Frasi di Etty Hillesum

Etty Hillesum foto

80   503

Etty Hillesum

Data di nascita: 15. Gennaio 1914
Data di morte: 30. Novembre 1943

Esther Hillesum, detta Etty , è stata una scrittrice olandese di origine ebraica, vittima della Shoah.


„Quando pensi che l'altro non ti consideri abbastanza, significa che gli sei legato e per via di questo legame non sei indipendente. Quanto meno ti aspetti, tanto più ricevi. Ciò che attendiamo da un altro, dunque dall'esterno, lo abbiamo inconsciamente dentro di noi. Anziché attenderlo dall'esterno, dobbiamo svilupparlo dentro di noi, acquistandone consapevolezza. L'anima non ha legami temporali, è eterna.“ Diario 1941-1943

„Se tutto questo dolore [la persecuzione nazista degli ebrei] non allarga i nostri orizzonti e non ci rende più umani, liberandoci dalle piccolezze e dalle cose superflue di questa vita, è stato inutile.“


„Tutte le volte che mi mostrai pronta ad accettarle, le prove si cambiarono in bellezza.“

„Vorrei creare cose con parole serie e strane. Una vera raffinatezza e tenerezza, credo, può crescere solo su un fondo di forza originaria. Se no, ci si ritrova nella perversione e nella decadenza.“ libro Il bene quotidiano. Breviario degli scritti 1941-1942

„Sappilo, Dio: farò del mio meglio. Non mi sottrarrò a questa vita. Continuerò ad agire e a tentare di sviluppare tutti i doni che ho, se li ho. Non saboterò nulla. Di tanto in tanto, però, dammi un segno. E fa’ in modo che esca da me un po’ di musica, fa’ in modo che trovi una forma ciò che è in me, che lo desidera così tanto.“ libro Il bene quotidiano. Breviario degli scritti 1941-1942

„Quando pensi che l’altro non ti consideri abbastanza, significa che gli sei legato e, per via di questo legame, non sei indipendente. Quanto meno ti aspetti, tanto più ricevi.“ libro Lettere 1941-1943

„Io credo che dalla vita si possa ricavare qualcosa di positivo in tutte le circostanze.“

„Mai rassegnarsi, mai scappare. Meglio affrontare tutto, e soffrire. Non è poi così male ma mai, in nessun caso, rassegnarsi.“


„Credo che ogni "peccato" contro l'amore per gli altri si vendichi, nella persona stessa come nel mondo circostante.“

„Arrabbiarsi ed essere scontenti non è produttivo; soffrire davvero per qualcosa è produttivo.“ libro Lettere 1941-1943

„Dobbiamo combatterle giornalmente, come insetti, quelle piccole numerose preoccupazioni circa il domani, perché esauriscono le nostre energie.“ rivista O Magazine

„Non sono i fatti a contare nella vita, conta solo ciò che grazie ai fatti si diventa.“ libro Lettere 1941-1943


„Devo avere il coraggio di vivere la vita con la "carica di significato" che essa pretende, senza per questo considerarmi pesante, o sentimentale, o innaturale.“

„Non voglio essere niente di così speciale, voglio solo cercare di essere quella che in me chiede di svilupparsi pienamente.“

„Se si vuole influire moralmente sugli altri, bisogna cominciare a prender sul serio la propria morale.“

„Un uomo [forse non può] determinare il proprio destino dall'interno. Quel che invece un uomo ha in mano è il proprio orientamento interiore verso il destino.“

Autori simili