Frasi di Thomas Pynchon

6   1

Thomas Pynchon

Data di nascita: 8. Maggio 1937

Thomas Pynchon è uno scrittore statunitense.

Riconosciuto come uno dei massimi esponenti del postmoderno in letteratura, con una vasta influenza sugli autori delle generazioni seguenti, si caratterizza non solo per la scrittura labirintica ed estremamente complessa, ma anche per la categorica avversione ad apparire come personaggio pubblico: le sue foto, che si contano sulle dita di una mano, risalgono tutte al periodo scolastico e al servizio nella marina militare; per questo atteggiamento schivo e ombroso, è stato spesso paragonato a J.D. Salinger. Pynchon è anche apparso in alcuni filmati amatoriali e in un cameo nel film del 2014 Vizio di forma, tratto dal suo omonimo romanzo. Ha inoltre partecipato come doppiatore di sé stesso ad alcuni episodi della serie animata I Simpson. In realtà, come da lui detto, abita a New York senza nascondersi , ma semplicemente non viene riconosciuto non essendo "personaggio pubblico".

La sua narrativa, etichettata di volta in volta con le categorie della paranoia, dell'isteria e della densità di informazione, è oggetto di un vero e proprio culto da parte dei fan. Ogni anno Thomas Pynchon viene indicato come possibile candidato al Premio Nobel per la Letteratura, riconoscimento che puntualmente non riceve .


„Forse il futuro dell'accidia risiede nei peccati contro ciò che oggi pare connotarci sempre di più – la tecnologia.“ p. 37

„Chotto, Kenichiro! Dozo, motto panukeiku.“ Inherent Vice


„Gli scrittori sono considerati gli esperti dell'accidia. Vengono interpellati di continuo per parlare su questo tema, e non soloper consigli gratuiti, ma anche per dissentarne ai simposi, per capeggiarne le larie unità operative, per rendere competenti testimonianze in udienze sull'accidia.“ p. 33

„Nel corso dei secoli che seguirono l'Aquinate, ma l'ulteriore passo fondamentale nella sua evoluzione lo fece solo quando approdò sui lidi americani.“ p. 34

„Al pari degli altri sei peccati capitali, l'accidia era considerata al pari progenitrice di un'intera famiglia di peccati minori, o veniali, tra i quali l'ozio, la pigrizia, l'irrequietezza del corpo, l'instabilità e la verbosità.“ p. 33

„Un grido attraversa il cielo. Non è la prima volta, ma ora è quasi inaudito...“ da Gravity's Rainbow, 1973

„Every weirdo in the world is on my wavelength.“

„If they can get you asking the wrong questions, they don't have to worry about answers.“ Gravity's Rainbow


„Life's single lesson: that there is more accident to it than a man can ever admit to in a lifetime and stay sane.“ V.

„They're in love. Fuck the war.“ Gravity's Rainbow

„Why should things be easy to understand?“

„It's been a prevalent notion. Fallen sparks. Fragments of vessels broken at the Creation. And someday, somehow, before the end, a gathering back to home. A messenger from the Kingdom, arriving at the last moment. But I tell you there is no such message, no such home -- only the millions of last moments... nothing more. Our history is an aggregate of last moments.“ Gravity's Rainbow


„I came," she said, "hoping you could talk me out of a fantasy."
Cherish it!" cried Hilarious, fiercely. "What else do any of you have? Hold it tightly by it's little tentacle, don't let the Freudians coax it away or the pharmacists poison it out of you. Whatever it is, hold it dear, for when you lose it you go over by that much to the others. You begin to cease to be.“
The Crying of Lot 49

„Everybody gets told to write about what they know. The trouble with many of us is that at the earlier stages of life we think we know everything- or to put it more usefully, we are often unaware of the scope and structure of our ignorance.“ Slow Learner: Early Stories

„Paranoids are not paranoid because they're paranoid, but because they keep putting themselves, fucking idiots, deliberately into paranoid situations.“

„I am the twentieth century. I am the ragtime and the tango; sans-serif, clean geometry. I am the virgin's-hair whip and the cunningly detailed shackles of decadent passion. I am every lonely railway station in every capital of Europe. I am the Street, the fanciless buildings of government. the cafe-dansant, the clockwork figure, the jazz saxophone, the tourist-lady's hairpiece, the fairy's rubber breasts, the travelling clock which always tells the wrong time and chimes in different keys. I am the dead palm tree, the Negro's dancing pumps, the dried fountain after tourist season. I am all the appurtenances of night.“ V.

Autori simili