„Sul mio collo una chiave, sul tuo braccio un lucchetto, 'ste scritte poco chiare sono il nostro alfabeto.“

da Indelebile
Bravo ragazzo

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 20 Dicembre 2021. Storia

Citazioni simili

Galileo Galilei photo

„La mathematica è l'alfabeto in cui Dio à scritto l'Universo.“

—  Galileo Galilei scienziato italiano 1564 - 1642

citato in Nadir Magazine http://www.nadir.it/tecnica/COMPOSIZIONE/composizione.htm, 11/2001

Dente (cantante) photo

„Quando io cammino accanto a lei | con le sue braccia intorno al collo | io mi sento meglio.“

—  Dente (cantante) cantautore italiano 1976

da Parlando di lei a te, n. 8
L'amore non è bello

Kaos One photo
Rino Gaetano photo

„Fontana chiara, | un poco dolce, | un poco amara.“

—  Rino Gaetano cantautore italiano 1950 - 1981

da Fontana chiara, n. 2
Aida

Charles Dickens photo
Vincenzo Monti photo

„Oh mio Lorenzo — oh Borda mio! fur dette | Queste, e non più per lor, parole: il resto | Disser le braccia al collo avvinte e strette.“

—  Vincenzo Monti poeta italiano 1754 - 1828

Canto I, p. 389
In morte di Lorenzo Mascheroni

Nicholas Sparks photo
Pasquale Villari photo
Fabrizio De André photo

„Tu che m'ascolti insegnami | un alfabeto che sia | differente da quello | della mia vigliaccheria.“

—  Fabrizio De André cantautore italiano 1940 - 1999

da Cantico dei drogati, n.° 1

Celestino Galli photo
Carlo Dossi photo

„L'animo del malvagio è impervio all'alfabeto di Dio.“

—  Carlo Dossi scrittore, politico e diplomatico italiano 1849 - 1910

Ambrose Bierce photo

„A. Prima lettera di ogni alfabeto che si rispetti.“

—  Ambrose Bierce scrittore, giornalista e aforista statunitense 1842 - 1914

1988, p. 17
Dizionario del diavolo

Riccardo Mannerini photo

„Insegnami, | tu che mi ascolti, | un alfabeto diverso | da quello della mia vigliaccheria.“

—  Riccardo Mannerini poeta e paroliere italiano 1927 - 1980

Eroina, prima del 1968; p. 158
Il sogno e l'avventura
Origine: Nella canzone di De André, Cantico dei drogati, questo passo è leggermente diverso: «Tu che m'ascolti insegnami | un alfabeto che sia | differente da quello | della mia vigliaccheria.»

Philip Roth photo
Jim Morrison photo

„Le tue dita tessono rapidi minareti, parlano in segret alfabeti.“

—  Jim Morrison cantautore e poeta statunitense 1943 - 1971

Canzoni

Massimo Gramellini photo

„L'amore non è usare le stesse parole, ma avere lo stesso alfabeto.“

—  Massimo Gramellini giornalista e scrittore italiano 1960

Consigli di lunga durata,pos. 2325
Cuori allo specchio

Francesco De Gregori photo
Virginia Woolf photo

„Le leggi siano scritte in lingua patria, nel proprio Stato e con termini i più naturali, i più chiari ed i più brevi che si possa.“

—  Carlo Antonio Broggia economista italiano 1698 - 1767

Origine: Biblioteca Comunale di Palermo, ms. 2 Qq. D. 115, f. 62.
Origine: Citato in Raffaele Ajello, Arcana Juris, Diritto e politica nel Settecento italiano, p. 382

Argomenti correlati