„Quando avverto che per difendermi dalle spine tiro fuori le mie, mi rimetto sotto la croce, la guardo e mi ripropongo di seguire il «mio» Fondatore, quello che non usa né spada né spine, ma ha subito e l'una e le altre per spezzare la spada e toglierci le spine del risentimento, dell'inimicizia, dell'ostilità.“

Lettere dalla Turchia

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia
Andrea Santoro photo
Andrea Santoro18
presbitero italiano 1945 - 2006

Citazioni simili

Gesù photo

„Rimetti la spada nel fodero, perché tutti quelli che mettono mano alla spada periranno di spada.“

—  Gesù fondatore del Cristianesimo -7 - 30 a.C.

26, 52
Nuovo Testamento, Vangelo secondo Matteo

Giovanni Papini photo
Dante Alighieri photo
Charles Augustin de Sainte-Beuve photo

„Ci sono giorni in cui lo spirito si sveglia al mattino, con la spada fuori del fodero, e vorrebbe devastare tutto.“

—  Charles Augustin de Sainte-Beuve critico letterario, scrittore e aforista francese 1804 - 1869

XLIV
Massime facenti seguito a un portrait di La Rochefoucauld

Macario di Gerusalemme photo
Natalia Ginzburg photo
Carl Schmitt photo
Andrea G. Pinketts photo

„Mi sento come un equilibrista su una moneta che non cade né a testa né a croce. Gesù Cristo ci ha giocato una sola volta ed è uscita croce.“

—  Andrea G. Pinketts scrittore, giornalista e drammaturgo italiano 1961 - 2018

Fuggevole Turchese

Tito Lívio photo

„Quando avrai imparato a fare della tua spada un vallo, allora smetterai di portarti dietro il vallo!“

—  Tito Lívio, libro Ab Urbe condita libri

Publio Cornelio Scipione Emiliano: sommario del libro LVI; 1997
Cum gladio te vallare scieris, vallum ferre desinito.
Ab urbe condita, Libro XLI – Libro CXL
Origine: Frase proverbiale rivolta ai soldati che procedevano con i paletti per la costruzione, a fatica sotto questo peso. L'espressione sta a significare sia che la difesa può non occorrere se dotati di buon attacco, ma anche che non ci si deve rinchiudere per paura o fiacchezza negli accampamenti sicuri, ma bisogna affrontare il nemico corpo a corpo.

Rudyard Kipling photo

„Che tregua offre l'alba? Guarda, dal cielo piagato, | Il giorno incede, un tiranno dalla spada in fiamme!“

—  Rudyard Kipling scrittore e poeta britannico 1865 - 1936

Origine: Poesie, p. 63

Martín Lutero photo

„Se non ci fossero le malvage lingue, non ci sarebbe mai bisogno della spada.“

—  Martín Lutero teologo tedesco 1483 - 1546

Origine: Breviario, p. 102

Publio Cornelio Scipione Emiliano photo

„Quando avrai imparato a fare della tua spada un vallo, allora smetterai di portarti dietro il vallo!“

—  Publio Cornelio Scipione Emiliano politico e generale romano, appartenente alla Gens Cornelia -185 - -129 a.C.

citato in Tito Livio, sommario del libro LVI; 1997
Cum gladio te vallare scieris, vallum ferre desinito.
Attribuite
Origine: Frase proverbiale rivolta ai soldati che procedevano con i paletti per la costruzione, a fatica sotto questo peso. L'espressione sta a significare sia che la difesa può non occorrere se dotati di buon attacco, ma anche che non ci si deve rinchiudere per paura o fiacchezza negli accampamenti sicuri, ma bisogna affrontare il nemico corpo a corpo.

Tito Lívio photo

„Chi per primo impugnerà la spada, sua sarà la vittoria.“

—  Tito Lívio, libro Ab Urbe condita libri

Lucio Pinario: XXIV, 38; 2010
Qui prior strinxerit ferrum, eius victoria erit.
Ab urbe condita, Libro XXI – Libro XXX

Joseph De Maistre photo

„La spada della giustizia non ha fodero.“

—  Joseph De Maistre filosofo, politico e diplomatico italiano 1753 - 1821

Le serate di San Pietroburgo

Edward Bulwer-Lytton photo

„La penna è più potente della spada.“

—  Edward Bulwer-Lytton scrittore, drammaturgo e politico britannico 1803 - 1873

Origine: Da Richelieu, 1839.

Pierre Cambronne photo

„Se sei un ufficiale… se sei un ufficiale, ecco la mia spada.“

—  Pierre Cambronne generale francese 1770 - 1842

Attribuite
Origine: A Hugh Halkett, comandante della legione di Hannover e che lo catturò, al momento della cattura.

Thomas Hobbes photo

„Senza spada i patti non sono che parole.“

—  Thomas Hobbes, libro Leviatano

II, 17
Leviatano

James Connolly photo

Argomenti correlati