Frasi di Etty Hillesum

Etty Hillesum foto

79   467

Etty Hillesum

Data di nascita: 15. Gennaio 1914
Data di morte: 30. Novembre 1943

Esther Hillesum, detta Etty , è stata una scrittrice olandese di origine ebraica, vittima della Shoah.

Frasi Etty Hillesum


„Quello che otteniamo spontaneamente da noi stessi ha basi più solide e durature di quello che realizziamo per forza.“

„L'unica sicurezza su come tu ti debba comportare ti può venire dalle sorgenti che zampillano nel profondo di te stessa.“


„Se tu affermi di credere in Dio devi anche essere coerente, devi abbandonarti completamente e devi avere fiducia. E non devi neppure preoccuparti per l'indomani.“

„Se si prega per qualcuno, gli si manda un po' della propria forza.“

„Voglio essere un cuore pensante.“

„Ascoltarsi dentro. Non lasciarsi più guidare da quello che si avvicina da fuori, ma da quello che s'innalza dentro.“

„Tutte le volte che mi mostrai pronta ad accettarle, le prove si cambiarono in bellezza.“

„Una volta che si comincia a camminare con Dio, si continua semplicemente a camminare e la vita diventa un'unica, lunga passeggiata.“


„Se tutto questo dolore [la persecuzione nazista degli ebrei] non allarga i nostri orizzonti e non ci rende più umani, liberandoci dalle piccolezze e dalle cose superflue di questa vita, è stato inutile.“

„E se vogliamo perdonare agli altri, dobbiamo prima perdonare a noi stessi i nostri difetti [... ] Il che significa anzitutto saperli generosamente accettare.“

„Essere fedeli a tutto ciò che si è cominciato spontaneamente, a volte fin troppo spontaneamente.“

„Non devo volere le cose, devo lasciare che le cose si compiano in me.“


„Una persona dev'essere semplice anche nella sua tristezza, altrimenti la sua è soltanto isteria.“

„E, alla fine: all'afflizione del mondo non si dovrebbe porgere, di quando in quando, un piccolo riparo? (Diario, 28 marzo 1942)“

„E se Dio non mi aiuterà più, allora sarò io ad aiutare Dio. (11 luglio 1942, p. 163)“

„Ogni volta vorresti rifare il mondo, invece di goderlo com'è. È un atteggiamento alquanto dispotico.“

Autori simili