„La ricchezza può essere buon condimento nel banchetto della vita; ma tristo quel commensale cui essa sia tutt'insieme condimento e vivanda.“

Ecce Homo

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia
Arturo Graf photo
Arturo Graf27
poeta, aforista e critico letterario italiano 1848 - 1913

Citazioni simili

Bernardino da Siena photo

„La pietà è uno condimento a tutte le virtù che può avere uno omo.“

—  Bernardino da Siena religioso, teologo e santo italiano 1380 - 1444

Prediche volgari

Miguel de Cervantes photo

„Il miglior condimento che ci sia è la fame.“

—  Miguel de Cervantes, libro Don Chisciotte della Mancia

2007
Don Chisciotte della Mancia

Marco Tullio Cicerone photo

„[…] che la fame è il condimento del cibo.“

—  Marco Tullio Cicerone avvocato, politico, scrittore, oratore e filosofo romano -106 - -43 a.C.

II, 90

Friedrich Nietzsche photo

„Sento spesso il bisogno di ruminare il passato e di rendere digeribile il presente con quel condimento.“

—  Friedrich Nietzsche filosofo, poeta, saggista, compositore e filologo tedesco 1844 - 1900

Origine: Dalla lettera a Erwin Rohde, Naumburg, 3 novembre 1867.

Bartolomeo da San Concordio photo

„La lagrima della femina è condimento della sua malizia.“

—  Bartolomeo da San Concordio scrittore e aforista italiano 1262 - 1347

Origine: Citato in Harbottle, p. 343.
Origine: Giunta agli Ammaestramenti degli Antichi, CXI

Valery Larbaud photo

„Conserviamo il più a lungo possibile la pietà, è il miglior condimento della vita per noialtri miliardari.“

—  Valery Larbaud romanziere, poeta e traduttore francese 1881 - 1957

da A. O. Barnabooth

Lev Nikolajevič Tolstoj photo

„Che condimento necessario per tutto è la bontà! Le migliori virtù senza la bontà non valgono nulla; i peggiori vizi con essa si riscattano.“

—  Lev Nikolajevič Tolstoj scrittore, drammaturgo, filosofo, pedagogista, esegeta ed attivista sociale russo 1828 - 1910

24 ottobre 1891, p. 354

Erasmo da Rotterdam photo
Erasmo da Rotterdam photo
Salvator Rosa photo

„Le facezie sono il più dolce condimento delle civili conversazioni poiché egli è antico proverbio: «Anco agli dii piace il giocoso.»“

—  Salvator Rosa pittore, incisore e poeta italiano 1615 - 1673

96; p. 13
Il teatro della politica
Origine: Emanuele Tesauro, La filosofia morale [derivata dall'alto fonte del grande Aristotele stagirita] (1670), libro XIII, cap. I: «Le facezie dunque sono i più dolci condimenti della civil conversazione, nel passeggio, ne' circoli, nelle veglie, ne' giuochi, e ne' conviti.»

Alessandro Piccolomini photo

„Io per mi pensava che in un giovine l'esser innamorato fusse il condimento di tutte le sue virtù, e che se ben alcun fusse una profonda sentina di vitii, Amor fusse bastante a sollevarlo in un momento fino a le stelle.“

—  Alessandro Piccolomini scrittore, filosofo e astronomo italiano 1508 - 1579

Fabritio: Atto I, scena I
L'Alessandro
Variante: Io per mi pensava che in un giovine l’esser innamorato fusse il condimento di tutte le sue virtù, e che se ben alcun fusse una profonda sentina di vitii, Amor fusse bastante a sollevarlo in un momento fino a le stelle.
Origine: Citato in Harbottle, p. 328.

Ágota Kristóf photo

„Un libro, per triste che sia, non può essere triste come una vita.“

—  Ágota Kristóf, libro La terza menzogna

Claus; La terza menzogna, p. 273
Trilogia della Città di K.

Papa Benedetto XVI photo

„Un cristiano non può essere mai triste perché ha incontrato Cristo, che ha dato la vita per lui.“

—  Papa Benedetto XVI 265° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1927

Messaggi, Messaggio per la XXVII GMG

„Uomo, non logorarti a condurre una vita errabonda; | a trascinare il tuo corpo di terra in terra | non logorarti. A te sia ricovero un nudo tugurio, | cui riscaldi la fiamma d'umile focherello; | pur se ti è pane una rozza focaccia di grossa farina | impastata in un coccio con le tue stesse mani, | e companatico un filo di timo o di menta, con qualche | chicco di sale, amaro e dolce condimento.“

—  Leonida di Taranto poeta greco antico -320 - -260 a.C.

Origine: In Antologia Palatina, traduzione di Annunziato Presta, Casini, Roma, 1957; citato in Francesco Pedrina, Musa Greca, Antologia di poeti e prosatori greci con profili degli autori e pagine critiche organicamente scelte per un disegno storico-estetico, Casa Editrice Luigi Trevisini, Milano, V ristampa, p. 880.

„Era l’unico a non mettere mai sale sulle vivande, spiegando: «Non si può mai sapere chi era, una volta».“

—  Jeremy Pascall giornalista, scrittore, sceneggiatore, presentatore tv 1946 - 2001

God: The Ultimate Autobiography

Francesco Algarotti photo

„La gelosia ha da entrar nell'amore, come nelle vivande la noce moscata. Ci ha da essere, ma non si ha da sentire.“

—  Francesco Algarotti scrittore, saggista e collezionista d'arte italiano 1712 - 1764

Pensieri diversi

Argomenti correlati