„Dove cessa il regno di Matto, Studer? – chiese il medico sottovoce – alla staccionata dell'istituto di Randlingen? Una volta lei ha parlato del ragno che se ne sta annidato in mezzo alla sua ragnatela. I fili si allargano. Si allargano su tutta la terra... Matto lancia le sue palle e i suoi festoni... Lei penserà che sono uno psichiatra poetico... Non sarebbe grave... Noi non pretendiamo molto... portare un po' di ragione nel mondo...“

—  Friedrich Glauser, p. 210
Pubblicità

Citazioni simili

William Osler photo
Emil Cioran photo
Pubblicità
Crisippo di Soli photo
Leo Buscaglia photo
Paulo Coelho photo
Lafayette Ronald Hubbard photo
Leopold Fechtner photo

„Per noi le leggi sono simili alle sottili | ragnatele che il ragno tesse sui muri.“

—  Platone (comico) commediografo ateniese della Commedia antica
fr. 21 Kassel-Austin; citato in I comici greci, a cura di Simone Beta, BUR, Milano, 2009, p. 79

Pubblicità
Claudio Baglioni photo
Checco Zalone photo
Lucio Battisti photo
Pubblicità
Pierluigi Casiraghi photo

„Credetemi, non è matto. Io ho giocato con Gascoigne.“

—  Pierluigi Casiraghi allenatore di calcio ed ex calciatore italiano 1969

Giorgio Chiellini photo
William Blake photo

„Da' ascolto ai rimproveri del matto: è priviliegio da re.“

—  William Blake poeta, incisore e pittore inglese 1757 - 1827

Guido Gozzano photo

„Chi troppo studia e poi matto diventa!“

—  Guido Gozzano scrittore italiano 1883 - 1916
p. 30