Frasi di Kareem Abdul-Jabbar

Kareem Abdul-Jabbar foto

7   3

Kareem Abdul-Jabbar

Data di nascita: 16. Aprile 1947

Kareem Abdul-Jabbar, nato Ferdinand Lewis Alcindor jr. , è un ex cestista e allenatore di pallacanestro statunitense, professionista nella NBA.

Alto 218 centimetri, giocava come centro. Con 38.387 punti è il primo realizzatore nella storia della NBA, ed è considerato uno dei migliori giocatori della storia di questo sport.

Distintosi già nel periodo universitario, tanto da essere stato la prima scelta al draft del 1969, si mise subito in evidenza per le qualità di marcatore, imponendo le sue doti fisiche e tecniche. Nel 1971 cambiò il suo nome in seguito alla conversione all'Islam.



„Non mi piace fare le prediche, ma un po' più di persone dovrebbero iniziare a spendere tanto tempo in libreria quanto ne passano sui campi di basket. Penso che se tutti accettassero l'idea di poter sfuggire alla povertà attraverso l'istruzione, ci sarebbe un cambiamento più duraturo ed essenziale del modo in cui le cose avvengono. Ciò di cui abbiamo bisogno sono obiettivi realistici e positivi e la volontà di lavorare. Duro lavoro e obiettivi pratici.“

„Non puoi vincere senza aver prima imparato a perdere.“


„[Bruce Lee] Non pesava tanto, ma sfruttava il massimo da quello che aveva. Era veramente forte e tutto il peso che aveva era muscolo. Aveva una forma fisica molto curata, molto definita.“

„Devi essere capace di porti al centro, di lasciar andare tutte le tue emozioni... Non dimenticare mai che giochi con l'anima proprio quanto con il corpo.“

„[Annunciando il ritiro] Posso dire senza esitazione di aver fatto tutto ciò che volevo. Il successo che ho raggiunto, credo possa bastarmi anche per un paio di vite e sono grato per questo.“

„Qualche volta ho l'impressione che gli altri pensino che io sia un orologio svizzero. Spero di continuare a fare tic tac.“

„La prima volta che ho tirato un gancio ero in quarta elementare, ed ero alto circa 1 metro e 20. Ho tirato la palla in alto e mi sono sentito totalmente a mio agio col tiro. Ero completamente fiducioso che sarebbe entrata e ho continuato a tirare sin da allora.“