„Uno non può pentirsi veramente di un peccato senza pentirsi degli altri.“

III, q. 86, 3
Summa Theologiae

Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia
Argomenti
peccato
Tommaso d'Aquino photo
Tommaso d'Aquino52
frate domenicano 1225 - 1274

Citazioni simili

Anthony de Mello photo
Robert Anson Heinlein photo

„Il peccato sta solo nel far male agli altri senza necessità. Tutti gli altri "peccati" sono sciocchezze inventate.“

—  Robert Anson Heinlein autore di fantascienza statunitense 1907 - 1988

Far del male a sé stessi non è peccaminoso... è solo stupido.
Lazarus Long l'Immortale

Papa Gregório I photo

„Il piacere non può mai essere senza peccato.“

—  Papa Gregório I 64° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 540 - 604

Origine: Da Responsum Gregorii.

Antonin Artaud photo
Novalis photo

„Per l'uomo veramente religioso niente è peccato.“

—  Novalis poeta e teologo tedesco 1772 - 1801

fr. 990
Frammenti

„Si può affermare, quasi senza metafora, che Rimbaud è l'essere esente dal peccato originale….“

—  Jacques Rivière critico letterario, pubblicista e romanziere francese 1886 - 1925

Origine: Citato in Henri Daniel-Rops, Rimbaud, traduzione di G.L. Pizzolari, Morcelliana, Brescia, 1947, p. 11.

Marcello Macchia photo
Roberto Gervaso photo
Alfredo Accatino photo

„Credo nell'uguaglianza dei sessi. Peccato però, io ce l'ho veramente grosso.“

—  Alfredo Accatino autore televisivo e sceneggiatore italiano 1960

Giuro che dico il falso

Papa Gregorio III photo
Adrienne von Speyr photo
Albert Camus photo
Giovanni Climaco photo
Giulio Andreotti photo

„A pensar male degli altri si fa peccato ma spesso ci si indovina.“

—  Giulio Andreotti politico, scrittore e giornalista italiano 1919 - 2013

Attribuite

Giuseppe Marello photo

„Il molto parlare non è mai senza peccato.“

—  Giuseppe Marello vescovo cattolico italiano 1844 - 1895

Scritti

Giordano Bruno photo
René Laurentin photo
Pietro Aretino photo

„Puossi giocar senza peccato, ma puttaneggiar non miga.“

—  Pietro Aretino poeta, scrittore, drammaturgo 1492 - 1556

Carte: p. 226
Le carte parlanti

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“