„Lo sconfitto è colui che si siede e cerca di analizzare le cause di una battuta d'arresto, il perdente invece non accetta le critiche e vuole sempre sentirsi dire che tutto va bene. Ma io sono per la verità.“

Origine: Citato in Pugilato, Russo eliminato: "È uno schifo". Poi litiga con Oliva http://www.repubblica.it/speciali/olimpiadi/rio2016/discipline/pugilato/2016/08/10/news/pugilato_si_conclude_l_olimpiade_di_clemente_russo_fuori_ai_quarti-145757440/, Repubblica.it, 10 agosto 2016.

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 22 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Aran Cosentino photo
Marco Pantani photo

„Avrei voluto essere battuto dagli avversari, invece ancora una volta mi ha sconfitto la sfortuna.“

—  Marco Pantani ciclista su strada italiano 1970 - 2004

dopo il ritiro, causa caduta, al Giro d'Italia 1997
Origine: Citato in Pier Bergonzi e Claudio Gregori, Pantani, calvario senza fine http://archiviostorico.gazzetta.it/1997/maggio/25/Pantani_calvario_senza_fine_ga_0_9705256996.shtml, la Gazzetta dello Sport, 25 maggio 1997.

Nek photo
Niccolo Machiavelli photo
Anne Brontë photo
Andrea Gallo photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Jean Paul Sartre photo
Chuck Palahniuk photo
Matthew Arnold photo

„La verità siede sulle labbra degli uomini morenti.“

—  Matthew Arnold poeta e critico letterario britannico 1822 - 1888

da Sohrab and Rustum, 656

Angelo Bagnasco photo
Otto Von Bismarck photo
Robert Musil photo
Leo Longanesi photo

„Montanelli: un misantropo che cerca compagnia per sentirsi più solo.“

—  Leo Longanesi giornalista, pittore e disegnatore italiano 1905 - 1957

Milano, 27 marzo 1955
La sua signora
Variante: Montanelli: un misantropo che cerca compagnia per sentirsi ancora più solo.

„La conversazione con Einstein era spesso una miscela di battute inoffensive e di arguto sarcasmo e certa gente non sapeva se ridere o sentirsi offesa… era un atteggiamento che poteva dare l'impressione di una critica feroce e a volte persino di cinismo.“

—  Philipp Frank fisico, matematico e filosofo austriaco 1884 - 1966

Origine: Da Einstein: His Life and Times, Knopf, New York, 1947, p. 77; citato in Albert Einstein, Pensieri di un uomo curioso (The Quotable Einstein), a cura di Alice Calaprice, prefazione di Freeman Dyson, traduzione di Sylvie Coyaud, Arnoldo Mondadori Editore, Milano, 1997, p. 175. ISBN 88-04-47479-3

Hans Magnus Enzensberger photo
Giovanni Lindo Ferretti photo
Anastacia photo
George Harrison photo

Argomenti correlati