„[Sulla I guerra mondiale] Quanto alla guerra… sentiamo il dovere elementare di non fare atto alcuno che possa indebolire il nostro paese.“

da Atti Parlam., Camera dei Deputati, Legisl. XXIV, Discussioni, vol. VIII, p. 9025

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia
Filippo Turati photo
Filippo Turati12
politico e giornalista italiano 1857 - 1932

Citazioni simili

„[Sulla I guerra mondiale] In piedi i morti!“

—  Jacques Péricard 1876 - 1944

citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 672

Philippe Pétain photo

„[Sui soldati tedeschi nella I guerra mondiale] Li acciufferemo.“

—  Philippe Pétain generale e politico francese 1856 - 1951

citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 674

Papa Benedetto XV photo

„[Sulla prima guerra mondiale] Inutile strage.“

—  Papa Benedetto XV 258° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1854 - 1922

citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 630

Carl von Clausewitz photo

„La guerra non è mai un atto isolato.“

—  Carl von Clausewitz, libro Della guerra

libro I, I, 7, titolo del paragrafo
Della guerra

Arthur Seyss-Inquart photo

„La politica internazionale oggi non può essere che mondiale: e quindi mondiali i contrasti, mondiali gli accordi, mondiali le guerre, mondiali le paci.“

—  Luigi Salvatorelli storico e giornalista italiano 1886 - 1974

Origine: Dal discorso al convegno della «Terza forza» a Milano, riportato in La Rassegna d'Italia, maggio 1948; citato in Aldo Capitini, Italia nonviolenta, in Le ragioni della nonviolenza: Antologia degli scritti, Edizioni ETS, Pisa, 2004, p. 101. ISBN 88-467-0983-7

Nadia Murad photo
Carl von Clausewitz photo
Carlo Gnocchi photo

„Ogni disordine morale è un atto di guerra.“

—  Carlo Gnocchi presbitero, educatore e scrittore italiano 1902 - 1956

Restaurazione della persona umana

Roberto Maroni photo

„Un intervento militare in Libia significherebbe la terza guerra mondiale.“

—  Roberto Maroni politico italiano 1955

Origine: Citato in Corriere.it http://www.corriere.it/politica/parolepolitica/11_marzo_08/index_940938fa-4968-11e0-8210-720c80ef41f5.shtml, 8 marzo 2011.

Jean-Marie Le Pen photo

„Le camere a gas erano un dettaglio della storia della Seconda guerra mondiale.“

—  Jean-Marie Le Pen politico francese 1928

dall'intervista alla rivista Bretons del 25 aprile 2008; citato ne il manifesto, 26 aprile 2008, p. 2

Jean-Louis Forain photo

„[Sulla I guerra mondiale] Purché essi tengano duro! — E chi dunque?“

—  Jean-Louis Forain pittore e disegnatore francese 1852 - 1931

I borghesi! (citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 672)
— Pourvu qu'ils tiennent!
— Qui ça?
— Les civils!

Papa Benedetto XV photo

„[Sulla prima guerra mondiale] Pace giusta e durevole (o duratura).“

—  Papa Benedetto XV 258° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1854 - 1922

citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, Hoepli, 1921, p. 629

Curtis LeMay photo
Milovan Gilas photo

„La guerra che si combatte oggi in Bosnia-Erzegovina non è altro che la continuazione della Seconda guerra mondiale, ma questa volta senza i comunisti, senza i partigiani.“

—  Milovan Gilas politico e antifascista jugoslavo 1911 - 1995

Origine: Citato in All'ombra di Tito il grande https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1993/07/22/all-ombra-di-tito-il-grande.html?ref=search, Repubblica.it, 22 luglio 1993

Carl von Clausewitz photo
Carl von Clausewitz photo
Angelina Jolie photo

„Lo stupro è un'arma di guerra, un atto di aggressione e un crimine contro l'umanità.“

—  Angelina Jolie attrice cinematografica statunitense 1975

Origine: Citato in [//www.vanityfair.it/people/mondo/13/06/25/angelina-jolie-onu-discorso-sugli-stupri Angelina Jolie, debutto all'Onu: «Quelle bambine con la carne lacerata dagli stupri»], vanityfair.it, 25 giugno 2013.

Sergio Mattarella photo

„Con le guerre non si risolvono i problemi. Se ne creano dei nuovi. Tutte le guerre creano nuovi problemi, in particolare quelle grandi, quelle mondiali. E in fondo la guerra è ingiusta. Di solito sono leader incapaci e avventati a causare le guerre, ma poi sono le popolazioni civili e i soldati, per lo più innocenti, che le patiscono. La Grande Guerra, in seguito detta Prima guerra mondiale, è un chiaro esempio di questo tragico assunto. Non era necessaria, non era inevitabile. Il mondo e l'umanità non erano destinati a questa deriva morale. Ma così fu deciso dai leader politici e militari, erroneamente convinti che la guerra avrebbe risolto problemi e sarebbe stata di breve durata. Niente di tutto questo era vero. Questa ecatombe mondiale durata quattro anni non risolse alcun problema. Al contrario, nuovi problemi si aggiunsero. Fino al punto che, dopo venti anni, l'umanità venne travolta da un altro, ancor più terribile conflitto mondiale. E questo fu così incomprensibilmente mostruoso da cancellare la memoria storica dell'orrore della Prima guerra mondiale.“

—  Sergio Mattarella 12º Presidente della Repubblica Italiana 1941

2016
Origine: Dall<nowiki>'</nowiki> Intervento del Presidente della Repubblica di Slovenia Borut Pahor in occasione dell'inaugurazione di una targa commemorativa dei caduti sloveni nella Prima Guerra Mondiale a Doberdò del Lago http://www.quirinale.it/elementi/Continua.aspx?tipo=Discorso&key=465, Doberdò del Lago, 26 ottobre 2016.

Chris Kyle photo

Argomenti correlati