Frasi di Sveva Casati Modignani

Sveva Casati Modignani foto

33   1

Sveva Casati Modignani

Data di nascita: 13. Agosto 1938

Sveva Casati Modignani è uno pseudonimo sotto il quale sono stati pubblicati vari romanzi a partire dal 1981. Sotto questo nome si sono celati Bice Cairati e il marito Nullo Cantaroni . La Cairati ha continuato a usare lo pseudonimo anche dopo la morte del marito.

Tutti i romanzi sono stati editi da Sperling & Kupfer, tranne Il diavolo e la rossumata e Il bacio di Giuda – con ricordi autobiografici di Cairati – editi da Mondadori.

Frasi Sveva Casati Modignani


„La sera cala anche sul giorno più luminoso. (libro Léonie)“

„Ci chiamano donne di malaffare e hanno ragione. Perché troppe di noi praticano malamente la professione. (p. 46)“


„Povero Paese quello in cui si uccide la cultura e si esalta la muscolatura! (libro Palazzo Sogliano)“

„Se facevi quello che loro volevano, ti davano tutto. Se ti opponevi, ti eliminavano. (libro La moglie magica)“

„Uno s’illude che, invecchiando, la saggezza ti preservi, come un salvagente, dalle emozioni più forti, sia nel bene sia nel male, perché la linea d’approdo ormai è lì, davanti agli occhi, e la risacca ti sospinge dolcemente verso la riva. (libro Palazzo Sogliano)“

„Respirava affannosamente e l’aria fredda del primo mattino trasformava il suo alito in piccoli sbuffi di vapore. (libro Léonie)“

„La bellezza della gioventù è un dono, quella della vecchiaia te la regali da sola. (libro Léonie)“

„Avrebbe voluto dire alla figlia adolescente che con questo suo bisogno di sentirsi grande si stava bruciando gli anni dell’infanzia. (libro La moglie magica)“


„C’è un paese dei vivi e un paese dei morti e il ponte fra l’uno e l’altro è l’amore. (libro Palazzo Sogliano)“

„La vita è come una bella donna all’apparenza generosa e, nella sostanza, sadica. Prima ti dà tutto e poi si diverte a togliertelo. (libro Léonie)“

„Più che vecchi, non si può diventare. (libro Léonie)“

„Deploravano la diffusa indulgenza verso l’evasione fiscale e altre illegalità che si stavano trasformando in vezzi comuni. (libro Léonie)“


„Non voleva mai guardare in faccia la realtà quando entrava in conflitto con la sua tranquillità. (libro La moglie magica)“

„Dobbiamo farci perdonare i nostri privilegi aiutando chi ha bisogno. (libro Léonie)“

„Vorrei essere solo con la morte. È una partita a due che voglio giocare fino in fondo anche se so che è sempre lei a vincere. (p. 15)“

„Mi agghindo, mi tingo e mi imbelletto, illudendomi di sconfiggere il degrado della vecchiaia, alla quale sono grata soltanto perché mi ha indebolito la vista, così guardandomi allo specchio non vedo lo sfacelo che sono. (libro Palazzo Sogliano)“

Autori simili