„Certe persone ricordano il proprio passato in base alle auto che avevano o al lavoro che facevano o al posto in cui vivevano o alle ragazze con cui uscivano. I miei anni sono segnati dai computer.“

Linus Torvalds photo
Linus Torvalds15
programmatore e informatico finlandese 1969
Pubblicità

Citazioni simili

Joey Adams photo
Pubblicità
Steve Jobs photo
Renato Brunetta photo
Fichi d'India photo
Robert Baden-Powell photo

„Il ragazzo, mentre lavora in collaborazione con gli altri, è responsabile della propria parte del lavoro.“

—  Robert Baden-Powell militare, educatore e scrittore inglese, fondatore del movimento scout 1857 - 1941
da Suggerimenti per l'educatore scout – (EN) del 1920

Silvio Berlusconi photo
Pubblicità
Thornton Wilder photo
Thomas Alva Edison photo

„Tra 15 anni[Nel 1925] si usera l'elettricità più per le auto che per la luce“

—  Thomas Alva Edison inventore e imprenditore statunitense 1847 - 1931
Ultime parole famose

Philip K. Dick photo
Pubblicità
Ivan Ivanovič Gorbunov-Posadov photo

„La nuova scuola sarà il luogo del libero lavoro, della libera comunità fra i bambini e di quelli che vorranno aiutare i bambini nella realizzazione dei loro problemi, del loro desiderio di conoscenza e di creazione. Nella nostra scuola non vi sarà posto per nessuna costrizione, per nessuna violenza sull'anima infantile, qual si sia il motivo per cui volesse introdursi. A base di tutto sarà posto l'amore, e un rispetto per la personalità del ragazzo, così profondo come si ha per qualsiasi uomo adulto. I maestri saranno non i superiori, ma i compagni anziani degli alunni... Essi apprezzeranno più di tutto la libera manifestazione dello spirito del ragazzo, il lavoro autonomo della sua mente... Il loro lavoro principale sarà quello di porre un'unità spirituale, una reciproca fiducia, una radicale uguaglianza fra loro e i loro scolari-compagni, senza di che non vi può essere alcun reciproco aiuto nel lavoro di educazione e di formazione. I genitori degli scolari di questa nuova scuola entreranno essi stessi nella vita della scuola, come partecipanti, collaboratori e compagni anziani dei bambini... In questa scuola ci si sforzerà di diroccare i muri che dividono la scuola dalla vita, per fare della scuola, non solo il giardino preparatorio alla vita, ma un luogo di gioia, pieno di interesse e di significato per il ragazzo, una parte viva della sua vita vera... La base sarà il lavoro dell'uomo, quello fisico; il lavoro manuale produttivo non sarà impedito o disprezzato e nemmeno trattato come un giuoco pedagogico; al contrario, sarà fatto tutto il possibile perché i bambini possano soddisfare l'esigenza che ogni uomo ha per questo o quel tipo di operosità più congeniale, mirando ad un lavoro che a mano a mano conduce al lavoro fisico proprio degli uomini, e che prende tutta la vita dell'uomo.“

—  Ivan Ivanovič Gorbunov-Posadov 1864 - 1940

Chiara Amirante photo
Douglas Adams photo
Stephen Hawking photo
Avanti