„Gli scrocconi si dividono in due grosse categorie: il falso miserabile che la sera conta i soldi nell'angoscia che gli manchino cento lire; e il bell'imbusto elegante che è sempre al centro della mondanità.“

Origine: Italia come non detto, pp. 9-10

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 04 Giugno 2020. Storia

Citazioni simili

John Ruskin photo
Giuseppe Prezzolini photo
Pino Caruso photo

„Gli attori si dividono in due categorie: incisivi e canini.“

—  Pino Caruso attore italiano 1934 - 2019

Ho dei pensieri che non condivido

Ennio Flaiano photo
Enzo Costa photo

„Gli uomini si dividono in due categorie: i geni e quelli che dicono di esserlo. Io sono un genio.“

—  Enzo Costa giornalista e scrittore italiano 1964 - 2014

Origine: Citato in Gino e Michele, Matteo Molinari, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano, Arnoldo Mondadori Editore, 1997.

Paolo Sorrentino photo
Fabrizio De André photo
Helmut Qualtinger photo
Primo Levi photo
Benjamin Franklin photo

„Gli uomini si dividono in tre categorie: quelli che sono mobili, quelli che sono immobili, e quelli che si muovono.“

—  Benjamin Franklin scienziato e politico statunitense 1706 - 1790

citato nella serie televisiva The 4400, terza puntata della quarta stagione

Gianni Brera photo
Roberto Benigni photo
Gianni Agnelli photo
Emil Cioran photo
Heydər Əliyev photo

„In Urss non è elegante parlare di soldi.“

—  Heydər Əliyev politico azero 1923 - 2003

Origine: Citato in Le battute e i sorrisi di Aliev http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,5/articleid,0988_01_1986_0050_0005_23165680/, La Stampa, 28 febbraio 1986

Andrea G. Pinketts photo
Carlo Maria Martini photo
Beppe Grillo photo
George Orwell photo
Giorgio Armani photo

„I cretini non sono mai eleganti. Gli intelligenti invece, anche con due stracci addosso sono vestiti logicamente, quindi sono sempre eleganti.“

—  Giorgio Armani stilista e imprenditore italiano 1934

Origine: Da un'intervista di Paolo Mosca, La Notte, 1982; in I cretini non sono mai eleganti: Giorgio Armani in parole sue, a cura di Paola Pollo, Etas, p. 213 https://books.google.it/books?id=9A3pAwAAQBAJ&pg=PT213. ISBN 8858669029

Argomenti correlati