico e politico britannico, di origini italo-tedesche.

Fu insignito del Knight Commander of the Royal Victorian Order.

Prestigioso esponente del cattolicesimo liberale, ebbe un importante ruolo nel dibattito ottocentesco sul rapporto tra chiesa cattolica e liberalismo.


„Ci sono due cose che non possono essere attaccate frontalmente: l'ignoranza e la ristrettezza mentale. Le si può soltanto scuotere con il semplice sviluppo delle qualità opposte. Non tollerano la discussione.“

„La disputa che ha ammorbato i secoli e che dovrà essere risolta prima o poi è La Gente contro Le Banche.“


„Il saggio fa immediatamente quello che lo stolto fa per ultimo. Entrambi fanno la stessa cosa; solo in tempi diversi.“

„Non vi è errore così mostruoso che manchi di trovare dei difensori tra gli uomini più abili.“

„E ricorda, quando si ha una concentrazione del potere in poche mani, troppo spesso uomini con la mentalità da gangster ottengono il controllo. La storia lo ha dimostrato. Il potere tende a corrompere e il potere assoluto tende a corrompere assolutamente. Gli uomini grandi sono quasi sempre uomini cattivi, perfino quando esercitano influenza e non autorità. Non c’è eresia peggiore di pensare che la carica santifichi il suo detentore.“

„È brutto essere oppressi da una minoranza, ma è peggio venire oppressi da una maggioranza. Perché vi è una riserva di potere latente nelle masse al quale, se viene chiamato in gioco, la minoranza può raramente resistere. Ma dalla volontà assoluta di un intero popolo non c'è appello, nessuna redenzione, nessun rifugio se non il tradimento.“

„La prova più sicura per giudicare se un paese è davvero libero è il grado di sicurezza goduto dalle minoranze.“

„Con il potere assoluto anche a un asino risulta facile governare.“


„Ogni segreto degenera... Qualsiasi cosa non sia in grado di reggere un dibattito o la pubblicità non è sicura.“

„La libertà non è un mezzo per raggiungere il più alto fine politico. È essa stessa il più alto fine politico.“

„Il potere tende a corrompere e il potere assoluto corrompe in modo assoluto. Gli uomini di potere sono quasi sempre malvagi.“

„Il rischio non è che una particolare classe sia inadatta a governare. Tutte le classi sono inadatte a governare.“

„Impara tanto dallo scrivere quanto dal leggere.“

Autori simili