Frasi di Roger Ebert

Roger Ebert photo
39   2

Roger Ebert

Data di nascita: 18. Giugno 1942
Data di morte: 4. Aprile 2013
Altri nomi: Ռոջեր Էբերթ, Роджър Еберт, రోజెర్ ఎబెర్ట్, راجر ایبرت

Roger Joseph Ebert è stato un critico cinematografico e sceneggiatore statunitense.

Vinse il Premio Pulitzer per la critica nel 1975. Ebert ha condotto una trasmissione televisiva dedicata al cinema , è autore di numerosi saggi ed è stato il critico del quotidiano Chicago Sun-Times. Ha scritto alcuni film di Russ Meyer, suo grande amico.

Nel giugno 2005 è stato il primo critico cinematografico ad avere una stella nella Hollywood Walk of Fame.

Frasi Roger Ebert

„[Su La dolce vita] Potrei aggiungere che si tratta di uno dei film visivamente più fluidi mai realizzato, un film che si avvicina alla musica nella sua impetuosa passione, non solo perché la partitura di Nino Rota è tra le migliori che siano mai state realizzate, ma perché i personaggi sembrano muoversi con la musica dentro di loro (gioiosa, lussuriosa, eccitante, dubbiosa, triste). Fellini ha lavorato in Italia in un'epoca di dialoghi doppiati, e qualche volta ha inserito musica ad alto volume mentre filmava le scene. Questo è il motivo per cui sembra che i personaggi seguano ritmi non udibili.“

—  Roger Ebert

I might add that it is one of the most visually fluid movies ever made, a movie that approaches music in its rushing passion, not simply because Nino Rota's score is one of the best ever recorded, but because the characters seem to move with music within them (joyful, lustful, exciting, doubtful, sad). Fellini worked in Italy at a time of dubbed dialogue, and he sometimes played music loudly as he filmed a scene. That's why the characters often seem to be moving to unheard rhythms.

„Il personaggio di V e la sua relazione con Evey (Natalie Portman) ci ricorda inevitabilmente il Fantasma dell'Opera. V e il fantasma sono entrambi mascherati, si muovono attraverso spazi sotterranei, controllano gli altri attraverso la leva della loro immaginazione e hanno un conto in sospeso. Una differenza, una importante differenza, è che il travestimento del viso di V non si muove (a differenza, ad esempio, dei volti di un cattivo di Batman), ma è una maschera che ha sempre la stessa espressione sorridente. Dietro alla maschera c'è l'attore Hugo Weaving, che ha usato la voce e il linguaggio del corpo per creare un personaggio, ma mi sono ricordato del mio problema con il trenino Thomas: Se qualcosa parla, le sue labbra devono muoversi.“

—  Roger Ebert

The character of V and his relationship with Evey (Natalie Portman) inescapably reminds us of the Phantom of the Opera. V and the Phantom are both masked, move through subterranean spaces, control others through the leverage of their imaginations and have a score to settle. One difference, and it is an important one, is that V's facial disguise does not move (unlike, say, the faces of a Batman villain) but is a mask that always has the same smiling expression. Behind it is the actor Hugo Weaving, using his voice and body language to create a character, but I was reminded of my problem with Thomas the Tank Engine: If something talks, its lips should move.

„Per quanto posso dire, l'ispettore capo c'è nel film solo per un motivo: sbagliare costantemente in ogni azione e fornire un falso contrappeso ai progressi di Willis. Il personaggio è così volutamente inutile, così stupido, che sembra il risultato della 'Sindrome di trama idiota', e che da solo riesce a pregiudicare l'ultima parte del film.“

—  Roger Ebert

As nearly as I can tell, the deputy chief is in the movie for only one purpose: to be consistently wrong at every step of the way and to provide a phony counterpoint to Willis' progress. The character is so willfully useless, so dumb, so much a product of the Idiot Plot Syndrome, that all by himself he successfully undermines the last half of the movie.

„Ecco un suggerimento per gli sceneggiatori di thriller: non potete sbagliare se tutti i personaggi del vostro film sono intelligenti quanto la maggior parte degli appartenenti al vostro pubblico.“

—  Roger Ebert

Here's a suggestion for thrillermakers: You can't go wrong if all of the characters in your movie are at least as intelligent as most of the characters in your audience.

Autori simili

Ray Bradbury photo
Ray Bradbury74
scrittore statunitense
Stan Lee photo
Stan Lee5
fumettista, editore e produttore cinematografico statuniten…
Andy Warhol photo
Andy Warhol77
pittore, scultore, regista, produttore cinematografico, dir…
Woody Allen photo
Woody Allen206
regista, sceneggiatore, attore, compositore, scrittore e co…
Marilyn Monroe photo
Marilyn Monroe114
attrice, cantante, modella e produttrice cinematografica st…
Bruce Willis photo
Bruce Willis4
attore statunitense
Sylvester Stallone photo
Sylvester Stallone6
attore, sceneggiatore, regista , produttore cinematografico…
Meryl Streep photo
Meryl Streep4
attrice, doppiatrice e produttrice cinematografica statunit…
Marcel Proust photo
Marcel Proust209
scrittore, saggista e critico letterario francese
Hunter Stockton Thompson photo
Hunter Stockton Thompson8
giornalista e scrittore statunitense
Anniversari di oggi
Marcel Proust photo
Marcel Proust209
scrittore, saggista e critico letterario francese 1871 - 1922
Nikola Tesla photo
Nikola Tesla21
fisico, inventore e ingegnere serbo naturalizzato statunite… 1856 - 1943
Luciano Moggi photo
Luciano Moggi46
dirigente sportivo italiano 1937
Alice Munro photo
Alice Munro13
scrittrice canadese 1931
Altri 75 anniversari oggi
Autori simili
Ray Bradbury photo
Ray Bradbury74
scrittore statunitense
Stan Lee photo
Stan Lee5
fumettista, editore e produttore cinematografico statuniten…
Andy Warhol photo
Andy Warhol77
pittore, scultore, regista, produttore cinematografico, dir…
Woody Allen photo
Woody Allen206
regista, sceneggiatore, attore, compositore, scrittore e co…
Marilyn Monroe photo
Marilyn Monroe114
attrice, cantante, modella e produttrice cinematografica st…