„Certamente è un poco triste pensare che tutto debba finire; però, osservando quale uso molta gente fa della propria vita, quel pensiero è quasi consolante.“

Perché non sono cristiano

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 27 Luglio 2021. Storia
Bertrand Russell photo
Bertrand Russell176
filosofo, logico e matematico gallese 1872 - 1970

Citazioni simili

Saul Bellow photo
Laura Morante photo
Søren Kierkegaard photo

„La triste verità è che l'eccellenza fa innervosire la gente.“

—  Shana Alexander giornalista 1925 - 2005

da Neglected Kids — the Bright Ones, in The Feminine Eye, 1970

Hermann Hesse photo

„Osservando la vita e la natura di Francesco d'Assisi non si può fare a meno di pensare che quell'uomo deve aver avuto una madre dolcissima.“

—  Hermann Hesse scrittore, poeta e aforista tedesco 1877 - 1962

Origine: Aforismi, p. 38

Albert Einstein photo
Terry Pratchett photo

„Agli dei non piace la gente che lavora poco. Chi non è costantemente occupato rischia di mettersi a pensare.“

—  Terry Pratchett scrittore e glottoteta britannico 1948 - 2015

Serie del Mondo Disco, 14. Tartarughe Divine (1992)

Mark Rowlands photo
Luigi Tenco photo
Fëdor Dostoevskij photo
Aldous Huxley photo
Chiara Lubich photo

„Chi innesta la sua vita nel pensiero di Dio, realizza nella sua esistenza quanto ha sempre sognato e certamente più.“

—  Chiara Lubich attivista (attivista cattolica) 1920 - 2008

in Città Nuova, 24, 1980

Charles Bukowski photo
Susanna Tamaro photo

„Sai qual è l'errore che si fa sempre? Quello di credere che la vita sia immutabile, che una volta percorso un binario lo si debba percorrere fino in fondo. Il destino ha molta più fantasia di noi. Proprio quando credi di trovarti in una situazione senza via di scampo, quando raggiungi il picco di disperazione massima, con la velocità di una raffica di vento tutto cambia, si stravolge e da un momento all'altro ti trovi a vivere una nuova vita.“

—  Susanna Tamaro scrittrice italiana 1957

Follow Your Heart
Variante: Sai qual è un errore che si fa sempre? Quello di credere che la vita sia immutabile, che una volta preso un binario lo si debba percorrere fino in fondo. Il destino invece ha molta più fantasia di noi. Proprio quando credi di trovarti in una situazione senza via di scampo, quando raggiungi il picco di disperazione massima, con la velocità di una raffica di vento tutto cambia, si stravolge, e da un momento all'altro ti trovi a vivere una nuova vita.

Daisetsu Teitarō Suzuki photo
Papa Paolo VI photo

„Maria, però, è soprattutto modello di quel culto che consiste nel fare della propria vita un'offerta a Dio.“

—  Papa Paolo VI 262° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1897 - 1978

Marialis cultus

László Mécs photo

„Chi reca nel cuore molta tristezza | chi ha molto da piangere, mi venga vicino | e sieda sulle foglie. || Prendo il flauto che la primavera mi diede | e suono la mestizia della gente triste | che aspetta la primavera.“

—  László Mécs poeta ungherese 1895 - 1978

da Flauto d'autunno
Origine: In Lirica ungherese del '900, introduzione e traduzione di Paolo Santarcangeli, Guanda, Parma, 1962, p. 110.

Argomenti correlati