Frasi di Mario Merola

Mario Merola foto

9   3

Mario Merola

Data di nascita: 6. Aprile 1934
Data di morte: 12. Novembre 2006

Mario Merola è stato un cantante, attore e compositore italiano.

Era soprannominato il Re della sceneggiata per essere riuscito a dare a questo genere tipicamente regionale una popolarità e una dimensione nazionale e un successo sconosciuto prima, fino a farne un genere cinematografico, rappresentando tutto questo anche fuori dal palcoscenico, riuscendo così a dare un volto alla sceneggiata.

La sua attività artistica non si è limitata all'interpretazione vocale di brani del repertorio della Canzone classica napoletana, ma ha anche giocato un ruolo nella rivalutazione del genere musicale-teatrale della sceneggiata, in auge nella città partenopea fra la I e la II guerra mondiale. Ed è uno tra gli artisti italiani che ha venduto il maggior numero di dischi, anche se le stime di vendita dei suoi dischi non sono precisate nella loro globalità.

Frasi Mario Merola


„Perderò un pianista, Ma troveremo un grande artista! [riferendosi a Gigi D'Alessio]“

„A finale io dissi: Non voglio rimanere nella storia di Napoli, ma nei ricordi di Napoli!“


„Pensare che Mario Merola non c'é più è come pensare che non esiste più l'erba di casa mia, il mondo in cui sono cresciuto e diventato artista, la Napoli in cui ho tirato i primi calci a un pallone, in cui mi sono innamorato per la prima volta. [... ] Quando ero uno scugnizziello che strillava con tutta la voce che avevo in corpo. Ma la gratitudine che gli porto non è solo personale: gli dobbiamo tutti tanto, anche quelli che non lo hanno mai incontrato, ma che almeno una volta nella vita si sono fermati ad ascoltare il suo canto fisico, ad osservare il suo modo di accompagnare la melodia con il corpo. (Massimo Ranieri)“

„Con la ventata dei film di Mario Merola, Mario Trevi ed Angela Luce, la Canzone napoletana sta ritornando su.(Franco Franchi)“

„Era un grande, il caposcuola di un certo genere napoletano più tradizionale, più viscerale. Come lui ne nasce uno ogni cento anni. Una persona simpaticissima, un vero pacioccone, ma anche, con Roberto Murolo e Sergio Bruni, l’icona di una Napoli che si è fatta conoscere e amare in tutto il mondo. Non avemmo mai modo di lavorare insieme, ma quando ci incontravamo ci chiamavamo reciprocamente maestro, dandoci poi grandi pacche sulle spalle. Dobbiamo essere fieri e orgogliosi di avere avuto uno come lui, a Napoli. (Peppino Di Capri)“

„È stato un grande rappresentante di Napoli, credo non ce ne siano altri dopo di lui. L'ho conosciuto molto bene e l'ho ospitato spesso nelle mie trasmissioni, per me Merola ha rappresentato una parte del popolo napoletano, anche se con spettacoli popolari. È un artista che è riuscito a portare questo genere di spettacolo in tutto il mondo. (Marisa Laurito)“

„Era tanto grande quanto umile. Con Mario Merola se ne va veramente un pezzo importante della storia di Napoli paragonabile per importanza a Massimo Troisi e a Totò. (Gigi D'Alessio)“

„Vaggio Voluto Bene... Penzateme! – Vi Ho Voluto Bene... Pensatemi!“

„Poi sono diventato questo modesto interprete della Canzone Classica Napoletana e non cantante, attenzione è molto importante questo.“