Frasi su po'

Una raccolta di frasi e citazioni sul tema po', essere, cosa, vita.

Un totale di 2711 frasi, il filtro:

Alessandro Baricco photo
Giovanni Palatucci photo

„Ho la possibilità di fare un po' di bene, e i miei beneficati me ne sono assai riconoscenti. Nel complesso incontro molte simpatie. Di me non ho altro di speciale da comunicare.“

—  Giovanni Palatucci poliziotto italiano 1909 - 1945

da una lettera ai genitori, 8 ottobre 1941
Origine: Citato in Michele Bianco, Antonio De Simone Palatucci, Giovanni Palatucci: un olocausto nella Shoàh, Accademia Vivarium novum, 2003, p. 108. ISBN 8887637377

Johan Cruijff photo
Douglas Adams photo

„Provava dolore in tutto il corpo, dovunque premesse la mano. Dopo un po' capì che questo succedeva perché era la mano a fargli male.“

—  Douglas Adams scrittore inglese 1952 - 2001

Serie della Guida galattica per gli autostoppisti, La vita, l'universo e tutto quanto

Gazzelle (cantante) photo

„Tu sapevi un po' di punk | di torta al cioccolato | di fiore calpestato“

—  Gazzelle (cantante) cantautore italiano 1989

da Punk, n.2
Punk

Cesare Cremonini photo

„Ma in fondo io sto bene qua | tra le mie facce e la mia falsità, | ma in fondo io sto bene qua | trovando in quel che sono | un po' di libertà.“

—  Cesare Cremonini cantautore, attore e musicista italiano 1980

da Il pagliaccio, n. 6
Il primo bacio sulla Luna

Anacleto Verrecchia photo
Robert Baden-Powell photo

„Cercate di lasciare questo mondo un po' migliore di quanto non l'avete trovato.“

—  Robert Baden-Powell, libro Scautismo per ragazzi

da "L'ultimo messaggio di B.-P. agli Esploratori" su "Scautismo per ragazzi", ed. Fiordaliso, 1999, pag. 355

Giuseppe Prezzolini photo
Emil Cioran photo
Peppino Impastato photo
Guido Gozzano photo
Elisa photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Johnny Depp photo
Billie Joe Armstrong photo
John Keats photo

„Ci si dovrebbe sopportare un po' tutti: non c'è nessuno che non sia vulnerabile, che anzi non possa essere colto e fatto a pezzi nel suo lato debole.“

—  John Keats poeta inglese 1795 - 1821

da Lettera a Benjamin Bailey, 23 gennaio 1818

Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Jane Austen photo
Haruki Murakami photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Anaïs Nin photo
Corrado Guzzanti photo
Tiziano Sclavi photo
Fabri Fibra photo
Ayrton Senna photo

„Pensi di avere un limite, così provi a toccare questo limite. Accade qualcosa. E Immediatamente riesci a correre un po' più forte, grazie al potere della tua mente, alla tua determinazione, al tuo istinto e grazie all'esperienza. Puoi volare molto in alto.“

—  Ayrton Senna pilota automobilistico brasiliano 1960 - 1994

citato nel programma televisivo Record
Origine: Record: Ayrton Senna 1/5 http://it.youtube.com/watch?v=PFsvvUC2drM 1º maggio 2004.

Ronald Laing photo

„Prendi questa pillola | e urlerai un po' meno | ti porta via la vita | senza, stai più sereno“

—  Ronald Laing psichiatra scozzese 1927 - 1989

Origine: Mi ami?, p. 44

Stephen King photo
Stephen King photo
Gigi D'Agostino photo

„Cerca il freno… ferma un po' sto treno“

—  Gigi D'Agostino disc jockey e produttore discografico italiano 1967

Charles Bukowski photo
Umberto Saba photo
Louis-ferdinand Céline photo
Fëdor Dostoevskij photo
Robert Fulghum photo
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo
Johnny Depp photo
Sharon M. Draper photo
Guido Ceronetti photo
Marcel Proust photo
Mario Borghezio photo

„[Facendo riferimento a Domenico Scilipoti] In tutte le famiglie c'è qualche parente che ti sta un po' sui coglioni.“

—  Mario Borghezio politico italiano 1947

Origine: Dall'intervista a La zanzara, Radio 24, 12 maggio 2011 ( Link Youtube http://www.youtube.com/watch?annotation_id=annotation_738206&feature=iv&src_vid=iUgM9Sq-1k8&v=ejG6QHNUDdY, minuto 1:40).

Pino Daniele photo
Jorge Semprún photo
Omero photo
Fëdor Dostoevskij photo
Bohumil Hrabal photo
Nek photo
Nesli photo

„Tutte le notti nei nostri sogni c'è un po' di realtà | abbiamo negli occhi la luce della libertà.“

—  Nesli rapper, beatmaker e cantautore italiano 1980

da Parole da dedicarmi, n. 4
Ego

Silvana De Mari photo
Nino D'Angelo photo
Max Stirner photo

„Osservate un po' quel sultano, che provvede con tanto affetto ai suoi. Non è egli forse l'immagine più schietta del disinteresse? Non sacrifica egli forse incessantemente se stesso al bene dei suoi? Sì, proprio dei suoi! Prova un po' a fargli capire che non sei suo bensì tuo: in premio dell'esserti sottratto al suo egoismo, tu sarai gettato in carcere. Il sultano non conosce altra causa che la propria: egli è per sé il tutto nel tutto, è l'unico, e non consente ad alcuno di non essere dei "suoi". E da tutti questi esempi illustri non volete apprendere che il miglior partito è quello dell'egoista? Io per mio conto faccio tesoro di queste lezioni e piuttosto che servire disinteressatamente a quei grandi egoisti, voglio essere l'egoista io stesso. Dio e l'umanità non hanno riposto la loro causa che in se stessi. Epperciò voglio riporre anch'io in me stesso la mia causa, io, che, al pari di Dio, sono nulla per ogni altra cosa, e per me sono il mio tutto, l'unico. Se Dio e l'umanità son ricchi abbastanza per esser tutto a se stessi, io sento che a me manca ancor meno e che non potrò lagnarmi della mia vanità. Io non sono il nulla del vacuo, ma il nulla creatore, il nulla dal quale io stesso creo ogni cosa. Lungi dunque da me ogni causa, che non sia propriamente e interamente la mia! Voi pensate che la mia causa debba essere per lo meno la buona causa? Ma che buono, ma che cattivo! Io sono per me stesso la mia causa, ed io non sono né buono né cattivo. Tutto ciò per me non ha senso alcuno. Il divino è cosa di Dio, l'umano dell'"uomo."“

—  Max Stirner filosofo tedesco 1806 - 1856

La mia causa non è divina né umana, non è la verità, non è la bontà, né la giustizia, né la libertà, ma unicamente ciò che è mio: e non è una causa universale, bensì unica, come unico sono io. Nessuna cosa mi sta a cuore più di me stesso.
L'unico e la sua proprietà, Citazioni dal testo

Karel Čapek photo

„A dir la verità, la bellezza di Napoli è un po' un inganno. Napoli non è bella, finché non la guardate da lontano. Da lontano si stende dorata nel sole, il mare è azzurro, quanto ne avete appena un'idea, qui davanti un bel pino, lì quell'azzurro è Capri, il Vesuvio soffia un batuffolo di ovatta biancastra, Sorrento splende lontana e netta – Dio, è bello. E poi scende il crepuscolo, tutto si inazzurra e spuntano le luci, adesso è tutto un semicerchio di piccole scintille, sul mare si muove una nave e splende di luci verdi, azzurre, dorate: Dio, è bello! Ma entra in città, amico mio; cammina per le strade, posa su tutto i tuoi occhi boemi e goditi quanto puoi il pittoresco di questa vita; tra un po' ne sarai nauseato. Forse queste strade sono pittoresche, ma sono decisamente bruttissime. Girovaghi sotto ghirlande di biancheria sporca, ti fai largo tra una minutaglia di ogni risma, asini, mascalzoni, capre, bambini, automobili, ceste di ortaggi, e di altre equivoche porcherie, officine che fuoriescono sul marciapiede e arrivano al centro della strada, immondizie, marinai, pesci, carrozzelle, cespi di cavolo, strilloni, ragazze con i capelli acconciati, sudici monelli stesi a terra; è tutto uno spintonarsi, uno schiamazzare, un bastonare con malagrazia gli animali, un chiamare a gran voce, offrire, urlare, schioccare la frusta, derubare.“

—  Karel Čapek giornalista, scrittore e drammaturgo ceco 1890 - 1938

da Il popolo napoletano, paragrafo II, pp. 57-58
Fogli italiani

Luciano Berio photo
Keith Richards photo
Maurizio Sarri photo

„[…] l'allenatore è come il pesce, dopo un po' puzza…“

—  Maurizio Sarri allenatore di calcio italiano 1959

Origine: Dall'intervista rilasciata dopo la sfida di campionato tra Lazio e Napoli, 9 aprile 2017; citato in Sarri: "Io bandiera del Napoli? Dopo un po' il pesce puzza.." http://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Napoli/09-04-2017/sarri-io-bandiera-napoli-un-po-pesce-puzza-190626524862.shtml, Gazzetta.it, 9 aprile 2017.

Gail Carson Levine photo
Etty Hillesum photo

„Se si prega per qualcuno, gli si manda un po' della propria forza.“

—  Etty Hillesum scrittrice olandese 1914 - 1943

Diario

Albert Camus photo
Alessandro Baricco photo
Enrico Brizzi photo
Johann Wolfgang von Goethe photo
Rihanna photo
Alessandro Baricco photo

„Poi stettero un bel po' in silenzio, ognuno con i suoi pensieri, sembravano una coppia di quelle che si amano da tantissimo tempo e non hanno più bisogno di parlare.“

—  Alessandro Baricco, libro Mr Gwyn

Mr Gwyn
Mr Gwyn
Variante: Poi stetterò un bel po' in silenzio, ognuno con i suoi pensieri, sembravano una coppia di quelle che si amano da tantissimo tempo e non hanno più bisogno di parlare.

Fabrizio De André photo
Liam Gallagher photo
Sándor Márai photo
Tommaso Moro photo
Haruki Murakami photo
Stephen King photo

„"[…] Ma volevo che tu sapessi che ti penso, Sarah. Davvero, per me non c'è mai stata qualcun'altra e quella notte fu la nostra notte più bella […] e quella notte fu la nostra notte più bella, anche se a volte mi è difficile credere che vi sia mai stato un anno 1970 e le dimostrazioni nei campus e Nixon presidente. Senza calcolatori tascabili, senza videocassette, senza orchestre punk e rock. E altre volte mi sembra che quel tempo sia tutt'ora vicinissimo, da poterlo quasi toccare. Mi sembra che se potessi tenerti tra le braccia, o toccare la tua guancia, o la tua nuca, potrei portarti con me in un futuro diverso senza dolore o tenebre o scelte amare.
Bene, tutti facciamo quello che possiamo e dobbiamo accontentarci… e se non ci basta, dobbiamo rassegnarci. Spero soltanto che tu mi penserai nel modo migliore che ti riesce, Sarah cara. Con tutto il cuore e tutto il mio amore. Johnny."
Le si mozzò il respiro di colpo e restò con la schiena rigida e gli occhi sbarrati. "Johnny…?"
Era andato.
Si alzò, si girò e naturalmente non c'era nulla. Ma poteva vederlo, ritto lì accanto, le mani sprofondate nelle tasche, il caldo sorriso un po' obliquo sul volto più attraente che bello che si appoggiava snello e disinvolto ad una tomba o ad un pilastro dell'ingresso o forse contro un albero rosseggiante d'autunno. Bella roba, Sarah, annusi ancora quella dannata cocaina?
Niente intorno se non Johnny, lì vicino. Forse ovunque.
Tutti noi facciamo quello che possiamo e dobbiamo accontentarci… e se non ci basta, dobbiamo rassegnarci. Niente è perduto per sempre, Sarah. Niente che non possa esser ritrovato.
"Sempre il vecchio Johnny", sussurrò Sarah. Uscì dal cimitero e attraversò la strada. Indugiò un attimo, voltandosi a guardare. Il tiepido vento d'ottobre alitava robusto e grandi cortine di luce e d'ombra sembravano attraversare il mondo. Gli alberi frusciavano misteriosamente.
Sarah salì in macchina e si allontanò.“

—  Stephen King, libro La zona morta

Origine: La zona morta, p. 458-460

Fabio Volo photo
Haruki Murakami photo
Cassandra Clare photo
Heath Ledger photo
Luigi Pirandello photo
José Saramago photo

„Fernando Pessoa non riuscì mai a essere davvero sicuro di chi fosse, ma grazie al suo dubbio possiamo riuscire a sapere un po' di più chi siamo noi.“

—  José Saramago scrittore, critico letterario e poeta portoghese 1922 - 2010

da postfazione a Il mondo che non vedo. Poesie ortonime, di Fernando Pessoa, a cura di Piero Ceccucci, BUR, Milano, 2009