„Colui il quale ha sentito il soffio della Morte alitare presso il suo volto, guarda la Vita con occhi diversi.“

Origine: Il fanciullo meraviglioso, p. 315

Ultimo aggiornamento 04 Giugno 2020. Storia
Carlo Maria Franzero photo
Carlo Maria Franzero76
scrittore e giornalista italiano 1892 - 1986

Citazioni simili

Antonio di Padova photo
Caparezza photo
Jack Kerouac photo
Giordano Bruno photo
Ernst Theodor Amadeus Hoffmann photo
Fred Uhlman photo
Yehiel De-Nur photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Bob Marley photo
Ardengo Soffici photo
Zhuangzi photo

„Di colui che sa che l'essere, il nulla, la morte e la vita hanno la stessa origine, io sono amico.“

—  Zhuangzi filosofo -369 - -286 a.C.

da Chuang Tzu, cap. XXIII; citato in Piergiorgio Odifreddi, Il Vangelo secondo la Scienza. Le religioni alla prova del nove, Einaudi, 2008.
Citazioni di Chuang Tzu

Nesli photo

„Guardo il mio volto allo specchio | ma non saprei disegnarlo.“

—  Nesli rapper, beatmaker e cantautore italiano 1980

da La Fine, n. 12

Romano Battaglia photo
Licia Troisi photo
Gue Pequeno photo

„Guardo avanti non mi volto mai, come fate ad amare per finta?“

—  Gue Pequeno rapper italiano 1980

da Ultimi giorni, n. 3
Il ragazzo d'oro

Lev Nikolajevič Tolstoj photo
Tito Lívio photo

„Uomo sarà colui che non si lascerà né trasportare dal soffio della buona fortuna né schiantare da quello della avversa.“

—  Tito Lívio, libro Ab Urbe condita libri

Lucio Emilio Paolo Macedonico: XLV, 8; 1997
Is demum vir erit, cuius animum neque prosperae <res> flatu suo efferent nec adversae infringent.
Ab urbe condita, Libro XLI – Libro CXL
Origine: Il senso è che: uomo sarà colui il quale saprà approfittare delle occasioni con moderazione e sarà allo stesso tempo accorto nelle situazioni improvvise.

Stephen King photo
Lucio Emilio Paolo Macedonico photo

„Uomo sarà colui che non si lascerà né trasportare dal soffio della buona fortuna né schiantare da quello della avversa.“

—  Lucio Emilio Paolo Macedonico politico romano -229 - -160 a.C.

citato in Tito Livio, 8; 1997
Is demum vir erit, cuius animum neque prosperae <res> flatu suo efferent nec adversae infringent.
Citazioni di Lucio Emilio Paolo, Attribuite
Origine: Il senso è che: uomo sarà colui il quale saprà approfittare delle occasioni con moderazione e sarà allo stesso tempo accorto nelle situazioni improvvise.

Argomenti correlati