„Attraverso i vetri della macchina arrivavano sfilando le immagini di una città che solo pochi giorni prima avevo il coraggio di considerare una specie di proprietà privata. Senza rendermi conto che nessuno in realtà possiede nulla. Può solo scegliere di appartenere a qualcosa.“

Origine: Appunti di un venditore di donne, p. 293

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 04 Giugno 2020. Storia

Citazioni simili

Enver Hoxha photo
Karen Davis photo

„Una creatura simile a noi si può considerare come un oggetto di proprietà, un investimento, un pezzo di carne, un "esso", senza degenerare nella crudeltà verso quella creatura?“

—  Karen Davis attivista statunitense 1944

Origine: Da Prisoned Chickens, Poisoned Eggs: An Inside Look at the Modern Poultry Industry, Book Publishing, Summertown, 1996, p. 50; citato in Will Tuttle, Cibo per la pace, traduzione di Marta Mariotto, Sonda, Casale Monferrato, 2014, p. 119. ISBN 978-88-7106-742-1

Abd al-Karim Qasim photo

„[I giornali] parlano del nazionalismo come se fosse la proprietà di un singolo, o come se fosse limitato a un solo gruppo. Il nazionalismo è proprietà di tutti. Nessuno può impossessarsi di esso come di una sfavillante parola che seduce i cuori degli stolti.“

—  Abd al-Karim Qasim militare e politico iracheno 1914 - 1963

[The newspapers] are talking of nationalism as if it were the property of an individual or as if it were confined to one group only. Nationalism is the property of all. Nobody can take possession of it just as a glittering word which attracts the hearts of stupid people.
The historical extempore speech at the Reserve Officers' College

Ludwig von Mises photo
Tullio Avoledo photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Khaled Hosseini photo
Meister Eckhart photo
Thomas Bernhard photo
John Coltrane photo

„Vedete, io ho vissuto per molto tempo nell'oscurità perché mi accontentavo di suonare quello che ci si aspettava da me, senza cercare di aggiungerci qualcosa di mio… Credo che sia stato con Miles Davis, nel 1955, che ho cominciato a rendermi conto che avrei potuto fare qualcosa di più.“

—  John Coltrane sassofonista e compositore statunitense 1926 - 1967

Da John Coltrane: C'est chez Miles Davis, en 1955, que j'ai commencè à prendre conscience de ce que je pouvais faire d'autre, di Francois Postif, gennaio 1962. (Riportato in Jazz – La vicenda e i protagonisti della musica afro-americana, di Arrigo Polillo, Mondatori, 1975)

Luca Francesconi photo
Emily Dickinson photo

„Nessun sogno si può paragonare alla realtà, perché la Realtà stessa è un sogno dal quale solo una porzione di Umanità si è risvegliata e parte di noi è una Penisola non familiare.“

—  Emily Dickinson scrittrice e poetessa inglese 1830 - 1886

PF2
Frammenti in prosa
Origine: A Susan Gilbert Dickinson; in The Letters of Emily Dickinson, a cura di Thomas H. Johnson, The Belknap Press of Harvard University Press, 1958; traduzione di Giuseppe Ierolli in EmilyDickinson.it http://www.emilydickinson.it/frammenti.html.

Marcel Proust photo
Tullio Avoledo photo
Marcelo Ríos photo
Citát „Purtroppo a volte non è possibile scegliere il momento in cui combattere. Possiamo solo farlo con coraggio quando ci viene chiesto.“
Giorgio Faletti photo
Ernst Jünger photo
Andrea De Carlo photo
Robert Green Ingersoll photo
Kazuo Ishiguro photo

Argomenti correlati